in

Come dipingere i battiscopa

Dipingere i rivestimenti interni come il rivestimento di finestre o porte e le modanature della corona garantisce quasi sempre che la tua stanza apparirà più fresca e ordinata. La stessa idea vale per i battiscopa. Dipingere i battiscopa è uno dei migliori miglioramenti estetici che puoi apportare in una stanza e richiede solo un giorno o due. I battiscopa dipinti aiuteranno lo spazio a brillare come nient’altro.

Sebbene sia possibile utilizzare vernici a base di olio o lattice per i battiscopa, le vernici al lattice (a base d’acqua) sono molto più facili da pulire. È possibile scegliere tra diversi livelli di lucentezza per vernici a base di lattice o olio, ma una finitura leggermente lucida è generalmente consigliata per i battiscopa poiché è più resistente all’abrasione ed è più lavabile di una vernice a finitura piatta. Una vernice semilucida o lucida è solitamente la scelta migliore per i battiscopa.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Stoffa
  • Protezione per gli occhi e guanti
  • Secchio
  • Spugna
  • Spatola
  • Spazzola a fascia da 1 o 2 pollici

Materiali

  • Fosfato trisodico (TSP)
  • Nastro da pittore
  • Pellicola per mascheratura (se necessario)
  • Stucco per legno
  • Carta vetrata a grana fine o spugna abrasiva
  • Primer
  • Vernice al lattice semilucida o lucida

Istruzioni

  1. Decidi se rimuovere i battiscopaDipingere i battiscopa in posizione, mentre sono ancora attaccati alle pareti, comporta una serie di compiti correlati: nastratura, mascheratura, applicazione di un panno e pittura molto attenta per evitare di ottenere vernice sul muro. La maggior parte delle persone dipinge i battiscopa con loro in posizione sui muri, ma in alcuni casi ha più senso rimuovere i battiscopa in modo da poterli dipingere in una posizione separata.
    • Con nuove case o case che non sono state ampiamente ristrutturate nel corso degli anni, la rimozione può essere facile come staccare i battiscopa con una barra di leva sottile e le dita. In effetti, le aziende che levigano i pavimenti in legno di solito rimuoveranno e sostituiranno i battiscopa come una cosa naturale. In molti casi, è un lavoro facile e porta a un risultato finale molto migliore.
    • Se i battiscopa non sono ancora stati installati, dovresti sempre dipingere i battiscopa prima dell’installazione. Durante l’installazione si verificheranno danni minori alla finitura della vernice, ma ciò è previsto. Con la maggior parte del dipinto già fatto, dovrai solo fare una piccola quantità di ritocchi dopo aver installato i battiscopa.
    Tuttavia, con le case più vecchie che hanno molti strati di vernice che coprono il giunto parete-battiscopa, la rimozione dei battiscopa può causare danni al muro che è difficile da riparare. La vernice del battiscopa si strappa verso l’alto, portando con sé la pittura murale e possibilmente la carta per cartongesso o il gesso. Se scegli di rimuovere i vecchi battiscopa, segnare lungo le cuciture con un coltello multiuso può ridurre i danni mentre fai leva sui battiscopa. 
  2. Pulisci i battiscopa dipinti in precedenzaIn nessun luogo è più critico pulire le superfici prima della verniciatura che con i battiscopa precedentemente verniciati (i battiscopa in legno a poro aperto non devono essere puliti con acqua). Sporcizia e sporcizia si raccolgono sul fondo dei muri, rendendo questa una delle parti più sporche della casa.Stendere un panno sul pavimento per proteggere il pavimento. Mescolare una soluzione di fosfato trisodico (TSP) con acqua in un secchio, secondo le istruzioni del prodotto. Pulisci i battiscopa con la soluzione e una spugna. Assicurati di pulire la parte superiore dei battiscopa in particolare, poiché la polvere si accumula naturalmente sulle superfici orizzontali.Il TSP è un potente detergente chimico che pulisce una varietà di superfici e agisce come un deglosser. Poiché incide leggermente i materiali, può danneggiare il vetro e gli specchi e può scurire l’alluminio. Può anche opacizzare le finiture lucide del pavimento. Il TSP è tossico e può bruciare la pelle e gli occhi. Indossare sempre occhiali protettivi, guanti e maniche lunghe quando si lavora con TSP.
  3. Patch sgorbie e depressioni del chiodoPrima di estrarre la vernice, rattoppa e riempi quelle grosse ammaccature e buchi che si sono sviluppati nel tempo, usando uno stucco per legno applicato con una spatola. Le grandi depressioni delle unghie dovrebbero essere riempite , mentre le piccole depressioni puntiformi possono essere lasciate vuote. Se è stata utilizzata una chiodatrice chiodatrice e la profondità del lavandino è stata perfettamente calibrata, potresti trovare più facile dipingere solo su quei piccoli punti. Ma se i battiscopa fossero inchiodati a mano con chiodi finiti, dovresti riempire quei buchi con stucco per legno. 
  4. Leggermente sabbiaSe hai applicato rattoppi significativi con mastice o stucco per legno, o se i battiscopa sono vecchi, levigali con carta vetrata a grana fine prima di adescare. Levigare a mano con un pezzo di carta vetrata di solito va bene, oppure puoi usare una spugna abrasiva flessibile.La carteggiatura è più necessaria con i vecchi battiscopa che possono già avere diversi strati di vernice. 
  5. Maschera le pareti e il pavimentoUsa del nastro adesivo da pittura per mascherare il bordo inferiore del muro, proprio sopra i battiscopa, così come la giunzione tra il pavimento e i battiscopa. Anche se la mascheratura richiede tempo, risulterà in una verniciatura più rapida e pulita. Se sei un pittore attento, una semplice linea di nastro adesivo che copre il muro lungo il battiscopa può offrire tutta la protezione di cui hai bisogno. La mascheratura, però, non garantisce risultati perfetti; è comunque necessario fare attenzione quando si applica la vernice, perché un’eccessiva pendenza sul nastro per mascheratura sul lato del pavimento renderà difficile la rimozione del nastro dopo che la vernice si è asciugata.Per una maggiore protezione nell’area dal battiscopa alla parete, è possibile utilizzare una pellicola per mascheratura per garantire che la vernice del battiscopa non schizzi sul muro. Fai scorrere il bordo del nastro adesivo della pellicola lungo la giunzione parete-battiscopa, quindi allarga la pellicola verso l’alto. La pellicola si attaccherà alla parete da sola a causa dell’elettricità statica.Alcuni pittori preferiscono “mano libera” quando dipingono battiscopa, dipingendo senza il beneficio del mascheramento. La tecnica di pittura cut-in (pittura senza mascherare le superfici) è abbastanza difficile su porte e finestre accessibili, ma molto più difficile su battiscopa a causa della loro posizione. È molto facile mascherare i battiscopa a causa della superficie piana della parete orizzontale.  
  6. Prepara i battiscopaI battiscopa che non hanno un primer applicato in fabbrica e hanno una superficie in legno grezzo devono essere sempre adescati prima della verniciatura. Anche i battiscopa precedentemente innescati o verniciati possono beneficiare di una mano di primer, ma questo non è sempre necessario se la superficie pulita è in buone condizioni.Mescola accuratamente il primer. Caricare il pennello con il primer e applicarlo sui battiscopa con tratti orizzontali. Evita di sovraccaricare la spazzola, in quanto ciò può creare gocciolamenti e colate.La migliore tecnica di pittura è tenere il pennello tra pollice e indice, come si farebbe con una penna, e disegnare il pennello orizzontalmente con le punte delle setole leggermente premute contro il battiscopa. Carica il pennello con la vernice fino a circa un terzo della lunghezza delle setole. I migliori tratti lunghi e lenti della pennellata. Man mano che avanzi lungo il battiscopa, cerca di “mantenere un bordo bagnato”, dipingendo sui bordi delle aree precedentemente dipinte prima che la vernice si asciughi. Questo aiuta a prevenire i segni sul giro.Lascia asciugare il primer come indicato dal produttore. 
  7. Dipingi i battiscopaSe il barattolo di vernice è rimasto fermo per più di pochi giorni, potresti portarlo al negozio di vernici per farlo scuotere di fresco. Oppure mescola accuratamente dopo aver aperto la lattina. Posizionare il coperchio della lattina lontano dall’area di lavoro.Come con l’adescamento, sii molto economico nel caricare il pennello con la vernice: immergi il pennello a non più di un terzo della lunghezza delle setole. Per la prima mano, usa meno vernice di quanto pensi possa essere necessario. Disegna il pennello con tratti lunghi lungo la lunghezza dei battiscopa. Mentre sovrapponi i tratti, cerca di mantenere un bordo bagnato per evitare segni di sovrapposizione.Tra una mano e l’altra, evita che il pennello si asciughi avvolgendolo in un involucro di plastica per alimenti e / o in un vecchio sacchetto di plastica e sigillando la fascia metallica del pennello con un elastico. Conserva la spazzola in frigorifero o in un altro luogo fresco e buio finché non sei pronto per la mano successiva.Dopo la prima mano lasciare asciugare i battiscopa per almeno un giorno intero. Dopo che la vernice si è asciugata, applicare una seconda mano. Con le vernici lucide, alcuni pittori preferiscono strofinare leggermente la superficie verniciata con carta vetrata fine prima di applicare la seconda mano. Questo conferisce alla superficie lucida un po ‘di “dente” che aiuta la seconda mano ad aderire.Attendi che la vernice si asciughi come indicato, quindi rimuovi il nastro adesivo .  
  8. Pulisci i tuoi strumentiUsa acqua e sapone per pulire a fondo il pennello e qualsiasi altro strumento di pittura o contenitore che manterrai. Un pennello di qualità può durare per anni con una cura adeguata.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come dipingere le piastrelle

Le migliori vernici monostrato per la tua casa