in

Come spruzzare la vernice sugli armadi da cucina

Pochi proprietari di case rifiuterebbero un’offerta di nuovi mobili da cucina . Ma se si considera l’ elevato costo di acquisto degli armadietti , la ristrutturazione degli armadi esistenti inizia a sembrare allettante. La verniciatura a spruzzo degli armadi da cucina è un modo per dare loro un aspetto fresco e brillante a un costo notevolmente inferiore rispetto al nuovo. Soprattutto, invece di limitarsi alle poche scelte di colori di serie offerte dal produttore del mobile, ora è disponibile l’intero spettro di colori.

Strumenti e materiali

  • Spruzzatore di vernice HVLP (alto volume, bassa pressione)
  • Trapano a batteria
  • Cacciavite con testa Phillips
  • Borse tipo Zip-Loc
  • Nastro da pittore
  • Foglio di plastica
  • Tela di canapa
  • Fosfato trisodico (TSP)
  • Stucco per legno
  • Levigatrice orbitale casuale, come un Black & Decker Mouse
  • Tack panno
  • Vernice primer: bianco o colorato per abbinare il colore del mantello
  • Vernice a smalto al lattice
  • Fan

Cosa aspettarsi

Bombolette spray contro spruzzatore di vernice

Si è tentati di prendere un po ‘di vernice spray e usarla invece di uno spruzzatore di vernice: senza dover acquistare uno spruzzatore, puoi iniziare a dipingere i tuoi armadietti con una vernice alchidica modificata resistente che si trova tipicamente in una gamma di colori da 75 a 100 scelte. Tuttavia, la vernice spray in scatola è solo una scelta praticabile per coprire un armadio o due, poiché una lattina di vernice spray copre solo 20 piedi quadrati. Dipingere un intero set di armadi in questo modo comporterebbe costi notevolmente più elevati rispetto alla vernice al lattice spruzzata.

Per dipingere i mobili di un’intera cucina, sarebbe meglio acquistare, affittare o prendere in prestito uno spruzzatore di vernice . Sia che si utilizzi lo spruzzatore di vernice “a tazza” meno costoso , che contiene 1,5 litri, o il tipo più costoso che attinge direttamente dal barattolo di vernice, sarà più economico e meno dispendioso rispetto all’utilizzo di bombolette spray.

Tecnica pittorica

Più sezioni del mobile rimuovi dalla cucina e dipingi altrove, migliore è il risultato. È difficile controllare la nebbia di vernice, non importa quanto bene si tolga la cucina. Inoltre, è più facile ottenere una superficie liscia e antigoccia se dipingi su superfici orizzontali. Per lo meno, dovresti rimuovere le ante dell’armadio.

Preparazione

La chiave per un armadio perfettamente dipinto è preparare la superficie. Poiché le superfici della cucina sono soggette ad anni di abuso a causa di grasso e altri residui, necessitano di una pulizia approfondita. Comprendi che la pulizia e la levigatura dei tuoi armadietti costituisce gran parte di questo progetto.

Iniziare

  1. Pulisci l’area e rimuovi tutti gli oggetti dagli armadietti e posizionali in un’area pulita separata, come una camera da letto sul retro o un seminterrato. Rimuovere la carta adesiva dagli scaffali.
  2. Smonta gli armadietti. Inizia svitando le ante e i cassetti degli armadietti. Rimuovere i fissaggi dell’armadio (maniglie, pomelli, ecc.) E le cerniere su ante e cassetti e riporli in sacchetti di plastica. Etichetta ogni borsa con un pennarello per indicare la posizione. Se riesci a rimuovere le scatole degli armadietti, fallo ora. Posizionare gli oggetti rimossi in un’area spray, come un garage pulito e asciutto, una grande officina o sotto un patio coperto.
  3. In cucina, mascherare tutte le aree (pareti, piani di lavoro, pavimenti, elettrodomestici, ecc.) Che non si desidera verniciare con fogli di plastica e nastro adesivo. Un panno di tela funziona meglio per i pavimenti rispetto ai teli di plastica perché non è scivoloso.

Carteggiare, pulire e rattoppare

  1. Carteggiare leggermente tutte le superfici con carta vetrata a grana fine  su  una levigatrice orbitale casuale . L’obiettivo è ridurre la lucentezza, non rimuovere tutti i rivestimenti e gli strati di vernice. Prestare particolare attenzione con gli armadi rivestiti con termofoil, poiché questo strato micro-sottile si romperà se si carteggia troppo forte.
  2. Pulisci tutte le superfici che intendi dipingere con acqua calda e TSP. Le aree vicino alla stufa e al forno saranno particolarmente unte e richiederanno maggiore attenzione. Lascia asciugare bene tutti gli oggetti.
  3. Patch crepe e piccoli fori con mastice per legno . Carteggiare lo stucco di legno dopo che si è asciugato.
  4. Pulisci un’ultima volta con un panno per rimuovere la polvere residua.

Prime e dipingi

  1. Il primer è essenziale per gli armadi a causa del rischio di distacco della vernice. Un ottimo consiglio sull’innesco è chiedere al negozio di vernici di colorare il primer (che di solito viene fornito in un colore bianco o di base) in modo che corrisponda al colore della vernice. Ciò conferisce al rivestimento di vernice un registro dei colori più ricco e fedele. 
  2. Spostati nella tua area di spruzzatura. Accendi un ventilatore per espellere l’aria dall’area di spruzzatura.
  3. Dopo che la mano di fondo si è asciugata solidamente, spruzzare con la prima mano di colore. Sii paziente e procedi con leggerezza: la vernice spray veloce porta a gocce e schizzi. Stimare circa 60 minuti per spruzzare le ante dell’armadio e i frontali dei cassetti per una cucina di medie dimensioni. Ripetere almeno un’altra volta, lasciando 4 ore o più tra le mani.
  4. Le scatole degli armadietti sono una questione separata. Sposta lo spruzzatore in cucina e dai un primo rivestimento leggero alle scatole e agli stili. Fai molta attenzione, poiché hai a che fare con superfici verticali, che tendono a creare gocciolamenti. Dopo almeno 4 ore aggiungere una seconda mano.

Sostituisci gli elementi del cabinet

  1. Lascia asciugare tutto bene. C’è la possibilità di imprimere le impronte delle dita sulla vernice che sembra asciutta ma non è veramente asciutta, quindi lascia un giorno intero prima di sostituire armadietti, porte e cassetti.
  2. Dopo aver riposizionato questi elementi, sostituire le maniglie, le maniglie e le maniglie.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come macchiare e rifinire i mobili in legno

Idee e ispirazioni per mobili da cucina