in

Procedura: ottenere la muffa dal tappeto

Adotta il giusto approccio per sbarazzarti di questo organismo malsano e antiestetico, per sempre.

L’umidità non trattata sul tappeto, causata da una perdita persistente, da piante annaffiate con zelo o da un cucciolo non del tutto addestrato, può creare la crescita della muffa in pochi giorni. E la muffa, che può apparire come macchie verdi, grigie o bianche sul tappeto e aggiungere un forte odore di muffain una stanza, può portare ad allergie croniche, asma, persino bronchite. Sebbene tu possa essere in grado di mitigare le macchie più piccole di muffa da solo, le sezioni più larghe di 5 piedi richiedono un trattamento da parte di professionisti, perché è probabile che la muffa abbia invaso il sottofondo o il pavimento, che è molto più difficile da rimuovere. In casi sia piccoli che grandi, è fondamentale agire velocemente; la muffa è un organismo vivente e in crescita e le spore si diffondono rapidamente. Tieni presente che devi determinare come rimuovere la muffa dal tappeto e affrontare la causa principale: le infiltrazioni di acque sotterranee o altri fattori esterni devono essere risolti allo stesso tempo.

Esistono vari metodi per rimuovere la muffa dal tappeto, alcuni più efficaci di altri. I rimedi naturali antifungini, come l’aceto e l’olio dell’albero del tè, sono noti per “inibire”, non uccidere, la muffa. La candeggina può eliminare la muffa, ma può anche scolorire il tappeto. Quindi uno spray antifungino progettato per uccidere la muffa, disponibile nei negozi al dettaglio e nei centri domestici, potrebbe essere la soluzione migliore.

Passo 1

Aerare lo spazio aprendo le finestre o, se possibile togliere il tappeto, portarlo fuori per trattarlo. Sebbene non tutte le muffe siano pericolose per la salute , è meglio procedere con cautela indossando una maschera facciale, una protezione per gli occhi e guanti di gomma prima di metterti al lavoro.

Passo 2

Se non è possibile rimuovere o sollevare il tappeto, procedere trattando la muffa sulla superficie visibile. Se è possibile sollevare il tappeto, fallo finché non raggiungi l’area con la muffa ed esamina il supporto. Il supporto con una notevole crescita di muffa di più di pochi piedi di larghezza non dovrebbe essere semplicemente pulito: dovrai sostituire il tappeto. Se questo è un prezzo che non sei disposto a pagare, puoi scegliere di tagliare l’area coperta di muffa con un bordo di 12 pollici oltre il danno e inserire un nuovo tappeto , invece di sostituire l’intera stanza. Assicurati di rimuovere e sostituire anche la porzione di sottofondo o tappetino per impedire il ritorno della muffa.

Passaggio 3

Strofina la superficie del tappeto con una spazzola a setole dure e asciutte per rimuovere le spore di muffa visibili. Spazzolali in una paletta e gettali in un sacchetto della spazzatura. (L’ aspirapolvere non è raccomandato , poiché le spore sull’aspirapolvere possono essere diffuse in altre aree della casa.) Se puoi spazzolare anche la parte posteriore del tappeto, fallo.

Passaggio 4

Saturare accuratamente l’area ammuffita, e almeno 6 pollici intorno ad essa, con spray antifungino che specifica che è sicuro per i tappeti (dovrebbe anche vantare un’etichetta “barriera antimuffa” o “prevenzione muffa”). Se è possibile sollevare o rimuovere il tappeto, spruzzare sia la parte anteriore che quella posteriore. Spruzzare anche l’area del pavimento con cui era a contatto la parte ammuffita. Lascia agire lo spray antifungino per un’ora.

Passaggio 5

Tampona lo spray antifungino con uno straccio asciutto, pulito e usa e getta per assorbire l’eccesso. Non sciacquare la zona con acqua o altri trattamenti. L’agente antifungino continuerà a funzionare fino a quando non si sarà completamente asciugato. Resistere utilizzando un ventilatore per accelerare l’asciugatura; che possono soffiare le spore della muffa altrove e creare nuovi problemi. Invece, chiudi le finestre, aumenta il riscaldamento nella stanza e usa un deumidificatore per lasciare asciugare naturalmente il tappeto per almeno 24 ore. Non calpestare l’area e non permettere agli animali domestici di interferire con essa mentre si asciuga poiché la muffa è ancora “viva” e può potenzialmente diffondersi.

Passaggio 6

Pulire la spazzola con setole e la paletta da eventuali spore di muffa strofinando con acqua calda e sapone, quindi spruzzando con trattamento antifungino e lasciando asciugare completamente. Smaltire lo straccio e i guanti di gomma.

Passaggio 7

Una volta che il tappeto si è asciugato completamente, riapplicare il trattamento antifungino come al passaggio 4, quindi seguire i passaggi 5 e 6, utilizzando uno straccio pulito, fresco e monouso per asciugare. Gettare lo straccio dopo aver asciugato.

Lasciare che i deumidificatori funzionino ancora per qualche giorno per rimuovere anche le spore di muffa dall’aria.

Dopo che la moquette si è asciugata completamente, dovresti essere privo di muffe. Non darlo per scontato, però. Continua a controllare il punto ogni giorno o giù di lì per alcune settimane per assicurarti che la crescita della muffa non sia tornata. Può essere una ricorrenza lenta, soprattutto se non sei stato in grado di rimuovere o sollevare il tappeto, quindi dagli un mese prima di riposarti completamente.

Suggerimenti per la prevenzione della muffa

  • Non posizionare le piante in vaso direttamente sul tappeto, nemmeno con un vassoio dell’acqua sotto. Utilizzare solo vasi smaltati, non in terracotta, sulla moquette e utilizzare una barriera contro l’umidità, come un vassoio di gomma o un tappetino.
  • Non accatastare mai legna da ardere sul tappeto; avere sempre una barriera contro l’umidità tra il legno e la moquette.
  • Se il tuo animale domestico si è liberato in un’area più di una volta, parla con il tuo negozio di animali locale degli spray deterrenti che possono rendere il punto meno attraente per Fido o il presidente Meow.
  • Con aree umide o una casa umida, investi in deumidificatori di qualità per mantenere l’umidità al minimo costante. Ciò proteggerà i pavimenti in legno, le opere d’arte e la moquette.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Procedura: pulire il pavimento in bambù

How To: Shampoo Moquette