in

Emblema marino

Naviga sull’acqua pensando alla poesia che descrive una sinuosa alchimia di parole. Pensa già all’America’s Cup. Gara di navi e motoscafi marini. Seduto sulla spiaggia,s’abbronza dando risalto a connotati mediterranei. Viso scuro felicità umana e non. Il tutto si alterna in una dolce sequenza ritmata.
Fuori c’è il mare grosso,tutto si tramuta in una cronica sequenza irrazionale cosmica. La crociera parte dalla Riviera Ligure per essere destinata ad attraccare in Israele,vicino al punto caldo.
Spumeggiare col vino,navigando sul mare in burrasca è l’essenza stessa della vita. Ho creduto a lui per essere con Jenny. Ragazza dal cuore argentato. Mare e sentimenti si sovrappongono:delineano connotati fantasiosi che collimano con sentore umano. Gli dei del cielo ci portano a credere in valori universali,indissolubili. Delineano emozioni oniriche uniche. Alternarsi di simbiotica essenza umana. Mi troverai in disco-club con Jenny a ballare, danzare con il cugino di Michele.Cammina senza correre,ondeggia come le onde del mare. Parla di business e di politica, cronaca del giorno in cui l’arcobaleno si innalzò in cielo. Segno dell’amore celeste degli dei .Umana solitudine che spesso sfocia in infelicità terrena e non. Vincere l’amore platonico, dribblare le parole,psicotica surreale fantasiosa sensazione. La marcia terrena ci guida verso Rita e ci spinge verso Jenny,ragazze dal cuore dolce;corri,cammina verso l’amore inebriante. Modo poco poetico di esporre sentimenti che delineano una geometrica infelicità.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Termografia ad infrarossi – un metodo non invasivo per effettuare indagini in edilizia

Cucine Conti propone cucina in muratura molto graziosa