in

Creazione di una directory dei circuiti ed etichettatura degli interruttori automatici

Ogni dispositivo elettrico permanente nella tua casa è collegato a un circuito controllato da un interruttore nella scatola degli interruttori, noto come pannello di servizio principale . Quando è necessario interrompere l’alimentazione a un circuito o ripristinare un interruttore che è scattato , è necessario trovare l’interruttore giusto per il circuito. Questo è più o meno il momento in cui inizi a maledire il costruttore della tua casa per non aver etichettato correttamente la scatola degli interruttori (o almeno per aver lasciato che l’elettricista se la cavasse con una directory sciatta o incompleta). Prendersi un po ‘di tempo per creare una directory (o migliorarne una mal fatta) ripagherà molto con comodità e potrebbe aiutarti in caso di emergenza.

Rendilo permanente

Esistono alcuni modi per rendere le etichette degli interruttori di circuito chiare e permanenti. Con un’etichettatrice puoi creare etichette in bianco e nero belle e pulite . Alcuni elettricisti lo fanno (e non ti piacerebbe trovarne uno per le visite a domicilio?). Un’altra opzione è creare una griglia su un foglio di carta pesante e far scivolare la carta in una custodia di plastica trasparente attaccata all’interno della porta della scatola degli interruttori. Oppure puoi andare al sodo e usare un pennarello indelebile, scrivendo direttamente sul pannello di metallo accanto a ogni interruttore. Molti elettricisti lo fanno. Sfortunatamente, non molti hanno una grafia leggibile. Se anche il tuo non è così caldo, forse un’opzione stampata è migliore.

Non utilizzare soprannomi

È probabile che non vivrai per sempre nella tua casa attuale. E anche se lo fai, un giorno la casa cambierà di mano, o qualcuno che non è un membro della famiglia dovrà usare la scatola degli interruttori, o qualsiasi altra cosa. Fai un favore a tutti e non creare etichette per interruttori automatici con note come “Il laboratorio della mamma” o “Nursery”. Pensa invece a notazioni universalmente significative, come “NE Bedroom” e “Garage Outlets”. Il tuo pannello potrebbe avere alcuni interruttori di riserva che non sono collegati a nessun circuito. Se è così, etichettali come “Ricambio” così saprai di non preoccuparti di loro quando cerchi l’interruttore giusto.

Mappatura dei circuiti

Adesso arriva la parte divertente. Se uno qualsiasi dei tuoi interruttori è già etichettato, probabilmente sono interruttori per i grandi circuiti, come quelli per l’asciugatrice e la gamma, e forse tutti i circuiti dedicati , circuiti individuali che alimentano un solo apparecchio ciascuno. Se spegni un interruttore e scopri che solo il frigorifero non funziona, hai trovato il suo circuito dedicato. Un indizio per l’indagine sul circuito è il valore di amperaggio (amp) del circuito. Questo è il numero stampato sulla levetta del circuito o nelle vicinanze. Esistono valutazioni di amplificazione comuni per vari apparecchi e dispositivi; se un apparecchio è valutato per 20 amp, ad esempio, saprai che non è alimentato da un circuito da 15 amp (o almeno non dovrebbe esserlo).

  • Prese da cucina: 20 amp
  • Gamma / forno / piano di cottura: 30, 40 o 50 amp
  • Asciugatrice: 30 amp
  • Prese di garage: 20 amp
  • Microonde: 20 amp
  • Presa lavanderia / lavatrice: 20 amp
  • Condizionatore d’aria della stanza: 30 amp
  • Ventilatore di sfiato del bagno con riscaldatore: 20 amp o più
  • Illuminazione, prese generali, ecc .: 15 amp

Trovare circuiti che non sono contrassegnati è semplice: accendi tutto ciò che puoi, quindi spegni ogni interruttore uno alla volta e guarda cosa si spegne in casa. Con i grandi elettrodomestici, un orologio digitale o una luce interna sull’elettrodomestico è un regalo facile. Per controllare le prese, utilizzare un tester di tensione senza contatto , il dispositivo più sicuro e semplice per il controllo dell’alimentazione. Basta inserire la sonda del tester in ciascuna fessura di uscita; se il tester si accende, la presa è ancora alimentata. Annota tutto ciò che è sul circuito e trasferisci i tuoi risultati nella directory o nel circuito individuale.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Trucchi, suggerimenti e hack di rimodellamento elettrico

Perché dovresti evitare di utilizzare adattatori per spine