in

Come dipingere le piastrelle

Sostituire la ceramica o il gres porcellanato aggiunge valore a una casa. Ma una nuova tessera può essere costosa. Anche l’impostazione delle tessere è difficile da padroneggiare: molti fai-da-te optano per l’impostazione professionale delle tessere. Se ciò non bastasse, demolire e smaltire le piastrelle è laborioso, disordinato e poco rispettoso dell’ambiente.

La pittura delle piastrelle è un’alternativa più veloce, più economica e molto più pulita alla sostituzione completa delle piastrelle. È un progetto che può prolungare la vita della piastrella e restituirla a un aspetto quasi nuovo.

Nozioni di base sulla pittura di piastrelle

La pittura delle piastrelle è diversa da molti altri progetti di pittura perché le superfici delle piastrelle non sono progettate per essere dipinte. Piuttosto, le superfici delle piastrelle sono spesso smaltate con una lucentezza elevata per respingere praticamente qualsiasi cosa: sporco, macchie, polvere e olio. Prendendo alcune precauzioni, puoi dipingere con successo la tua piastrella e garantire una maggiore durata.

  • Scegli la superficie migliore : la pittura delle piastrelle funziona meglio su superfici verticali come pareti asciutte oa bassa umidità o alzatine o su superfici orizzontali a basso impatto come controsoffitti di piastrelle selezionati .
  • Pulire la piastrella : poiché la piastrella è una superficie protettiva, anni di sporco e altri accumuli possono essere difficili da rimuovere. Prenditi del tempo per pulire a fondo tutte le aree della piastrella, in particolare le fughe.
  • Strofina la piastrella : le superfici lucide perdono più facilmente la vernice . La levigatura della superficie della piastrella crea una finitura opaca che aiuta la vernice ad aderire meglio e più a lungo.
  • Utilizzare solo vernice per piastrelle : le pitture per interni o esterne in lattice acrilico non devono essere utilizzate quando si dipingono le piastrelle. Per risultati migliori e la massima durata, utilizzare vernice epossidica o vernice designata come vernice per piastrelle .

Pro e contro della pittura di piastrelle

Professionisti

  • Prolunga la vita delle piastrelle
  • Evita la rimozione della piastrella esistente
  • Offre la possibilità di risolvere problemi minori con le piastrelle
  • Meno costoso della sostituzione delle piastrelle

Contro

  • Può sbucciarsi nel tempo
  • Copre lo stucco oltre alla piastrella
  • Richiede un ampio lavoro preliminare

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Rullo di vernice e copertura
  • Vassoio e rivestimento della vernice
  • Tack panno
  • Levigatrice orbitale
  • Carta vetrata
  • Spatola
  • Secchio pulito
  • Spugna abrasiva
  • Guanti in lattice o sostituti del lattice
  • Protezione per occhi, udito e respirazione

Materiali

  • Pittura per piastrelle
  • Primer adesivo epossidico
  • Vernice trasparente poliuretanica
  • Detergente sostitutivo con TSP o TSP
  • Mastice verniciabile
  • Pasta spalmabile impermeabile per esterni
  • Stucco per piastrelle
  • Nastro da pittore
  • Foglio di plastica

Istruzioni

  1. Pulisci la piastrellaRiempi il secchio con acqua calda e aggiungi il TSP al secchio. Indossando i guanti, strofina la piastrella per rimuovere la maggior quantità di sporco possibile. Inizia dall’alto e procedi verso il basso, cambiando spesso il secchio con acqua calda e TSP. Risciacquare la piastrella con acqua pulita e lasciarla asciugare. 
  2. Ripara la piastrellaCrepe sottili e piccole scheggiature sulla superficie della piastrella possono essere riparate con mastice. Mentre indossi i guanti, applica una piccola quantità di mastice sulla fessura o sulla scheggiatura e pulisci con il dito.I difetti più grandi possono essere riempiti con stucco impermeabile per esterni. Come con il mastice, applica una piccola quantità sulla crepa o sul chip. Usa la spatola per rimuovere l’eccesso, portando lo stucco sulla superficie della piastrella. 
  3. Ripara la maltaPoiché dipingere le piastrelle significa dipingere anche sulla malta, la malta deve essere in buone condizioni. Per piccole riparazioni, utilizzare malta per piastrelle venduta in tubi. Applicare lo stucco con un dito guantato, quindi asciugare. Per danni più estesi allo stucco, rimuovere lo stucco e quindi sostituirlo con uno nuovo. 
  4. Leviga la piastrellaQuando si indossano protezioni per occhi, udito e respirazione, utilizzare una levigatrice orbitale manuale dotata di carta vetrata con grana compresa tra # 100 e # 150 . Non carteggiare sul corpo della piastrella (la sezione sotto la vetratura). Invece, strofina la glassa. Pulisci la piastrella con acqua. Dopo che la piastrella si è asciugata, pulire ancora una volta con un panno adesivo .ManciaUna forte pressione sul panno dell’aderenza incorporerà la cera d’api sulla superficie della piastrella, richiedendo un altro giro di levigatura. Mantieni la pressione leggera.
  5. Proteggi le aree non verniciabiliUsa il nastro adesivo e il foglio di plastica per proteggere le aree che non verranno verniciate. 
  6. Prepara la piastrellaVersare una piccola quantità di primer in un vassoio di vernice foderato. Immergere il rullo di vernice nel primer, quindi stendere l’eccesso sul vassoio fino a quando il rullo è quasi asciutto. Arrotolare il primer sulla piastrella, facendo attenzione a non premere troppo forte sul rullo. Applicare solo uno strato sottile per evitare gocciolamenti. Dopo che il primer si è asciugato, applicare un secondo strato sottile di primer. 
  7. Dipingi la piastrellaMetti un nuovo rivestimento nel vassoio della vernice. Aggiungere solo una piccola quantità di vernice al serbatoio del vassoio, quindi stendere il rullo finché non è quasi asciutto. Arrotolare la superficie della piastrella con una mano di vernice, lasciare asciugare completamente, quindi applicare una seconda mano. Se due mani non sono sufficienti, è possibile aggiungere una terza mano dopo che la seconda mano si è asciugata. 
  8. Applica un sigillanteUna volta che la vernice è completamente indurita, applicare due mani di sigillante poliuretanico per proteggere le mani di colore. 

Tipi di vernice epossidica per piastrelle

  • Vernice epossidica monocomponente: le resine epossidiche monocomponente sono facili da lavorare poiché non sono necessarie più mani. Gli epossidici monocomponenti sono prodotti polimerizzati all’aria. Al contrario, le resine epossidiche multistadio polimerizzano mediante un processo chimico. Alcune resine epossidiche monocomponenti si trovano in bombolette spray.
  • Pittura epossidica bicomponente: dopo che un componente è stato miscelato con un secondo componente, la sostanza risultante viene spazzolata o arrotolata sulla piastrella. Di solito è più facile trovare resine epossidiche in due parti, quindi sono disponibili più scelte.
  • Vernice a due processi: questo tipo di vernice per piastrelle richiede due passaggi separati. Per prima cosa, applica un agente legante. In secondo luogo, si applica la finitura superiore. La vernice per piastrelle a due processi è resistente e di lunga durata.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

8 modi per rimuovere l’odore dei fumi di vernice

Come dipingere i battiscopa