in

Come utilizzare correttamente il solvente per lavaggio a secco

Il processo di lavaggio a secco professionale ha a lungo utilizzato solventi per pulire i tessuti che non possono essere lavati in acqua e rimuovere le macchie resistenti ai detergenti a base d’acqua. I solventi venduti per uso domestico su tappezzeria, moquette e tessuti sono solitamente a base di petrolio e possono essere liquidi, spray o polveri.

Scopri come utilizzare in modo sicuro e corretto i solventi per lavaggio a secco.

Cos’è il solvente per lavaggio a secco?

Il solvente per lavaggio a secco è un prodotto a base di petrolio che contiene sostanze chimiche per aiutare a sciogliere macchie e terreno senza l’uso di acqua. I solventi sono utilizzati su tessuti naturali e sintetici che non reagiscono bene all’acqua, oggetti come mobili imbottiti o tappeti che non possono essere facilmente lavati e per rimuovere le macchie a base di olio dai tessuti lavabili.

Gli ingredienti comuni nei solventi per lavaggio a secco per uso domestico sono naptha, esametildilisilozano, difluoroetano, metile, butossietanolo e nonano. Mentre la maggior parte degli studi affronta l’uso di solventi per lavaggio a secco in contesti professionali,1 si deve prestare attenzione quando si utilizza qualsiasi prodotto per la pulizia a casa.

Quanto spesso usare il solvente per lavaggio a secco

Il solvente per lavaggio a secco non dovrebbe essere la prima scelta nello smacchiatore a causa della sua infiammabilità e potenziale tossicità. Tuttavia, è spesso l’unica scelta per alcuni tipi di tessuto come la seta o alcuni tessuti sintetici per tappezzeria. Funziona incredibilmente bene per rimuovere macchie a base di olio, adesivi e catrame da tutti i tipi di tessuto.

Disposizioni

Per ottenere i migliori risultati, trattare le macchie il più rapidamente possibile. Sollevare i solidi dai tessuti con il bordo di una carta di credito o di un coltello opaco. Non strofinare, in quanto ciò spingerà la materia più in profondità nelle fibre. Eliminare il più possibile il liquido dalle fuoriuscite prima di applicare il solvente per lavaggio a secco.

1. Prepara il tuo spazio di lavoro

Perché il solvente per lavaggio a secco contiene sostanze chimiche volatili. Non deve essere utilizzato in nessuno spazio con una fiamma aperta come sigarette, una candela accesa, un camino a legna in funzione o apparecchi a gas. Non usarlo intorno a superfici riscaldate come stufe elettriche, piani cottura o piastre riscaldanti o coperte elettriche. Aumentare la ventilazione nella stanza aprendo finestre e porte o utilizzando un ventilatore circolante per aiutare a disperdere i fumi.

Se si fa più di una pulizia spot, il lavoro dovrebbe essere fatto all’aperto in una giornata ventilata. Si consiglia di indossare una maschera N-95.

2. Testare il solvente su un’area nascosta

Indossando guanti monouso, mettere alcune gocce di un solvente liquido o una spolverata di solvente in polvere su un pezzo di panno di cotone bianco. Strofinare il solvente su un’area nascosta del tessuto (lungo una cucitura laterale o sotto un cuscino) o moquette. Controllare il panno per qualsiasi trasferimento di colore. Attendi qualche minuto per vedere se c’è qualche cambiamento di colore nel tessuto o nel tappeto. Se c’è un trasferimento o un cambiamento di colore, non utilizzare il prodotto. Questo tipo di danno non può essere riparato.

3. Applicare il solvente sulla zona macchiata

Posizionare una piccola quantità di solvente su un panno bianco pulito. Quando pulisci la macchia, inizia dal bordo esterno e lavora verso il centro per evitare di diffondere la macchia. Asciugare delicatamente l’area macchiata con il solvente, non strofinare. Spostarsi in un’area pulita del panno mentre la macchia viene trasferita e continuare a tamponare fino a quando non viene rilasciato altro terreno.

Se lavori su un tessuto che richiede una pulizia generale, come una sedia imbottita, lavora in una piccola sezione alla volta. Non applicare il solvente per lavaggio a secco su tutto il pezzo in una sola volta perché i fumi saranno travolgenti.

4. Risciacquare e asciugare l’area trattata

Utilizzare un panno pulito e asciutto per eliminare il più possibile il solvente dal tessuto. Immergere un altro panno bianco in acqua naturale e strizzarlo fino a quando non gocciola. Tamponare l’area appena pulita per rimuovere le tracce finali del solvente. Lasciare asciugare il tessuto all’aria. Utilizzare una ventola circolante per aiutarlo ad asciugarsi più rapidamente. Non applicare calore diretto da un asciugacapelli o altro apparecchio.

5. Ispezionare il tessuto

Una volta che il tessuto è asciutto, controllare la presenza di tracce della macchia. Se rimangono, ripetere le fasi di pulizia con il solvente.

6. Tessuti lavabili e solvente per lavaggio a secco

Se hai usato un solvente per il lavaggio a secco per rimuovere una macchia dura come colla, vernice a base di olio o catrame da un tessuto lavabile, l’indumento deve essere lavato come al solito. Lavalo separatamente dagli altri tessuti e appendilo ad asciugare all’aria.

Suggerimenti per l’utilizzo di solvente per lavaggio a secco

  • Utilizzare in uno spazio ben ventilato.
  • Non utilizzare intorno a fiamme libere o superfici riscaldate.
  • Prova prima in un punto poco appariscente per assicurarti che non ci sia alcun cambiamento di colore nel tessuto.
  • Usa solo una piccola quantità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come sbarazzarsi di acari della polvere in un materasso

Come pulire un materasso Futon