in

Come convertire una doccia in acrilico o fibra di vetro in piastrelle di ceramica

Le docce a nicchia a basso costo sono spesso realizzate con pannelli di rivestimento in acrilico o fibra di vetro, che vengono installati su un pavimento doccia costituito da una base acrilica prefabbricata. Quelle pareti circostanti sono perfettamente riparabili, ma sono essenzialmente di plastica e quindi non così attraenti. Ad un certo punto, potresti voler sostituire quei pannelli surround a basso costo con qualcosa di più elegante.

Trasformare una vecchia cabina doccia in fibra di vetro o acrilico in una doccia piastrellata su misura è più facile di quanto pensi. Il processo prevede di lasciare in posizione l’attuale piatto doccia, ma rimuovere i pannelli a parete e sostituirli con superfici in piastrelle di ceramica. Ciò può farti risparmiare molto tempo e denaro rispetto alla demolizione e alla sostituzione dell’intera doccia, poiché non è presente alcun collegamento di scarico o il lavoro complicato di installazione di un nuovo piatto doccia. Lo stesso processo può essere utilizzato se si dispone di pannelli perimetrali sopra una combinazione vasca / doccia alcova.

Anatomia di una doccia piastrellata

L’installazione di piastrelle di ceramica sulle pareti di una nicchia doccia è molto simile alla piastrellatura di qualsiasi superficie della parete, ma poiché queste aree sono soggette a umidità costante, è necessario prendere precauzioni speciali per sigillare il muro contro la penetrazione dell’umidità. Le piastrelle di ceramica non dovrebbero mai essere applicate direttamente sul muro a secco in nessuna situazione, e specialmente sotto la doccia, dove è probabile che l’umidità alla fine penetri.

Il metodo tradizionale per piastrellare le pareti della doccia, illustrato di seguito, consiste nell’applicare teli di plastica contro i montanti delle pareti. Sopra la barriera d’acqua in plastica, vengono installati pannelli di supporto in cartone di cemento impermeabile standard, con le fessure tra i pannelli sigillate con nastro adesivo impermeabile e adesivo a presa sottile. Da qui, la posa delle piastrelle procede come per qualsiasi piastrella di ceramica: le piastrelle vengono incollate al pannello di supporto con adesivo a presa sottile, quindi stuccate con uno stucco a base di malta e sigillate con un sigillante liquido.

Mancia

È disponibile anche una nuova forma di backer board che consente di aggirare la barriera d’acqua in fogli di plastica. Venduti con marchi come Denshield, questi prodotti hanno una membrana impermeabile incorporata nei pannelli. Le cuciture vengono quindi sigillate e la piastrella di ceramica viene applicata con adesivo a presa sottile. Questa forma di backer board è ora preferita dai professionisti, poiché velocizza l’installazione.

Abilità richieste

Piastrellare le pareti della doccia non è davvero più difficile di qualsiasi forma di installazione di piastrelle di ceramica, il che significa che si tratta di un progetto moderatamente avanzato. La piastrellatura delle pareti è un po ‘più difficile della piastrellatura dei pavimenti e un’attenta disposizione delle piastrelle è essenziale nello spazio ristretto di una nicchia doccia. È necessaria una notevole quantità di taglio delle piastrelle e spesso è necessario praticare fori nelle piastrelle per le rubinetterie della doccia. Questo è un progetto più adatto per i fai-da-te che hanno avuto esperienze di successo con la piastrellatura e che hanno un buon grado di pazienza.

Ma i fai-da-te disposti ad affrontare il lavoro possono godere di notevoli risparmi sui costi, poiché il costo principale di un’installazione professionale risiede nella manodopera, non nei materiali.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Strumenti di demolizione
  • Coltello multiuso
  • Cucitrice
  • Metro A nastro
  • Sega circolare
  • Forare con punte da trapano
  • Cazzuola a bordi lisci o coltello per cartongesso
  • Livello
  • Matita
  • Straightedge
  • Spatola dentata
  • Tagliapiastrelle o sega a umido
  • Seghe a tazza diamantate (se necessario)
  • Galleggiante in gomma per fughe
  • Spugna per malta
  • Secchio
  • Pennello in schiuma

Materiali

  • Fogli di plastica da 4 o 6 mil
  • Pannello di supporto in cemento da 1/2 pollice
  • Viti per pannelli di cemento
  • Adesivo a presa sottile
  • Nastro per giunti in lastre di cemento
  • Rivestimento in ceramica o porcellana
  • Nastro adesivo
  • Distanziatori per piastrelle
  • Mastice in silicone per vasca e piastrelle
  • Grout
  • Panni
  • Stucco per rimuovere la foschia (opzionale)
  • Sigillante per fughe

Istruzioni

  1. Spelare le pareti alle borchieRimuovere tutto nella nicchia della doccia fino alle borchie. Inizia con le parti del rubinetto e altro hardware, quindi passa ai pannelli surround. Potrebbe essere necessario tagliare il muro a secco da 1 1/2 a 2 pollici di distanza dai bordi del pannello per esporre la flangia di chiodatura dei pannelli surround. Altri pannelli sono semplicemente incollati al muro a secco e possono essere staccati con una barra piatta o staccati insieme al muro a secco. Assicurati che tutti i perni siano privi di chiodi e altre sporgenze.Controllare le borchie con una livella e una riga per assicurarsi che siano a piombo e che le facce anteriori siano a filo l’una con l’altra. Potrebbe essere necessario del lavoro per creare una superficie piana e a piombo per i pannelli di supporto del pannello di cemento. 
  2. Installa una barriera contro l’umiditàFogli con punti metallici fogli di plastica da 4 o 6 mil sopra i perni per fungere da barriera contro l’umidità. Assicurati che le cuciture verticali tra le lenzuola si sovrappongano di almeno 3 pollici e che il fondo della plastica si sovrapponga leggermente ai bordi del piatto doccia. Se installata correttamente, la barriera contro l’umidità dirigerà l’acqua che penetra nella superficie della piastrella nel piatto doccia. 
  3. Installare pannelli di supporto in cartone di cementoTaglia e attacca i pannelli di supporto in cemento dello  spessore di 1/2 pollice ai perni. Il taglio dei pannelli può essere effettuato con una sega circolare o segnando e facendo scattare i pannelli. Avvitare il pannello alle pareti con viti per pannelli di cemento, lasciando uno spazio di 1/4 di pollice tra i pannelli, quindi fissare e fangare le cuciture utilizzando adesivo a set sottile applicato con una spatola a bordi lisci o un coltello per cartongesso. Inoltre nastro e fango e nastro i giunti in cui il pannello di cemento incontra il muro a secco circostante. Se il lavoro di piastrella incontra il muro a secco nella parte superiore piuttosto che correre fino al soffitto, la faccia anteriore del pannello di cemento dovrebbe essere a filo con il muro a secco. 
  4. Segna linee di layoutUtilizzando una livella e una riga, tracciare linee di layout verticali e orizzontali sul pannello di cemento. Assicurati di segnare una linea orizzontale nella parte inferiore del muro per indicare la posizione della prima fila di piastrelle. Lascia uno spazio di 1/4 di pollice tra la piastrella e il piatto della doccia, che servirà da cucitura di mastice.Segnare anche una linea centrale verticale al centro di ogni muro. Verificare l’adattamento della fila inferiore di piastrelle, utilizzando del nastro adesivo per far aderire le piastrelle al muro. Se necessario per ottenere un layout piacevole, è ora possibile regolare la linea di layout verticale a sinistra oa destra. Questa regolazione può eliminare la necessità di tagliare segmenti sottili di piastrelle ai lati. 
  5. Installa la prima fila di piastrelleMescolare una piccola quantità di adesivo a presa sottile, come indicato, mescolando quanto basta per la prima fila di piastrelle attorno al perimetro del piatto doccia. Utilizzare una spatola dentata per applicare uno strato uniforme di thin-set sul muro sotto le linee segnate.Applicare la prima fila di piastrelle al muro, utilizzando la linea di layout per mantenere una riga di livello. Utilizzare distanziatori di plastica per mantenere gli spazi uniformi tra le piastrelle. Premere con decisione le piastrelle sull’adesivo; dovrebbero attaccarsi senza altri aiuti.Le piastrelle parziali possono essere tagliate con una taglierina a scatto per piastrelle di ceramica o con una sega a umido, disponibile per l’affitto nei centri di bricolage e nei punti di noleggio di utensili.Lascia che questa fila sia impostata per almeno mezza giornata, perché deve essere saldamente ancorata mentre lavori verso l’alto per installare il resto della piastrella. Man mano che l’adesivo si rassoda (da 20 a 30 minuti), rimuovere i distanziatori di plastica tra le piastrelle. 
  6. Continua a piastrellare verso l’altoInstalla le restanti file di piastrelle utilizzando le stesse tecniche utilizzate per la prima fila. Utilizzare distanziatori per piastrelle per mantenere le giunture orizzontali e verticali uniformi tra le file. Continuare fino alla parte superiore dell’area piastrellata o al soffitto, come desiderato. Se ti fermi sotto il soffitto, usa la piastrella a toro per la riga superiore per creare un bordo finito.Dove è necessario praticare fori nelle piastrelle per il rubinetto della doccia o per i tronchetti della doccia, una sega a tazza con taglienti diamantati abrasivi è lo strumento migliore.Dopo che l’adesivo per piastrelle si è solidificato per 20-30 minuti, rimuovere i distanziatori di plastica tra le piastrelle. Lasciare asciugare l’adesivo per piastrelle per 48 ore prima di stuccare. 
  7. Stuccare le piastrelleMescolare un lotto di malta come indicato dal produttore. (Assicurati di scegliere un tipo di malta con un colore che integra la tua piastrella.) Utilizzare un galleggiante per malta per applicare malta attraverso la faccia della piastrella e premerla nelle fughe aperte tra le piastrelle. Potrebbero essere necessarie più passate del galleggiante per malta per riempire completamente le fughe. Nell’ultima passata, utilizzare il bordo del frattazzo di stucco per rimuovere quanto più possibile lo stucco in eccesso. Raschiare diagonalmente le fughe è la tecnica migliore per rimuovere lo stucco in eccesso. 
  8. Pulisci la superficie della piastrellaStrofinare di nuovo le piastrelle con una spugna per fughe imbevuta di acqua pulita e ben strizzata (dovrebbe essere solo umida) per pulire le facce delle piastrelle e lisciare ulteriormente le fughe delle fughe. Strofinare in diagonale per evitare di tirare la malta dalle fughe. Lascia che la malta polimerizzi come indicato. 
  9. Rimuovi HazeQuando lo stucco è asciutto al tatto, lucidare la piastrella con un panno pulito per rimuovere la foschia biancastra lasciata dalla malta. È inoltre possibile utilizzare un prodotto per rimuovere la foschia delle fughe per accelerare il lavoro e rimuovere eventuali malte o macchie ostinate. 
  10. Sigilla le articolazioniSigillare le fughe con un sigillante per fughe , utilizzando un pennello in schiuma come applicatore. Rimuovere l’eccesso di sigillante dalla superficie delle piastrelle utilizzando un panno asciutto.Anche se a volte questa fase di sigillatura viene omessa, si consiglia di aiutare a prevenire la formazione di macchie e per facilitare la pulizia della malta. La sigillatura è particolarmente utile nell’installazione di una doccia, dove la muffa è un problema frequente. 
  11. CalafatareSigillare lo spazio tra la fila inferiore di piastrelle e il piatto doccia con mastice siliconico puro. Lascia asciugare il mastice per 24 ore prima di fare la doccia.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

5 migliori opzioni per pareti del bagno

Rivestimenti per vasca e doccia: cosa sapere prima di acquistare