in ,

Seconde case, al lago è tempo di saldi!

Secondo l’ufficio studi Tecnocasa, nel secondo semestre del 2008 le quotazioni delle principali località lacustri sono scese in media del 4,2%.
Sul lago di Garda si registra una contrazione media del 3,9%; soffre soprattutto la sponda lombarda, con ribassi a Desenzano (-13%), Moniga del Garda (-4,8%) e Sirmione.

Tiene invece Manerba, dove gli immobili fronte lago hanno un prezzo medio di 2.500 euro/mq.
Va meglio per la sponda veronese (-2,9%), dove il prezzo medio delle case è di circa 4.500 euro/mq. Qui il calo delle quotazioni ha toccato i comuni di Bardolino (-10,8%), Garda (-4,9%) e Torri del Benaco (-1,6%).
Sul lago Maggiore, i prezzi sono scesi in media di 4,7 punti percentuali. Variazioni in negativo anche per le località del centro italia: – 7,2% a Trevigiano Romano e -4,3% a Bracciano. Nel primo caso, il prezzo medio di un immobile ristrutturato con vista lago è di 3mila euro/mq, lo stesso che per il centro storico; a Bracciano si parla invece di 3mila-4mila euro/mq.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Palazzo-ventaglio: sostenibilità anche in Cina

Impianto eolico domestico