in ,

L’ex Cinema-teatro Apollo a Bologna: uno scrigno di terracotta firmato Palagio Engineering

La terracotta è una materia prima che nei secoli ha caratterizzato e qualificato la città di Bologna. Forte di questo legame, l’argilla plasmata da Palagio Engineering è stata scelta per dare una nuova identità all’ex Cinema-teatro Apollo, demolito da qualche anno, nel prestigioso quartiere Saragozza.
La nuova costruzione, progettata dall’Arch. Andrea Trebbi, dovendo tramandare la sagoma scatolare dell’edificio precedente, è dominata da due temi architettonici.
Una serie di lastre in cotto (Terra One) disegna sulla facciata un regolare gioco di forme rettangolari che vengono riprese ed amplificate dalla ripetitività dei 16 varchi verticali lungo la parete.
Il rigoroso tessuto di lastre ed aperture viene interrotto alle estremità dell’edificio da sottili griglie orizzontali (Terra Tube), sempre in argilla, e da elementi di alluminio preverniciato che vengono accostati in modo assolutamente libero. La dissociazione con la facciata dell’immobile raggiunge la sua massima espressione all’ultimo piano, dove una pensilina sospesa si protende verso est e, sul fronte opposto, un setto verticale fuoriesce dalla struttura.
La scelta di rivestire esternamente il complesso con lastre ventilate in cotto, non solo nelle facciate ma anche nei soffitti ed all’interno degli imbottiti dei varchi, permette di ottenere continuità cromatica in tutta la costruzione ed elevate prestazioni termo-energetiche, basate sulla discontinuità fra la parete interna ed il suo paramento esterno.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Incentivi per riqualificazione edifici in Abruzzo

Moderna mini cucina