in

Sostituzione di un lavabo da incasso, montato su superficie

Puoi facilmente sostituire quel vecchio lavandino dall’aspetto sgangherato nella tua cucina con un bel lavandino nuovo e farlo da solo! Esistono due stili di base di lavelli : lavello automontante (noto anche come lavabo da appoggio o da incasso) e lavello sottotop. Se hai un laminato plastico, piastrelle o altro materiale del piano di lavoro che non è solido dappertutto, il tuo lavandino è uno stile di lavello auto-rimming o drop-in e si trova sulla superficie del piano di lavoro. La più tipica di queste installazioni è un lavello in acciaio inossidabile posizionato su un piano di lavoro in laminato plastico.

Livello di difficoltà

  • Facile da medio

Strumenti e materiali di cui avrai bisogno

  • Un nuovo lavello della stessa dimensione di apertura
  • Stucco per idraulico o mastice siliconico
  • Chiave regolabile
  • Pinze a canale
  • Spatola
  • Cacciavite a croce
  • Cacciavite a taglio standard
  • Nastro idraulico per collegamenti idraulici filettati
  • Nuove parti dell’impianto idraulico / scarico come richiesto

Acquista un lavello sostitutivo

Il modo più semplice per sostituire un vecchio lavello è acquistarne uno nuovo delle stesse dimensioni. Supponendo che il vecchio lavandino funzionasse per te e le sue dimensioni fossero adeguate, misura le dimensioni interne del vecchio lavandino: lunghezza, larghezza e profondità. Avrai anche bisogno di misurare la dimensione da centro a centro di tutti i fori che hai nel lavandino per rubinetti e spruzzatori se desideri sostituirli.

Quando acquisti il ​​nuovo lavello, tutto ciò che conta è che la dimensione del drop-in sia la stessa e che tu abbia il numero di doline appropriate per il rubinetto e lo spruzzatore. Il tuo negozio di articoli per l’edilizia o idraulico può aiutarti a scegliere il lavandino giusto: è davvero facile.

Ma se lo desideri, ora è il momento di passare da un rubinetto con maniglie separate calde e fredde a un rubinetto senza lavatrice a una maniglia . In tal caso, assicurati che la configurazione del blocco sul nuovo lavandino corrisponda al nuovo rubinetto.

Scollegare i collegamenti idraulici ed elettrici e rimuovere il lavandino

  1. Prima di iniziare a scollegare qualsiasi cosa, assicurati di chiudere l’alimentazione idrica . Ci dovrebbe essere una valvola di intercettazione dell’acqua per l’acqua calda e fredda situata sotto il lavandino. In caso contrario, chiudere l’alimentazione dell’acqua sulla valvola principale.
  2. Se si dispone di uno smaltimento dei rifiuti, scollegarlo dalla presa di corrente.
  3. Una volta chiusa l’acqua e scollegato lo scarico (se presente), scollegare i collegamenti dell’acqua calda e fredda fissati ai terminali del vecchio rubinetto, utilizzando una chiave regolabile.
  4. Scollegare il sifone di scarico dallo scarico dei rifiuti del lavandino o dallo smaltimento dei rifiuti, utilizzando una pinza a canale.
  5. Il lavello verrà fissato al piano con una serie di piccole clip. Basta svitare le clip per allentarle e rimuoverle. Quindi sollevare con attenzione il lavandino con il rubinetto collegato.

Preparare l’apertura del lavandino nel piano di lavoro

Una volta che il lavandino e il rubinetto sono stati sollevati, sembrerà più o meno questo: un buco aperto. Non preoccuparti: ora è il momento di preparare il nuovo lavandino per l’installazione.

Assicurati di pulire i bordi della vecchia apertura del lavandino da tutti i vecchi stucchi idraulici o mastice. Raschiare con cura lo stucco residuo o il mastice con una spatola, se necessario. Pulire l’area con un detergente per superfici domestico.

Installa il rubinetto e lo spray per tubo nel nuovo lavandino

Non c’è momento più facile per installare il rubinetto rispetto a prima che il nuovo lavello venga installato nel piano di lavoro. Una volta rimosso il lavandino, puoi facilmente raggiungere la parte posteriore del lavandino, far passare le linee idrauliche del rubinetto attraverso le doline e stringere il rubinetto al lavandino. Questo è qualcosa di molto più difficile da fare sulla schiena e negli spazi angusti dopo che il lavandino è già installato.

Seguire le istruzioni di installazione del produttore per l’installazione del rubinetto. Alcuni produttori richiedono di assemblare parte del rubinetto prima di installarlo sul lavandino. Il produttore di solito ti fornirà una guarnizione in gomma da posizionare sotto la piastra di base del rubinetto e del lavandino.

Posizionare il nuovo lavandino nel piano di lavoro

Una volta che il gruppo del rubinetto è fissato al lavandino, rivolgi la tua attenzione alla preparazione del lavandino stesso.

  1. Con il lavandino ancora in posizione capovolta, posizionare una goccia di mastice da idraulico o mastice siliconico attorno al bordo completo del lavandino. Assicurati di posizionare lo stucco o il mastice vicino al bordo esterno del lavandino in modo che sia a pieno contatto con il piano di lavoro una volta installato.
  2. Quindi, capovolgere il lavandino e il gruppo del rubinetto collegato in posizione verticale. Fai attenzione a farlo perché il lavandino potrebbe essere pesante. Inoltre, assicurati di non rovinare il bel lavoro di stucco o calafataggio che hai appena completato sul bordo del lavandino.
  3. Lascia cadere con attenzione il lavandino in posizione.

Attacco finale del lavandino al piano di lavoro

Una volta posizionato il lavandino, dovrà essere stretto contro il piano di lavoro. Il lavello è tirato contro il piano di lavoro con speciali clip di montaggio. La spaziatura di queste clip varia in base al produttore, quindi segui le istruzioni del produttore. Le clip sono generalmente serrate con un cacciavite o una presa. Stringere le clip un po ‘alla volta girando più volte intorno al perimetro del lavandino.

Quando le clip vengono serrate, tirano il lavandino contro il piano di lavoro creando una tenuta autobloccante.

Pulisci lo stucco o il mastice che è uscito dal fondo del bordo del lavandino mentre veniva serrato.

Collegamenti idraulici e elettrici finali

Una volta che il lavandino è saldamente fissato, installa il filtro del lavandino. Oppure, se si dispone di uno smaltimento dei rifiuti, installare la flangia del lavello per lo smaltimento dei rifiuti e l’anello di montaggio . Il gruppo filtro / cestello del lavello e la flangia del lavello di smaltimento verranno montati in modo simile.

  1. Sigilla l’apertura del lavandino con una perlina da 1/2 pollice di mastice idraulico attorno all’apertura.
  2. Posizionare la nuova flangia del lavandino di smaltimento o il gruppo filtro del lavandino nell’apertura del lavandino e premerlo nello stucco dell’idraulico. Stringere dal basso finché lo stucco non fuoriesce e la flangia è ben stretta contro il lavandino.
  3. Collegare le linee di scarico dei rifiuti e le linee di alimentazione dell’acqua. Assicurarsi che le connessioni filettate siano ben salde e assicurarsi di utilizzare il nastro dell’idraulico su tutte le connessioni filettate per evitare perdite.
  4. Aprire l’alimentazione dell’acqua, controllare e correggere eventuali perdite.
  5. Una volta effettuati i collegamenti idraulici, collegare lo smaltimento dei rifiuti alla presa elettrica e verificare che funzioni correttamente.

Questo è tutto; hai finito. Ora goditi quel bellissimo nuovo lavandino e rubinetto!

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come installare un rubinetto del bagno centrale da 4 pollici in una nuova vanità

Un’introduzione ai mobili e ai lavandini di vanità del bagno