in

Codici di illuminazione e prese per esterni

Con qualsiasi installazione elettrica, ci sono codici elettrici che devono essere seguiti.Le installazioni elettriche esterne non sono diverse. Poiché le lampade da esterno possono essere esposte a tutti i tipi di condizioni meteorologiche, sono progettate per isolare vento, pioggia e neve. La maggior parte degli apparecchi da esterno ha anche speciali coperture protettive per mantenere la luce funzionante in condizioni avverse.

Le prese che vengono utilizzate all’aperto devono avere un interruttore di circuito con guasto a terra, o  GFCI , protezione per la sicurezza. I dispositivi GFCI scattano automaticamente se rilevano uno squilibrio nel circuito che può indicare un guasto a terra, che può verificarsi quando le apparecchiature elettriche o chiunque lo utilizzi è a contatto con l’acqua. Le prese GFCI vengono utilizzate in luoghi umidi, inclusi bagni, scantinati, cucine, garage e, naturalmente, all’aperto.

Ecco un elenco dei requisiti specifici per l’illuminazione esterna e le prese e i circuiti che li alimentano.

  • 01di 04Posizioni delle prese all’aperto richieste Immagini astronauta / Getty ImagesLe prese da esterno, il nome ufficiale delle prese di corrente standard, includono quelle montate sui muri esterni della casa, nonché su garage indipendenti, ponti e altre strutture esterne. I recipienti possono anche essere installati su pali o pali in un cortile. 
    • Tutte le prese da 15 A e 20 A da 120 V devono essere protette da GFCI . La protezione può essere fornita da una presa GFCI o da un interruttore GFCI.
    • È necessario un recipiente nella parte anteriore e posteriore della casa e ad un’altezza massima di 6 piedi e 6 pollici sopra il livello del suolo.
    • È necessario un recipiente all’interno del perimetro di ogni balcone, ponte, veranda o patio accessibile dall’interno della casa. Questo recipiente deve essere montato a non più di 6 piedi e 6 pollici sopra la superficie di calpestio del balcone, del ponte, del portico o del patio.
    • Tutte le prese non bloccabili da 15 A e 20 A da 120 V in luoghi bagnati o umidi devono essere elencate come di tipo resistente agli agenti atmosferici.
  • 02di 04Coperchi e scatole per prese da esterno Alan Abramowitz / Getty Images Le prese da esterno devono essere installate in apposite scatole elettriche e avere coperture speciali, in base al tipo di installazione e alla loro ubicazione.
    • Tutte le scatole a montaggio superficiale (o “da incasso”) devono essere elencate per uso esterno. Le scatole in luoghi umidi devono essere elencate per le posizioni umide. 
    • Le scatole di metallo devono essere messe a terra (la stessa regola si applica a tutte le scatole di metallo interne ed esterne).  
    • I recipienti installati in luoghi umidi (ad esempio su una parete protetta in alto da un tetto di veranda o altra copertura) devono avere una copertura resistente alle intemperie approvata per luoghi umidi (o luoghi bagnati).
    • I recipienti situati in luoghi umidi (non protetti dalla pioggia) devono avere una copertura “in uso” classificata per luoghi umidi. Questo tipo di copertura protegge la presa dall’umidità anche quando un cavo è collegato. 
  • 03di 04Requisiti di illuminazione per esterni Thomas Barwick / Getty Images I requisiti per l’illuminazione esterna sono semplici e sono destinati principalmente a garantire un accesso facile e sicuro alla casa. La maggior parte delle case ha più illuminazione esterna di quella richiesta dal NEC. I termini “punto luce” e “apparecchio di illuminazione” utilizzati nei testi del NEC e del codice locale si riferiscono generalmente agli apparecchi di illuminazione.  
    • È necessaria una presa di illuminazione sul lato esterno di tutte le porte esterne a livello del livello (porte del primo piano). Questo non include le porte del garage utilizzate per l’accesso dei veicoli. 
    • È necessaria una presa di illuminazione su tutte le porte di uscita del garage. 
    • I trasformatori sui sistemi di illuminazione a bassa tensione devono rimanere accessibili. I trasformatori di tipo plug-in devono essere collegati a una presa protetta da GFCI approvata con una copertura “in uso” classificata per ambienti umidi. 
    • I dispositivi di illuminazione per esterni in luoghi umidi (sotto la protezione di un tetto o di una sporgenza di gronda) devono essere elencati per luoghi umidi (o luoghi bagnati). 
    • I dispositivi di illuminazione in luoghi umidi (senza protezione dall’alto) devono essere elencati per i luoghi umidi. 
  • 04di 04Portare alimentazione a prese e illuminazione all’aperto  Brent Larson / Getty ImagesI cavi del circuito che servono prese montate a parete e apparecchi di illuminazione possono essere fatti passare attraverso il muro e utilizzare cavi standard non metallici (NM), a condizione che il cavo si trovi in ​​un luogo asciutto e protetto da danni e umidità. I recipienti e gli impianti che sono lontani dall’abitazione sono tipicamente alimentati dal cavo del circuito sotterraneo ( interramento diretto ). 
    • Il cavo in aree umide o sotterranee deve essere del tipo con alimentazione sotterranea (UF-B). 
    • Il cavo sotterraneo deve essere interrato ad almeno 24 pollici di profondità, sebbene una profondità di 12 pollici possa essere consentita per circuiti da 20 A o di capacità inferiore con protezione GFCI.
    • Il cavo interrato deve essere protetto da un condotto approvato da una profondità di 18 pollici (o la profondità di interramento richiesta) a 8 piedi dal suolo. Tutte le parti esposte del cavo UF devono essere protette da un condotto approvato. 
    • Le aperture in cui il cavo UF entra nel condotto devono includere una boccola per evitare danni al cavo. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come resettare un interruttore di circuito scattato

15 consigli per costruire la perfetta sala home theater