in

Nozioni di base sui rivestimenti in fibra di cemento

Potresti aver visto pannelli o rivestimenti in fibrocemento e non l’hai nemmeno riconosciuto. Questo materiale di rivestimento, che può essere fatto per assomigliare a venature del legno o addirittura a stucco, esiste in realtà da 100 anni. Questo materiale di rivestimento molto resistente sta rapidamente trovando la sua strada su più case, grazie al suo bell’aspetto, resistenza al fuoco e alto valore di rivendita. Se hai sempre desiderato un rivestimento che richiede poca manutenzione, il rivestimento in fibrocemento potrebbe essere la scelta giusta per la tua casa.

Cos’è il rivestimento in fibrocemento?

Il rivestimento in fibrocemento è un materiale da costruzione durevole ea bassa manutenzione che viene comunemente utilizzato nelle case residenziali e, in alcuni casi, negli edifici commerciali. Il rivestimento in fibrocemento è prodotto con fibre di cellulosa, insieme a cemento e sabbia.

Il rivestimento in fibrocemento viene talvolta confuso con il rivestimento in cemento-amianto , un tipo di rivestimento in scandole ampiamente utilizzato nella prima metà del 20 ° secolo e che da allora è stato interrotto. I rivestimenti in fibrocemento non contengono amianto.

Vantaggi del rivestimento in fibrocemento

Una delle qualità più desiderabili del pannello in fibrocemento è che è così resistente. A differenza dei rivestimenti in legno, i rivestimenti in fibra di legno non marciscono o richiedono frequenti ridipinture. È ignifugo, resistente agli insetti e si comporta bene in caso di calamità naturali.

Sorprendentemente, alcuni produttori di pannelli in fibrocemento offrono garanzie che durano fino a 50 anni, a testimonianza della longevità del materiale. Oltre ad essere a bassa manutenzione, il pannello in fibrocemento è anche efficiente dal punto di vista energetico e, in piccola parte, contribuisce a isolare la tua casa.

Dimensioni e tipi di rivestimenti in fibrocemento

Il pannello in fibrocemento è disponibile nel formato della plancia che è di dimensioni simili ai rivestimenti in vinile, con profili da 4 a 11 pollici. Anche i rivestimenti in fibrocemento sono rifiniti con una varietà di trame. I motivi delle venature del legno imitano i tradizionali rivestimenti in legno, mentre le assi lisce o le trame dello stucco sembrano pulite e moderne. Il pannello in fibrocemento viene anche trasformato in lastre, che possono essere installate come sottofondo isolante per piastrelle.

Pro e contro di rivestimenti in fibrocemento

Professionisti

  • Durevole
  • Resistente al fuoco
  • Resistente agli insetti
  • Ottimo aspetto

Contro

  • pesante
  • Fragile: può scheggiarsi o rompersi
  • Polveroso al taglio
  • Costo maggiore

Rivestimenti in vinile contro rivestimenti in fibrocemento

L’anidride carbonica dei gas serra è un sottoprodotto della produzione di cemento. Tuttavia, la produzione di rivestimenti in vinile , che contiene cloruro di polivinile (PVC), produce il doppio di anidride carbonica. Inoltre, il rivestimento in vinile emette gas per tutta la sua vita e continua a farlo mentre occupa la discarica spaziale. Se il rivestimento in fibrocemento non è il materiale da costruzione più ecologico sul mercato, si sta sicuramente dimostrando un’alternativa più ecologica al rivestimento in vinile. Il pannello in fibrocemento, invece, è inerte. I prezzi dei rivestimenti in vinile e cemento sono più o meno paragonabili, anche se il vinile è solitamente l’opzione più economica.

In termini di composizione, il rivestimento in fibrocemento è più spesso e più solido del rivestimento in vinile. Il rivestimento in vinile spesso si sente vuoto semplicemente perché è cavo (in altre applicazioni, il rivestimento in vinile potrebbe avere un isolamento sotto di esso). Se dovessi battere sui rivestimenti in fibrocemento con le nocche, produrrebbe un suono sordo, indicando che si tratta di un materiale omogeneo, da davanti a dietro.

I rivestimenti in fibrocemento restituiscono un valore di rivendita migliore rispetto ai rivestimenti in vinile. Il costo maggiore dei materiali e della manodopera per il rivestimento in fibrocemento viene spesso restituito proporzionalmente al momento della vendita.

Né i rivestimenti in fibrocemento né i rivestimenti in vinile sono materiali di installazione fai-da-te. Entrambi i tipi di rivestimenti richiedevano tecnici qualificati per l’installazione. Entrambi i tipi di rivestimenti possono essere trovati in magazzino in misura limitata nei centri di miglioramento della casa. Il rivestimento in vinile è meno difficile da riparare per il fai-da-te perché è leggero, facile da tagliare e si blocca in posizione su canali preinstallati.

Una lamentela frequente sui rivestimenti in vinile è che possono rompersi se colpiti da oggetti domestici comuni esterni come tosaerba o idropulitrici. Anche i rivestimenti in fibrocemento sono soggetti a fessurazioni o rotture se sottoposti alle stesse forze.

Mentre i rivestimenti in fibrocemento sono efficienti dal punto di vista energetico, anche i rivestimenti in vinile hanno il potenziale per questo. Quando i rivestimenti in vinile sono opzionalmente isolati, possono raggiungere valori R-2 e anche maggiori. Poiché il rivestimento in vinile è più sottile del rivestimento in fibrocemento, può ospitare meglio l’isolamento sotto la sua superficie.

Se il prezzo è l’unico obiettivo, i rivestimenti in vinile generalmente saranno meno costosi dei rivestimenti in fibrocemento.

Suggerimenti per la scelta del pannello in fibrocemento

Scegli prodotti in fibrocemento che contengano una grande percentuale di fibra di legno proveniente da rifiuti post-consumo o industriali. Cerca anche prodotti che incorporino ceneri volanti, che è più ecologico del cemento Portland. Scegli sempre vernici , primer e altri sigillanti a basso VOC da utilizzare con i rivestimenti in fibrocemento.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Schemi di pittura per l’esterno della tua casa

Dipingi i pannelli di legno nel modo giusto