in

Verdure in crescita: la guida definitiva al giardino vegetariano

La coltivazione di ortaggi è qualcosa per cui molte persone si sforzano. Se vuoi imparare a coltivare le verdure nel tuo giardino, questa guida dettagliata è esattamente ciò di cui hai bisogno. Copre tutto, dall’inizio, ai vantaggi, alle tecniche, alla progettazione e pianificazione, fino alla semina, alla cura e alla raccolta.

Come si avvia un orto? Se stai cercando tutte le risposte sulla coltivazione delle tue verdure, allora sei nel posto giusto! Una volta scoperto quanto può essere facile coltivare le verdure da solo, sarai entusiasta di iniziare.

Tuttavia, la coltivazione di ortaggi è un argomento enorme e non posso assolutamente coprire ogni singolo dettaglio in un articolo. Quindi, questa guida sarà il punto di partenza per tutto ciò che devi sapere su come coltivare verdure fresche nel tuo giardino.

Di seguito ti spiegherò tutto in piccoli pezzi. Ho anche incluso collegamenti ad articoli aggiuntivi dove puoi imparare tutto sugli argomenti più dettagliati.

Ecco un elenco di ciò che è contenuto in questa guida dettagliata all’orticoltura. Puoi fare clic sui link per andare avanti, se lo desideri, o semplicemente continuare a leggere per imparare tutto in ordine.

  • Per principianti
  • Benefici delle verdure in crescita
  • Tecniche di coltivazione
    • Giardinaggio verticale
    • Pentole e contenitori
    • Letti rialzati
    • Rotazione delle colture
    • Piantagione di successione
    • Piantagione di compagni
  • Avvio di un nuovo orto
    • Design
    • Pianificazione
  • Come coltivare le verdure
    • Piantare
    • Cura e manutenzione
    • Raccolta
  • Strumenti e forniture
  • Risoluzione di problemi comuni
  • Domande frequenti
    • Quali sono le migliori verdure da coltivare nel tuo orto?
    • Quando dovresti piantare il tuo orto?
    • Di quanto sole ha bisogno un orto?
    • Come si coltiva un giardino perfetto?
  • Libri di giardinaggio vegetale

Verdure in crescita per principianti

Se non hai mai coltivato le tue verdure prima, potresti sentirti nervoso o sopraffatto. Non preoccuparti, non sei solo! Il pensiero di spendere tonnellate di tempo o denaro, e poi possibilmente fallire, è una preoccupazione comune per i principianti.

Il sogno di coltivare le proprie verdure è molto allettante ed è facile entusiasmarsi all’idea di piantare tutto. Ma mantenere un orto vegetariano può richiedere un po ‘di tempo per prendere confidenza.

L’errore più comune che fanno i nuovi giardinieri è cercare di fare troppo. Quindi, il mio più grande consiglio è di iniziare in piccolo.

Scegli un paio delle tue verdure preferite da coltivare e poi piantale in un letto da giardino esistente. O meglio ancora, coltiva alcuni contenitori di verdure sul tuo terrazzo o patio. Quindi puoi espandere il tuo giardino man mano che acquisisci maggiore sicurezza.

Benefici della coltivazione di ortaggi

Coltivare ortaggi nel proprio giardino non è solo divertente, ci sono anche tantissimi vantaggi. Ecco alcuni dei più importanti …

  • Sano – Prendersi cura del tuo orto è un buon esercizio e ti porta fuori. Inoltre, mangerai ciò che coltivi. Il che significa che tu e la tua famiglia probabilmente mangerete più verdure del solito.
  • Risparmia denaro – Coltivare le tue verdure aiuterà a ridurre il costo della bolletta della spesa. Puoi coltivare prodotti biologici per molto meno di quanto pagheresti al supermercato.
  • Aiuta l’ambiente – Piantare un orto vegetariano è un ottimo modo per ridurre la tua impronta di carbonio. Inoltre, gli orti del cortile aiutano a sostenere le api e altri impollinatori in via di estinzione.
  • Ha un sapore migliore – Se hai mai mangiato un pomodoro o una fragola caldi e succosi appena usciti dal giardino, sai che niente batte il gusto del prodotto in casa! Le verdure che compri al supermercato semplicemente non hanno un sapore buono come quelle che coltivi nel tuo giardino.

Tecniche di coltivazione per orticoltori

Ci sono molti modi per coltivare ortaggi, anche se non hai un cortile o un giardino. Di seguito ho elencato diverse tecniche che puoi provare.

Ognuno ha i suoi vantaggi unici e molte di queste tecniche possono essere combinate per coltivare ancora più verdure. Ecco alcune delle tecniche di coltivazione più popolari per gli orticoltori e i loro benefici …

Giardinaggio verticale

Il più grande vantaggio di coltivare verdure verticalmente è che puoi coltivare più cibo in meno spazio. Inoltre, quando coltivi i tuoi raccolti da terra, sono meno inclini a problemi di parassiti e malattie.

Puoi anche diventare davvero creativo con esso (che è la mia cosa preferita da fare). Usa supporti divertenti per arrampicarti su graticci nel tuo giardino. Oppure coltiva le verdure in vasi sospesi o fioriere verticali nel tuo patio o ponte. Scopri tutto sulla crescita verticale qui .

Pentole e contenitori

La maggior parte dei tipi di verdura può essere coltivata in vaso, il che significa che puoi coltivare un orto ovunque. Ci sono tonnellate di piante vegetariane delle dimensioni di un contenitore realizzate appositamente per i vasi. Così puoi far crescere tutti i tuoi preferiti.

Non hai nemmeno bisogno di avere un cortile o un giardino! Pianta le verdure sul patio, sul ponte, sul balcone o persino sul vialetto se è lì che hai più sole. Scopri di più sul giardinaggio in container qui .

Letti rialzati

Se hai un terreno di scarsa qualità, o il terreno è costituito da rocce o radici, le aiuole rialzate sono la soluzione. I letti rialzati rendono anche un gioco da ragazzi per iniziare. Non c’è bisogno di scavare erba o coltivare il terreno, basta costruirlo sopra.

I letti rialzati facilitano anche la manutenzione. Poiché le tue piante vegetali sono contenute all’interno dei letti, non devi diserbare e annaffiare l’intero orto.

Rotazione delle colture

Se pianti tutto nello stesso punto anno dopo anno, può causare grossi problemi nel tuo orto vegetariano. È qui che entra in gioco la rotazione delle colture.

Ruotare le tue piantagioni ogni anno è importante per aiutare tutto a rimanere in salute. Ad esempio, alcuni parassiti e malattie attaccano solo determinate colture. Quindi ruotare le tue piante aiuterà a prevenire problemi ricorrenti.

Inoltre, alcune piante vegetali sono alimentatori pesanti che possono esaurire rapidamente i nutrienti nel terreno. Mentre altre verdure aggiungeranno sostanze nutritive nel terreno. Piantare colture in punti diversi ogni anno aiuterà a prevenire le carenze di nutrienti.

Piantagione di successione

Se pianti tutte le tue verdure contemporaneamente, inizieranno a produrre allo stesso tempo. Allora perché non allargarlo un po ‘con la semina in successione.

Il termine semina per successione significa distribuire i tempi di semina delle tue verdure. Il che significa che anche i tuoi raccolti saranno distribuiti. Il tuo orto vegetariano produrrà più a lungo e non sarai così sopraffatto al momento del raccolto.

È anche un ottimo modo per sfruttare al massimo il tuo spazio. Puoi interpiantare colture a crescita rapida (come le insalate) con quelle più lente (come cetrioli o fagioli). Quindi, dopo aver finito di raccogliere i primi ortaggi, i raccolti tardivi si riempiranno, dando loro molto spazio per crescere.

Piantagione di compagni

Alcune verdure crescono bene insieme e altre no. Quindi, per avere l’orto più incredibile che puoi, è una buona idea imparare a piantare da compagnia.

La piantagione di compagni consiste nel raggruppare verdure che si beneficiano a vicenda ed evitare cattive combo. Ad esempio, i buoni compagni possono migliorare il sapore delle verdure, attirare gli impollinatori o fornire ombra alle colture sensibili al calore.

Se sei nuovo nella coltivazione di ortaggi, non lasciarti travolgere da questo. La piantagione di compagni è un argomento enorme e molto avanzato. Ma è divertente sperimentare una volta acquisita maggiore esperienza. Se sei interessato a saperne di più, leggi la mia guida per principianti alla piantagione di compagni .

Suggerimenti per l’avvio di un nuovo orto

Ci sono alcune cose importanti da tenere a mente quando si avvia un orto fai da te da zero. I più importanti sono le dimensioni, la posizione e il suolo. Ecco alcuni suggerimenti rapidi per iniziare …

  • Taglia – Se non hai mai provato a coltivare le tue verdure prima, ricordati di iniziare in piccolo. Invece di scavare un nuovo letto, prova a piantare alcune verdure nelle aiuole o a coltivarle in contenitori.
  • Posizione – La maggior parte dei tipi di verdura cresce meglio in un’area che ha un buon drenaggio e ottiene il pieno sole. Quindi scegli una posizione che riceva almeno 6 ore di luce solare diretta. Inoltre, assicurati di evitare le aree in cui l’acqua si accumula nel tuo giardino, specialmente se hai terreno argilloso.
  • Suolo – Quando si tratta di coltivare ortaggi, tutto inizia con il terreno. Non puoi coltivare ortaggi sono sani e produttivi senza un buon terreno. Quindi assicurati di testare sempre il tuo terreno e modificalo se necessario. È facile da fare con un kit per test del suolo domestico .

Suggerimenti per la progettazione

Creare il design del tuo orto non deve essere complicato e non è necessario acquistare alcun software di fantasia. Per semplificare, prendi un foglio di carta e una matita e disegna uno schizzo approssimativo del tuo spazio.

Quindi, decidi quali tecniche incorporerai nel tuo progetto (giardinaggio verticale, aiuole rialzate, contenitori … ecc.) E aggiungile al tuo disegno. Se non sei pronto per provare nessuno di questi, puoi semplicemente piantare in file tradizionali.

Assicurati solo di aggiungere alcuni percorsi al tuo schizzo in modo da avere molto spazio per la manutenzione e la raccolta. Scopri come progettare il tuo giardino vegetariano passo dopo passo qui .

Una volta che hai uno schizzo del tuo layout, saprai quanto spazio hai per coltivare un orto. Ora puoi prenderlo e iniziare a pianificare quali verdure coltiverai.

Pianificazione

Pianificare ciò che vuoi coltivare nel tuo orto prima di iniziare a piantare sarà molto più facile e meno stressante per te.

Se esci e compri tutte quelle piante o coltivi una tonnellata di piantine, solo per renderti conto che non hai abbastanza spazio per tutto … beh, può essere molto frustrante.

Scegliere cosa coltivare può essere stressante per alcuni. Se stai lottando per capirlo, ecco come decidere cosa piantare in un orto .

Se sei nuovo nella coltivazione di un orto vegetariano, inizia con questo elenco delle verdure più facili da coltivare . Ricorda di iniziare in piccolo e di piantare solo alcuni dei tuoi preferiti in modo da non essere sopraffatto.

Come coltivare le verdure

Pianificare e disegnare il tuo cerotto vegetariano è una cosa. Ma imparare a far crescere le verdure di solito è dove l’ansia può entrare in gioco.

Non preoccuparti però. Perché quando crolli, non è molto complicato. Ci sono tre fasi principali per la coltivazione di un orto: semina, cura e manutenzione e raccolta.

Quindi, per renderlo super facile per te, di seguito parlerò in dettaglio di ciascuno. Ti darò tantissimi consigli per la coltivazione di ortaggi, ti dirò cosa fare in ogni fase e condividerò link ad articoli correlati in modo da poter leggere ancora più informazioni. Eccoci qui…

Piantare

Una volta che hai finito di progettare una pianificazione, ora arriva la parte divertente … piantare tutto! Di seguito sono riportati alcuni semplici suggerimenti per te.

  • Prima di iniziare – Assicurati che il terreno sia umido ma non inzuppato. Se è asciutto, annaffialo la sera prima di iniziare a piantare. Se è saturo o molto appiccicoso, aspetta che si asciughi un po ‘prima di piantare le verdure.
  • Preparazione del terreno – Prima di piantare qualsiasi verdura, dovresti preparare il terreno. Ora è il momento di aggiungere eventuali emendamenti di cui il suolo ha bisogno. Quindi allentalo dissodandolo o girandolo, rimuovendo l’erba o le erbacce presenti. Impara esattamente come preparare il terreno del tuo orto qui .
  • Quando iniziare a piantare – È importante piantare ogni tipo di verdura al momento giusto. Devi trovare la tua zona di crescita per sapere esattamente quando iniziare. Cercalo o chiedi al tuo vivaio locale la tua data media dell’ultima gelata.
  • Spaziatura delle piante: le verdure hanno bisogno di molto spazio per crescere. L’affollamento delle tue piante può arrestarne la crescita, il che significa un raccolto più piccolo (o nessun raccolto). Quindi assicurati di seguire le istruzioni di semina sul pacchetto di semi o sull’etichetta della pianta e dai alle tue verdure molto spazio per crescere e produrre.

Cura e manutenzione

Non c’è dubbio che la coltivazione di ortaggi richiederà tempo e lavoro. Ma non è troppo difficile e ci sono molte scorciatoie che imparerai man mano che procedi.

Le tre maggiori difficoltà che dovrai affrontare per coltivare il tuo orto sono l’irrigazione e il controllo di erbacce e parassiti. Per iniziare, ecco alcuni suggerimenti rapidi per la cura …

  • Irrigazione – Le verdure hanno bisogno di molta acqua per produrre raccolti sani. L’irrigazione incoerente può causare problemi come marciume o screpolature. Un’irrigazione impropria può anche causare problemi con muffe e malattie. Scopri tutto sull’irrigazione del tuo orto qui .
  • Controllo delle infestanti – Le infestanti non solo hanno un brutto aspetto, ma possono rubare sostanze nutritive, acqua e luce solare dalle verdure. Il modo migliore per controllare le erbacce è posare il pacciame, che impedisce loro di crescere in primo luogo. Impara come pacciamare un orto qui .
  • Controllo dei parassiti – Un’altra enorme lotta con la coltivazione di ortaggi è impedire a insetti e animali di godersi i tuoi raccolti prima che tu possa. Ma una cosa importante da ricordare è che solo una manciata di bug sono effettivamente dannosi. Quindi, la cosa migliore da fare è mantenere un equilibrio tra i bug buoni e quelli cattivi. Scopri di più sul controllo dei parassiti del giardino qui .

Raccolta

Una volta che le tue verdure iniziano a produrre, noterai che alcune dovranno essere raccolte più spesso di altre. Quindi è bene sapere come e quando raccogliere il tipo specifico di verdura che stai coltivando. Scopri di più sulla raccolta delle verdure qui .

Ecco alcune cose da tenere a mente in modo da sapere cosa aspettarsi al momento del raccolto …

  • Verdure da raccolto consistenti – Alcune piante ti daranno un flusso costante di verdure fresche per tutta la stagione. Colture come fagioli, zucca estiva, piselli, broccoli, insalata e cetrioli sono alcuni esempi.
  • Verdure one-and-done – Le piante che ti danno solo un raccolto sono quelle che mi piace chiamare verdure one-and-done. Gli esempi includono cavolo rapa, cavolo cappuccio, aglio , cipolle, ravanelli, cavolfiori, carote e barbabietole.
  • Colture della stagione fredda – Le verdure della stagione fredda producono i loro raccolti nel clima più fresco della primavera e dell’autunno e moriranno nel caldo dell’estate. Alcuni esempi sono lattuga, spinaci, rape, ravanelli, piselli e rucola.
  • Verdure di stagione calda – Le verdure che preferiscono il caldo non inizieranno a produrre i loro raccolti finché non diventerà abbastanza caldo in estate. Pomodori, fagioli, zucca, cetrioli, peperoni e tomatillos sono esempi.

Veggie attrezzi da giardino e forniture

Non è necessario acquistare un sacco di attrezzature costose per coltivare ortaggi a casa. Potresti facilmente cavartela con nient’altro che una vanga e le tue mani nude.

Ma ci sono alcune cose che ti renderanno molto più facile piantare, mantenere e raccogliere le tue verdure. Ecco un breve elenco di alcuni degli strumenti e delle forniture più essenziali …

  • Pala a vanga – Se ottieni un solo strumento, trasformalo in una pala a vanga. Ne avrai bisogno per scavare, ovviamente. Ma puoi anche usarlo per girare il terreno, piantare, diserbo, riempire vasi e molti altri compiti di base.
  • Clippers – Se riesci a procurarti due attrezzi da giardinaggio, trasforma il secondo in un paio di forbici da potatura . Li troverai essenziali quando arriverà il momento della potatura e della raccolta.
  • Compost – Sia che il tuo terreno sia argilloso o sabbioso, il compost è un buon emendamento del terreno a tutto tondo. Aiuta ad arieggiare il terreno, trattenere l’umidità, nutrire le tue piante e attirare organismi benefici (come i vermi!).
  • Fertilizzante organico: usa sempre fertilizzanti organici nel tuo orto. Le sostanze chimiche danneggiano il suolo, possono bruciare le piante e sono dannose per te. Puoi scegliere granuli o fertilizzante liquido o combinarli. Impara come concimare il tuo orto qui .
  • Cazzuola o coltello da giardino: potresti divertirti a usare le mani per scavare nella terra, ma lo troverai molto più facile con l’aiuto di un coltello da giardino o di una cazzuola .
  • Strumento di diserbo – Il diserbo del giardino è sicuramente un lavoro ingrato, ma uno strumento di diserbo lo renderà molto più semplice.

Risoluzione di problemi comuni

Quando si tratta di coltivare ortaggi, ci sono molti problemi che potresti incontrare. La buona notizia è che tutti questi problemi comuni sono facilmente risolvibili.

  • Fiori ma niente frutta – Questo è un segno sicuro che le tue verdure non vengono impollinate. Il modo migliore per risolvere questo problema è attirare le api e altri impollinatori. Impara come attirare gli impollinatori nell’orto qui .
  • Piante vegetariane sane ma senza fiori – Se le tue piante vegetali sono sane e verdi, ma non crescono fiori, allora è il momento di testare il terreno . Probabilmente è uno squilibrio di nutrienti, come l’eccesso di azoto o l’uso del tipo sbagliato di fertilizzante.
  • Le piante da orto non sono cresciute – Questo di solito è causato da terreno cattivo, mancanza di sole o acqua o anche troppo sole per alcuni tipi di verdure. Metti alla prova il tuo terreno, quindi controlla l’esposizione al sole e le tue abitudini di irrigazione.
  • Piante vegetali deboli, gialle o malsane – Questo è un altro problema comune che è probabilmente causato da terreno acido o sterile e può essere facilmente risolto con semplici modifiche. Una sonda per il pH del terreno semplifica il controllo dell’acidità. E un rapido test del suolo ti dirà se c’è qualcosa che devi aggiungere.

Domande frequenti sulla coltivazione di ortaggi

In questa sezione risponderò ad alcune delle domande più frequenti sulla coltivazione di ortaggi. Se hai ancora una domanda dopo aver letto questa guida all’orticoltura e queste domande frequenti, chiedila nella sezione commenti qui sotto.

Quali sono le migliori verdure da coltivare nel tuo orto?

Questo sarà diverso per tutti e molte volte dipende dalle preferenze personali. Vedere la sezione “Pianificazione” sopra per i dettagli su come scegliere cosa coltivare.

Quando dovresti piantare il tuo orto?

Le date esatte della semina degli ortaggi dipendono da dove vivi e da cosa vuoi coltivare. Inoltre, le verdure possono essere piantate in momenti diversi durante la stagione. Quindi, è meglio seguire i tempi di semina consigliati sul pacchetto di semi o sull’etichetta della pianta. Vedere la sezione “Piantare” sopra per maggiori dettagli.

Di quanto sole ha bisogno un orto?

La maggior parte delle verdure cresce meglio in pieno sole, il che significa che ricevono almeno 6 ore di luce solare senza ostacoli al giorno.

Come si coltiva un giardino perfetto?

Non esiste un orto perfetto, quindi è una buona idea sbarazzarsi di questa aspettativa. Ti toglierà davvero la pressione! Vedere la sezione “Cura e manutenzione” sopra per ottenere consigli per la cura per coltivare il miglior orto possibile.

Ci sono tonnellate di libri sulla coltivazione di ortaggi ed è fantastico avere così tante risorse disponibili. Se stai cercando ulteriori informazioni, i libri sono un ottimo modo per andare. Ecco alcuni dei miei preferiti …

Coltivare verdure nel tuo giardino è divertente e gratificante. Il modo migliore per iniziare è piantare alcuni dei tuoi preferiti e aggiungerne altri man mano che acquisisci esperienza. Una volta che vedrai tutte quelle verdure crescere nel tuo giardino e potrai goderti le verdure fresche direttamente dalle piante, varrà ogni minuto che spendi!

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Scelta dei materiali da utilizzare per il giardinaggio verticale

Come prendersi cura di una pianta di orchidee