in

Suggerimenti di un appaltatore per l’installazione di porte aperte e chiuse

In un’intervista con Bob Vila, l’appaltatore, autore ed esperto di vecchie case Scott Sidler spiega il suo approccio alla scelta e all’installazione di porte nel sud, dove vive e lavora in un clima mutevole.

Gli agenti immobiliari lo chiamano frenare l’appello. È così che appare una casa ai visitatori quando arrivano in auto. Il fascino del marciapiede era, è e sarà importante per i proprietari di case, indipendentemente dal fatto che abbiano intenzione di vendere o meno. E mentre fattori che vanno dall’architettura del paesaggio al colore della vernice influenzano l’attrattiva del marciapiede, non c’è un lifting della facciata più immediato di una nuova porta d’ingresso. Grazie all’avvento delle porte prefabbricate, l’installazione è diventata ancora più semplice. Ma secondo l’appaltatore, autore e vecchio esperto di casa Scott Sidler, proprietario di Austin Home Restorations , il lavoro presenta ancora alcune complessità. Qui, Scott condivide cosa tenere a mente.

La maggior parte delle porte d’ingresso che puoi ritirare a The Home Depot sono già appese, giusto? Che cos’è una porta pre-appesa, comunque?

Scott: Una porta pre-appesa viene fornita con lo stipite, i cardini e la porta stessa. È una porta perfettamente funzionante; semplicemente non è installato. Se non fosse pre-appeso, dovresti ritagliare le mortase dei cardini e adattare quella porta a uno stipite esistente. Ma con un pre-appeso, ordini solo le porte di cui hai bisogno, lo metti nell’apertura ruvida: l’inquadratura tra i perni, con l’intestazione sopra di essa. Quindi la porta viene livellata, messa a piombo, spessorata e fissata in posizione, e infine il rivestimento va oltre. A meno che non si tratti di una situazione personalizzata, le porte prefabbricate vengono utilizzate quasi esclusivamente. È stato un grande passo avanti, credo. Tutto è già assemblato e basta installarlo nell’edificio.

Se le porte prefabbricate hanno reso l’installazione della porta d’ingresso molto più indulgente, qual è la parte più difficile adesso?

Scott: Quando installi una porta, lavori con tre piani: la porta deve essere a piombo, deve essere a livello e deve essere quadrata. È facile perdere alcuni dei problemi di allineamento. Se lo spessori un po ‘troppo su un lato, potresti mettere lo stipite fuori squadra e, di conseguenza, la porta potrebbe non chiudersi correttamente. Ma nella nuova costruzione, se il tuo corniciaio ha fatto un buon lavoro e hai un’apertura ben incorniciata, è abbastanza facile, a patto che tu prenda le misure correttamente. Con il rimodellamento, è un altro mondo. In una vecchia casa che potrebbe essersi sistemata un po ‘, è necessario apportare modifiche per tenere conto di eventuali cedimenti. Se il livello, il piombo e il quadrato non sono perfetti, la porta non funzionerà come dovrebbe. Non rimarrà aperto quando è aperto. Non rimarrà chiuso quando è chiuso.

Vivi e lavori nel sud. Ci sono considerazioni regionali che prendi in considerazione quando installi una porta?

Scott: Se stiamo installando un pre-appeso – o anche se stiamo costruendo uno stipite in loco – mi piace che ci sia molto spazio nello stipite. Ecco perché utilizzo spessori più grandi. Mi permettono di assicurarmi che ci sia spazio extra lì dentro, e questo è importante perché abbiamo così tanto sole. Negli inverni qui, la temperatura varia dagli anni ’30 agli anni ’50, quindi il legno si contrae un po ‘. E in estate, quando ci sono 95 gradi e umidità al 100%, e piove, quel legno si gonfierà. Vuoi assicurarti che ci sia un piccolo spazio in più intorno alla porta che puoi riempire con il calpestio, che può sopportare quella grande espansione e contrazione che otteniamo qui. Penso che sia abbastanza comune in gran parte del paese, ma con le porte in legno qui l’effetto è estremo. Non hai questi problemi con le porte in fibra di vetro o acciaio.

Pensi che sia una ragione per cui altri imprenditori dovrebbero pensare di evitare le porte in legno nel sud?

Scott: Nella nuova costruzione quaggiù, e anche nelle ristrutturazioni standard, sembra che la maggior parte delle porte esterne siano in fibra di vetro o acciaio, tranne nella fascia alta, dove i clienti vogliono qualcosa di veramente speciale. Nel sud la fibra di vetro e l’acciaio tendono a reggere meglio del legno. Incontriamo anche fondi marci di stipiti. Le gambe dello stipite iniziano a marcire, perché indipendentemente dal materiale della porta, probabilmente hai ancora uno stipite di legno. Con tutta la pioggia che abbiamo, quel legno alla fine marcirà. Ecco perché alcuni stipiti oggi hanno il fondo in PVC. Solo quell’ultimo piede e mezzo o giù di lì è in PVC … fa un’enorme differenza.

Una nuova porta dovrebbe adattarsi allo stile della casa. Come scegli la porta giusta per un progetto su cui stai lavorando?

Scott: Dipende davvero da ciò che vuole il cliente. Molti dei nostri clienti dicono: “Voglio qualcosa che sia fedele allo stile della casa”, quello che c’era in origine. Quindi possiamo fare una piccola ricerca e vedere se riusciamo a scoprirlo. Ma di solito scegliamo in base allo stile architettonico della casa. Le porte in stile coloniale saranno le porte standard a quattro o sei pannelli. Le porte in stile missione sono tipicamente composte da spesse assi verticali legate insieme sotto una parte superiore ad arco, con un buco e ferramenta in ferro battuto. Si tratta di rimanere fedeli allo stile architettonico della casa, sia che si tratti di una casa vittoriana Queen Anne del 1800 o di una casa più recente nel vernacolo locale. Cerca solo di rimanere fedele a questo, in modo che non sembri terribilmente anacronistico e fuori luogo. Scegli per le dimensioni e lo stile dell’edificio.

Nota del redattore: se hai bisogno di aiuto per selezionare una porta, non esitare a controllare il  configuratore Masonite Max offerto congiuntamente da The Home Depot e Masonite. Facile e in realtà abbastanza divertente da usare, lo  strumento Masonite Max ti guida attraverso il processo di progettazione e acquisto della porta perfetta per il tuo progetto. Con sede a Tampa, Florida, Masonite ha operato ininterrottamente sin dalla sua fondazione nel 1925. Oggi l’azienda produce porte in acciaio, legno e fibra di vetro in una gamma di stili per soddisfare qualsiasi preferenza. Inoltre, a The Home Depot, le  porte in fibra di vetro e acciaio Masonite hanno una garanzia a vita limitata!

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Suggerimento rapido: pulire le finestre con i filtri del caffè

Apporta una modifica minore per ottenere un maggiore ricorso contro il marciapiede