in

Come ricablare una lampada

Le lampade da terra o da tavolo possono durare per anni intatte e in buono stato di funzionamento. Ma alla fine, potrebbe essere necessario ricablare. Ricablare una lampada è un progetto semplice che può rivitalizzare la tua lampada e renderla di nuovo nuova – e molto più sicura – per pochi soldi o fatica.

Nozioni di base sul ricablaggio di una lampada

Il cablaggio della lampada può essere necessario a causa di abusi da parte di bambini piccoli o animali domestici o semplicemente per un uso continuo nel tempo. I cavi spesso si sfilacciano vicino all’estremità della spina. Soprattutto i cavi delle lampade da terra sono influenzati dal traffico pedonale. Oppure potresti acquistare una lampada vintage e volerla ricablare per sicurezza o semplicemente per un aspetto diverso.

La buona notizia sul ricablaggio di una lampada è che i produttori hanno già anticipato le esigenze dei proprietari di case e degli artigiani di ricablare una lampada o adattare una lampada per un nuovo uso. Non è necessario acquistare singole parti e capire come farle lavorare insieme; il lavoro è stato fatto per te.

I kit di lampade possono essere acquistati presso il centro domestico locale o un negozio di artigianato. La maggior parte dei kit di lampade presenta:

  • Lunghezza minima del cavo di 8 piedi, specialmente per le lampade da terra
  • Filo calibro 18
  • Collegare modellato in posizione all’estremità del filo
  • Arpa di ricambio che si inserisce nella presa e che accetterà il paralume
  • Presa da 660 watt / 250 volt
  • Presa che accetta una lampadina di base standard, 150 watt massimo

Considerazioni sulla sicurezza

Assicurarsi che la lampada sia scollegata prima di lavorarci sopra. Dopo la riparazione ma prima di provare la lampada, la lampada deve essere completamente assemblata.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Spellafili
  • Coltello multiuso
  • Pinze
  • Asciugamani puliti
  • Cacciaviti

Materiali

  • Kit ricablaggio / realizzazione lampada
  • Nastro elettrico

Istruzioni

  1. Prepara l’area di lavoroCancella un tavolo o una scrivania per il progetto di ricablaggio. Assicurati di avere una buona fonte di luce. Disporre gli asciugamani sul tavolo, sia per proteggere la lampada e la superficie, sia per evitare che la lampada rotoli. Tieni i tuoi strumenti a portata di mano per un accesso immediato. 
  2. Rimuovere il paralume e la lampadinaScollegare la lampada. Rimuovere la lampadina dalla lampada. A mano, in senso antiorario, svitare il terminale dall’alto per sollevare il paralume . 
  3. Rimuovi l’arpaL’arpa è il montante metallico che circonda la lampadina che sostiene il paralume. Rimuovere l’arpa spingendo delicatamente le due estremità insieme mentre si tira verso l’alto. 
  4. Rimuovere la base protettiva della lampadaMolte lampade hanno una base nella parte inferiore che ha lo scopo di proteggere tavoli o pavimenti. Spesso, questa base protettiva è realizzata in cartone foderato di feltro, soprattutto con lampade vintage. Fai leva con attenzione sulla base protettiva dalla parte inferiore della lampada. 
  5. Allentare la presaSul lato dello zoccolo (nella parte superiore della lampada) ci sarà una vite che tiene in posizione lo zoccolo. Allentare questa vite con il cacciavite. Rimuovere la vite. Svitare la presa in senso antiorario ma lasciarla in posizione. 
  6. Estrarre il cavo dalla lampadaNella parte inferiore della lampada, utilizzare la sezione di taglio dello spellafili per tagliare il cavo elettrico, lasciando circa 2 pollici di filo in più. Tenendo la presa, estrarre la presa e il cavo collegato. 
  7. Rimuovere il socket dalla shellCon il cacciavite a testa piatta, apri il guscio metallico esterno della presa per esporre la presa interna. Rimuovere il guscio dello zoccolo dallo zoccolo. 
  8. Spingere il nuovo filo all’internoFar scorrere il nuovo cavo elettrico attraverso il palo centrale della lampada, conducendo con l’estremità esposta del cavo. Fissare i fili legandoli in un nodo di un sottoscrittore .ManciaAssicurati che circa 6 pollici di filo si estendano all’altra estremità del palo centrale per fornirti ampio spazio di lavoro. Puoi tagliare il filo in eccesso se necessario.
  9. Collegare i cavi alla presaSe le estremità dei fili non sono esposte, spelale con lo spellafili. Collegare i cavi esposti ai terminali della nuova presa. Utilizzare il cacciavite per avvitare i fili nei terminali. 
  10. Rimontare la presa e la lampadaRiassemblare il guscio della presa attorno alla presa. Avvitare il portalampada sulla lampada. Estrarre il cavo in eccesso dalla parte inferiore della lampada. Sostituisci l’arpa, quindi sostituisci la base protettiva in basso. Potrebbe essere necessario incollare la base protettiva sul fondo della lampada. 

Quando chiamare un professionista

Contattare uno specialista dell’illuminazione per aiutare a ricablare lampade fragili o particolarmente preziose o vecchie. Anche se puoi ricablare queste lampade usando lo stesso metodo descritto qui, potresti volerti permettere una lampada speciale con la cura che può fornire un professionista.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come svernare la tua casa

Come saldare i fili