in

Guasto verso terra vs cortocircuito: qual è la differenza?

Scopri cosa differenzia un guasto a terra da un cortocircuito

Una serie di problemi elettrici può causare lo stesso sintomo apparente: un circuito che si interrompe improvvisamente e fa smettere di funzionare luci ed elettrodomestici. Due situazioni strettamente correlate che possono causare questo problema sono cortocircuiti e guasti a terra. C’è molta confusione sulla differenza precisa tra queste condizioni e persino gli elettricisti professionisti a volte non sono d’accordo su definizioni precise. Cosa causa un cortocircuito elettrico? 

Cos’è una dispersione verso terra?

Un sistema elettrico può subire diversi tipi di guasti, definiti come qualsiasi flusso anomalo di elettricità. Un guasto a terra è un tipo di guasto in cui il percorso involontario della corrente elettrica dispersa fluisce direttamente a terra (a terra). Anche qui il circuito è “corto”, in quanto ha bypassato il cablaggio del circuito, quindi un guasto a terra può essere tecnicamente definito come un tipo di cortocircuito. E, come per qualsiasi cortocircuito, l’impatto immediato è un’improvvisa riduzione della resistenza che fa fluire la corrente senza impedimenti. Come altri tipi di cortocircuiti, un guasto a terra fa scattare l’interruttore di circuito a causa del flusso incontrollato.

Ma per un elettricista, un guasto a terra è generalmente definito come la situazione in cui un filo caldo entra in contatto con il filo di messa a terra o una parte collegata a terra del sistema, come una scatola elettrica di metallo. Gli elettricisti, quindi, pensano che un guasto a terra sia diverso da un cortocircuito, sebbene un ingegnere elettrico lo vedrebbe in modo un po ‘diverso.

Il pericolo principale di guasti a terra risiede nella probabilità di shock se una persona si trova a contatto con il percorso di minor resistenza al suolo. Questo è il motivo per cui il pericolo di shock è molto più pronunciato in situazioni in cui una persona si trova a terra o in un luogo umido.

La protezione contro i guasti verso terra è offerta da interruttori automatici che scattano se il flusso di elettricità aumenta improvvisamente e da un sistema di fili di messa a terra nei circuiti che forniscono un percorso diretto a terra nel caso in cui la corrente si allontani dal cablaggio del circuito stabilito. Esistono anche prese per interruttori di circuito con guasto a terra che possono essere utilizzate in situazioni in cui sono particolarmente probabili guasti a terra, come in luoghi all’aperto, vicino a impianti idraulici e in luoghi sotto il livello del suolo.

Cos’è un cortocircuito?

Un cortocircuito è qualsiasi flusso elettrico che si allontana dal circuito previsto con poca o nessuna resistenza a quel flusso. La causa comune è che i fili scoperti si toccano o i collegamenti dei fili che si sono allentati. L’impatto immediato è che una grande quantità di corrente inizia improvvisamente a fluire. Ciò a sua volta fa scattare l’ interruttore automatico , interrompendo istantaneamente tutto il flusso di corrente. Questa condizione è nota come “corto” perché la corrente aggira l’intero cablaggio del circuito e rifluisce immediatamente alla sorgente tramite un percorso più breve.

Per gli elettricisti, un cortocircuito è solitamente definito come una situazione in cui un filo caldo entra in contatto con un filo neutro, come quando un filo caldo si stacca dalla sua connessione e entra in contatto con il filo neutro.

Possono verificarsi cortocircuiti quando l’isolamento sui fili si scioglie ed espone fili scoperti. Il pericolo principale di un cortocircuito è la formazione di archi elettrici o scintille che possono verificarsi quando la corrente elettrica salta da un filo caldo a un neutro. Questa situazione può facilmente causare incendi. I cortocircuiti possono verificarsi anche all’interno del cablaggio di singoli dispositivi, come lampade o altri apparecchi plug-in. Anche prolunghe elettriche logore o danneggiate in altro modo o cavi dell’apparecchio possono causare cortocircuiti.

La protezione contro i cortocircuiti è fornita principalmente da interruttori automatici, che scattano e interrompono il circuito quando la corrente inizia a fluire in modo incontrollato. Un tipo speciale di interruttore di circuito, un interruttore di circuito per arco elettrico (AFCI) è ora comunemente usato. Rileva un arco o una scintilla e interrompe la corrente anche prima che il flusso di corrente sovraccarichi l’interruttore.

Quando si tratta di una dispersione verso terra o di un cortocircuito

Sia i cortocircuiti che i guasti a terra possono verificarsi se non si interrompe l’alimentazione al circuito prima di lavorarci sopra. I fili scoperti possono inevitabilmente toccare i punti sbagliati: filo caldo al filo neutro significa un cortocircuito che fa volare scintille; filo caldo al filo di messa a terra o alla scatola di metallo messa a terra significa guasto a terra e possibile scossa. Per evitare questi gravi problemi, spegnere sempre il circuito prima di iniziare a lavorare su qualsiasi sezione di esso.

Cause comuni di guasti a terra

  • L’acqua che perde in una scatola elettrica può causare un guasto a terra , poiché l’acqua è un conduttore di elettricità.
  • Fili caldi usurati o fili caldi che non sono completamente inseriti nei loro terminali possono entrare in contatto con fili di terra o dispositivi o scatole di messa a terra.
  • Utensili elettrici o apparecchi senza un adeguato isolamento possono causare un guasto a terra se un cablaggio difettoso fa fluire la corrente direttamente a terra. Quando si lavora all’aperto o al di sotto della pendenza, collegare sempre gli strumenti alle prese GFCI o utilizzare prolunghe protette da GFCI.

Cause comuni di cortocircuiti

  • Una connessione allentata su uno dei due fili in una scatola di giunzione o in una scatola di derivazione può causare un cortocircuito.
  • Un cortocircuito può verificarsi quando un filo scivola via da un terminale su un dispositivo elettrico, come una presa. Quando tocca un altro filo, si verifica un cortocircuito.
  • Un apparecchio può incontrare un problema di cablaggio interno, provocando il contatto accidentale di un filo caldo e un filo neutro.
  • Insetti o roditori possono masticare l’ isolamento del filo e causare un cortocircuito tra due fili all’interno di un fascio di cavi.

 Colpo di terra

  • Proteggere con interruttore di circuito scattato / prese GFCI
  • Prevenire testando apparecchiature di guasto a terra
  • Eseguire i controlli per l’isolamento del filo usurato

Corto circuito

  • Proteggere con interruttori automatici scattati / dispositivi AFCI
  • Prevenire aggiornando i punti vendita con più di 15 anni
  • Eseguire la manutenzione annuale dell’interruttore

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Comprensione dei termini “linea” e “carico” nei sistemi elettrici

Segnali di avvertimento di un interruttore a parete difettoso