in

Dipingi i pannelli di legno nel modo giusto

I pannelli in legno possono far sentire una casa calda e confortevole. Tuttavia, se la tua casa è piena di pannelli datati, danneggiati o fatti di un rivestimento inferiore, potrebbe dover andare. Se non hai il budget per rimuoverlo, considera una mano di vernice. Può rendere istantaneamente quel rivestimento sporco fresco e luminoso per una frazione del costo.

Dipingere o non dipingere?

Se dipingere o meno pannelli e modanature in legno è un argomento controverso. Quando si tratta dell’impiallacciatura di legno a buon mercato che era così popolare negli anni ’70, la risposta è quasi universalmente “sì”. Quando si discute di pannelli in legno massiccio di qualità superiore, la decisione può essere più complicata. Per prima cosa, non si può tornare indietro, poiché è praticamente impossibile levigare completamente la vernice dai pannelli se si cambia idea. Inoltre, le assi di legno massiccio hanno numerose giunture che possono aprirsi e mostrare crepe sottili se le assi si contraggono durante i periodi di bassa umidità.

Se decidi di dipingere sopra i pannelli di legno della tua casa, segui i passaggi appropriati per assicurarti che sia fatto bene. Può sembrare che la pulizia, la levigatura e il primer non siano necessari, ma i pannelli richiedono un’attenzione particolare se si desidera che il muro abbia un aspetto migliore.

Se la pannellatura ha una vecchia vernice che è stata probabilmente applicata prima del 1980, non carteggiare la pannellatura a meno che la vernice non sia stata testata per confermare che non contiene piombo. Se la vecchia vernice risulta positiva per il piombo, salta la levigatura e applica semplicemente un buon primer per assicurarti che la vernice aderisca.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Stracci
  • Spatola
  • Pistola per silicone
  • Rullo di vernice con coperture del rullo di schiuma
  • Pennello

Materiali

  • Sostituto TSP o TSP
  • Stucco per legno
  • Carta vetrata grana 150
  • Calafatare
  • Primer antimacchia
  • Pittura murale
  • Rifinisci la vernice

Istruzioni

  1. Pulire la modanatura e la pannellatura Prima di tentare di fare qualsiasi cosa con il rivestimento in legno, assicurati di pulirlo. Uno straccio umido eliminerà la maggior parte della polvere, dello sporco e delle ragnatele. Se ci sono strati di sporcizia, usa una soluzione di TSP (fosfato trisodico, un detergente pesante) o un sostituto del TSP (che può essere meno tossico) e acqua per rimuovere tutto.Non dipingere mai su una superficie sporca perché la vernice non aderirà correttamente. Sembrerà anche piuttosto sciatto perché la vernice raccoglierà grumi di sporco, rendendo impossibile ottenere un aspetto piatto e pulito. 
  2. Riempi e leviga il legnoRiempi eventuali buchi o crepe con stucco per legno, usando una spatola e lascialo asciugare. Se lo si desidera, carteggiare leggermente tutti i pannelli (non dimenticare le finiture e le modanature) con carta vetrata grana 150. L’idea è di togliere la lucentezza e creare una superficie leggermente granulosa in modo che la vernice aderisca. Cerca di non lasciarti trasportare e di levigare troppo. Quando hai finito, puliscilo con un panno leggermente umido per rimuovere tutta la polvere.Nota: la levigatura è opzionale e spesso non è necessaria. Usare un buon primer che si attaccherà alla vecchia finitura di solito significa che non devi levigare il legno. Tieni presente che se il primer non aderisce bene, nemmeno la vernice lo farà. La carteggiatura migliora sempre l’adesione.Alcuni pannelli che sembrano essere in legno potrebbero essere solo una finta finitura melaminica. In tal caso, si consiglia di carteggiare e un primer. Verificare con il fornitore della vernice il primer corretto. 
  3. Sigilla intorno al rivestimentoApplicare mastice su eventuali spazi tra le assi di rivestimento, tra i pannelli e le finiture e intorno alle finestre e alle porte. Assicurati di utilizzare mastice “verniciabile”. Lasciare asciugare il mastice come indicato dal produttore. 
  4. Prepara il legnoApplicare uno strato sottile di primer su tutta la pannellatura, utilizzando un rullo in spugna di schiuma e un pennello o semplicemente un pennello da solo. Durante il rotolamento, tieni un pennello a portata di mano per entrare in fessure, cuciture o angoli dove il rullo non può passare e per rimuovere le gocce. Assicurati di coprire l’intera superficie, comprese le finiture. È meglio utilizzare un primer a base di olio o un primer antimacchia a base d’acqua. Questi eviteranno che macchie di grasso o legno penetrino e rovinino la verniciatura. Quando si dipinge il pino nodoso, utilizzare un primer formulato per coprire i nodi, che possono sanguinare attraverso diverse mani di vernice se non adeguatamente innescato.
  5. Dipingi la pannellaturaApplicare uno strato sottile di vernice su tutte le superfici dei pannelli. Inizia dall’alto e procedi verso il basso, assicurandoti di coprire tutti gli spazi tra i pannelli. Rimuovere la vernice in eccesso che si raccoglie nelle scanalature del pannello, utilizzando il pennello. Prenditi cura anche di eventuali gocciolamenti. Lascia asciugare la prima mano, come indicato, quindi applica una seconda mano.Dopo il primer e la prima mano, il muro potrebbe sembrare finito, ma una seconda mano garantirà la migliore copertura e ne migliorerà la durata. Vale sicuramente la pena dedicare tempo e materiali extra. 
  6. Dipingi la corniceDipingi le finiture del colore desiderato. Di solito è meglio usare una finitura più lucida di quella che hai scelto per le pareti, ma dipende dalle preferenze personali. La vernice più lucida fa risaltare il rivestimento e crea una superficie più liscia e più facile da pulire.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Nozioni di base sui rivestimenti in fibra di cemento

Come dipingere un bagno nel modo giusto