in

Scambia casa e giri il mondo

Viaggiare a costi ridotti, senza rinunciare al comfort di sentirsi sempre a , oggi è possibile grazie ai siti specializzati in home Exchange.

Scambiare è facile, basta iscriversi nei siti specializzati, pagare una quota annua (il costo annuo varia dagli 80 ai 120 euro, spesso comprensivi anche di formule di assicurazione), inserire le foto dell’abitazione che si vuole scambiare, scegliere le mete preferite e, una volta trovata la sistemazione giusta, contattare la famiglia ospitante.

Sul podio delle richieste gli Usa seguiti da Parigi, Londra e molte città italiane. Una tendenza, quella dello , che sta prendendo piede infatti anche in Italia.

Un’alternativa per viaggiare, senza spendere troppo. Ma bisogna rispettare alcune regole importanti: la prima, fondamentale, è trattare la altrui come la propria.

In più qualche accorgimento prima di partire: lasciare l’abitazione pulita e in ordine, pensare alla posta, provvedere alle provviste alimentari e a qualche dono per l’ospite, liberare gli armadi, custodire gli oggetti più preziosi, riparare gli eventuali danni e scrivere un “libretto della ” con le istruzioni per il funzionamento degli elettrodomestici e dei dispositivi elettronici. Insomma alla base dello deve esserci il rispetto, l’educazione e la cura. Infine fare le valigie.

Alcuni siti specializzati in scambi di abitazioni
www.homeExchange.com (il referente italiano è www.scambiocasa.com)
www.homelink.it
www.couchsurfing.com
www.homeforexchange.com
www.livingaway.com

Foto by gratis360.it

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Zow Verona: dal 21 al 24 Ottobre.

Le tipologie di mutuo più diffuse sul mercato