in , ,

Cos’è la fibra di cocco?

La fibra di cocco (pronunciata COY-er) proviene dalle noci di cocco. È ciò che compone le bucce fibrose del guscio interno della noce di cocco e viene utilizzato per tutti i tipi di prodotti, inclusi tappeti, corde, spazzole e persino imbottiture per tappezzeria. Probabilmente lo conosci meglio come quegli zerbini rigidi e graffianti e le fodere fibrose usate nei cestini appesi. La fibra di cocco è molto resistente alla putrefazione, rendendola perfetta per i prodotti da esterno. Inoltre sta diventando sempre più popolare come miscela per invasatura e ammendante biologico .

Per un sottoprodotto del cocco, la fibra di cocco richiede un buon impegno per arrivare sul mercato. Le bucce esterne vengono messe a bagno fino a quando le fibre possono essere separate e quindi pulite. Quindi devono essere ordinati e classificati in base alle dimensioni. La fibra di cocco marrone scuro proviene dalle note noci di cocco mature, ma esiste anche una versione bianca. La fibra di cocco bianca proviene da noci di cocco immature e verdi ed è più fine e più morbida. Alcuni produttori tingono anche le fibre.

La fibra di cocco ha molti nomi. Potresti trovarlo etichettato come torba di cocco, torba di cocco, midollo di fibra di cocco, polvere di cocco e altri marchi dal suono simile.

La fibra di cocco per l’orticoltura è una sostanza simile alla torba utilizzata nel giardinaggio e nell’agricoltura. È ricavato dal midollo trovato tra le fibre. Il midollo di cocco viene lavato, trattato termicamente, setacciato per rimuovere le particelle più grandi e classificato. Molto spesso viene compresso in blocchi o mattoni, che devono essere messi a bagno prima dell’uso. Potresti anche trovare sacchi o balle di cocco. Possono essere difficili da individuare, ma man mano che la fibra di cocco diventa più diffusa, dovrebbe diventare più accessibile e conveniente.

Come viene utilizzata la fibra di cocco nel giardinaggio

Oltre ad essere usato come rivestimento per cestini appesi, l’uso più comune della fibra di cocco è come  terriccio  o ingrediente di miscele per vasi. Per la maggior parte dei semi, si consiglia che la miscela non contenga più del 40% di cocco.

La maggior parte delle miscele per invasatura usa ancora la torba, ma puoi mescolare abbastanza facilmente la miscela per invasatura. Poiché la fibra di cocco è biologica e sterile, è una scelta eccellente per  iniziare i semi .

La fibra di cocco è anche usata come  emendamento del suolo . Migliora la porosità dell’aria dei terreni, anche bagnati, e favorisce la ritenzione dell’umidità. La fibra di cocco assorbe il 30 percento in più di acqua rispetto alla torba ed è molto più facile da bagnare nuovamente una volta asciutta.

Cos’è la porosità dell’aria?

Nel giardinaggio, la porosità si riferisce alla permeabilità del suolo rispetto all’aria e all’acqua. A seconda di quanto sono grandi i pori, le tasche per la permeabilità sono chiamate macropori o micropori.

Puoi usare la fibra di cocco per modificare qualsiasi terreno. Aiuta ad ammorbidire la consistenza del terreno argilloso e migliorare il drenaggio. Consente inoltre al terreno sabbioso di trattenere l’acqua più a lungo.

Vantaggi dell’utilizzo della fibra di cocco sulla torba

La torba impiega centinaia di anni per formarsi e, sebbene molte aziende rispettabili nel settore della torba stiano cercando di raccogliere e gestire la torba in modo responsabile e sostenibile, la domanda è così alta, dobbiamo considerare sostanze alternative. Poiché le noci di cocco continueranno a crescere durante tutto l’anno e possono essere raccolte ogni due mesi, soddisfano i requisiti di sostenibilità. È un vantaggio il fatto che siano un sottoprodotto che sarebbe stato sprecato. Usarlo come ammendante del suolo risolve due dilemmi.

Ci sono ulteriori vantaggi della fibra di cocco:

  • La fibra di cocco si decompone più lentamente, quindi dura più a lungo nel terreno.
  • È sia sterile che privo di semi di piante infestanti.
  • Ha un pH del terreno meno  acido , generalmente compreso tra 5,8 e 6,8. (La torba è compresa tra 3,5 e 4,5.)
  • La fibra di cocco migliora la porosità dell’aria nei terreni, anche se bagnati, oltre a migliorare la ritenzione di umidità.
  • È più facile da bagnare nuovamente, quando si asciuga, aiutando le piante a riprendersi più rapidamente dalle condizioni di siccità e richiedendo meno irrigazione.
  • Gli studi indicano che la fibra di cocco può fornire una certa resistenza al pitio e ad altre malattie delle radici.

Svantaggi dell’utilizzo della fibra di cocco

La fibra di cocco ha alcuni aspetti negativi:

  • La fibra di cocco tende a compattarsi, il che non sorprende chi ha maneggiato un mattone di cocco.
  • Poiché trattiene l’acqua, c’è la possibilità di accumulo di sale.
  • Come la torba, ha una quantità trascurabile di calcio, ma poiché il pH della fibra di cocco è già neutro, non è necessario aggiungere la calce.
  • Non ha molto in termini di altri nutrienti, sebbene sia abbastanza ricco di potassio e una manciata di micronutrienti.
  • La fibra di cocco è più costosa della torba.

Come preparare un mattone di cocco

La fibra di cocco è comunemente venduta in blocchi compressi. Questi sono facili da trasportare e si riempiono rapidamente e facilmente, per l’uso.

Per trasformare il tuo mattone di cocco in una consistenza argillosa, dovrai immergerlo. Metti il ​​mattone in un grande contenitore. Il mattone aumenterà di circa sei volte in volume; assicurati che il tuo contenitore sia abbastanza grande da contenerlo. Un mattone da 11 libbre (5 chilogrammi) (circa 12,5×12,5×8 pollici o 32x32x20 centimetri) produrrà circa 16 galloni (60 litri) di cocco.

Ricostituzione di un mattone di cocco

Per ricostituire il blocco di cocco:

  1. Aggiungere l’acqua secondo le istruzioni dell’etichetta. Le istruzioni per un mattone da 11 libbre (5 chilogrammi) suggeriscono di usare 5 litri di acqua, ma potrebbe essere necessario averne di più.
  2. Aiutalo a ricostituirsi. Dopo circa 15 minuti, la porzione esterna del mattone avrà iniziato ad ammorbidirsi. Puoi accelerare il processo rompendo e sbriciolando le sezioni ammorbidite e lasciando che l’acqua raggiunga ulteriormente il centro. Non preoccuparti se sembra che tutto ciò che hai è un pasticcio fangoso. Una volta che l’intero mattone è esposto, assorbirà l’acqua.

Quando l’intero mattone si è sbriciolato, la fibra di cocco è pronta per l’uso. Rimarrà sciolto, anche quando sarà asciutto, e durerà per anni. Ci vuole una macchina per compattarlo in un mattone.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Profilo dell’impianto Pansy

Profilo della pianta di agave