in

Come innaffiare un orto, nel modo giusto!

Annaffiare bene le verdure è essenziale se vuoi mantenere un giardino sano e abbondante. In questo post imparerai tutto quello che c’è da sapere, incluso quando, quanto e quanto spesso innaffiare. Ti mostrerò anche esattamente come annaffiare le piante vegetali, nel modo giusto!

Quando chiedo alle persone qual è la loro più grande lotta, una delle risposte più comuni che ricevo è annaffiare l’orto .

Annaffiare il tuo orto vegetariano può essere un enorme dolore durante la calura estiva, su questo non c’è dubbio. Non solo è un lavoro ingrato, farlo male può causare grossi problemi. Alcuni di cui potresti anche non renderti conto sono correlati.

Sembra che sarebbe un gioco da ragazzi totale … ma non lo è. In effetti, quando si tratta di coltivare ortaggi , l’irrigazione impropria è uno dei più grandi errori che fanno i neofiti.

Sì, può essere una lotta! Ma non preoccuparti, analizzerò tutto per te e renderò facile farlo bene ogni volta!

  • Quanto acqua
  • Quando innaffiare
  • Quanto spesso innaffiare
    • Overwatering
  • Come irrigare correttamente
  • Metodi da utilizzare
    • Tubi inzuppati
    • Irrigazione a goccia
    • Dispositivi di irrigazione delle piante
    • Irrigatore a soffitto
    • Timer tubo
  • Suggerimenti per renderlo più facile
  • Domande frequenti
    • Hai bisogno di annaffiare tutti i giorni?
    • A che ora è meglio annaffiare?
    • Qual è il modo migliore per annaffiare?
    • Puoi innaffiare un orto?
    • Quali verdure hanno bisogno di più acqua?

Annaffiare Un Orto

Le verdure hanno bisogno di MOLTA acqua per produrre tonnellate di cibo delizioso per noi. Se non ne hanno abbastanza, può arrestare la loro crescita e sicuramente non saranno così produttivi.

Un’irrigazione impropria può causare anche altri problemi. Compresi problemi di malattie e funghi, come l’oidio e la ruggine.

Anche l’irrigazione incoerente è un fattore che contribuisce al marciume della fioritura, così come le verdure spezzate.

Quindi, se le tue verdure non producono tutto il cibo che vorresti, o hai problemi con altri problemi, potrebbe essere un segno che non stai annaffiando correttamente.

Di quanta acqua ha bisogno un orto?

Per rimanere sano e produttivo, un orto ha bisogno in media di 1-2 ”di acqua a settimana. Un modo semplicissimo per aiutarti a tenere traccia è procurarti un pluviometro .

Mettilo nel tuo orto per aiutarti a misurare la quantità di pioggia che sta ricevendo e poi tenerne traccia per tutta la settimana. Se raccoglie meno di un pollice di acqua piovana, allora sai che dovrai trascinare il tubo.

Questa è solo la media, però. Ci sono alcune cose che possono influenzare la quantità di acqua necessaria alle verdure:

  • Livello di umidità : l’acqua evapora molto più lentamente quando fuori è umido, il che è una buona notizia per noi. Ma ripetuti giorni di alta umidità non eliminano la necessità di annaffiare le verdure, la rallentano solo un po ‘.
  • Temperatura : il caldo mette a dura prova le piante vegetali e può causare rapidamente disidratazione. Quindi, più è caldo fuori, più avrai bisogno di annaffiare. So che non è divertente stare fuori con il caldo torrido, ma è estremamente importante che le tue verdure rimangano ben idratate durante un’ondata di caldo.
  • Tipo di suolo – Un altro fattore è il tuo tipo di suolo, perché alcuni trattengono l’acqua meglio di altri. Il terreno sabbioso non trattiene l’acqua per molto tempo, mentre un’argilla più densa può trattenerla molto meglio. Quindi è importante sapere che tipo di terreno hai per compensare il drenaggio e la ritenzione idrica.
  • Tipo di pianta : la quantità di acqua varia anche a seconda di ciò che stai coltivando. Le verdure che hanno bisogno di molta acqua sono quelle che fioriscono e producono frutta (es: zucca, pomodori, fagioli, cetrioli, ecc.). Considerando che le verdure a foglia verde (ad esempio: lattuga, spinaci, erbe aromatiche, cavoli, bietole, ecc) non hanno bisogno di così tanto.
  • Frutti più grandi significano più acqua – Non solo il tipo di pianta ne fa una diversa, ma più grande è la produzione di frutta e verdura, più acqua avranno bisogno. Ad esempio, una pianta di anguria a grandezza naturale richiede più acqua dei pomodorini!

Quando innaffiare il tuo orto

Il momento migliore della giornata per annaffiare le verdure è la mattina presto. In questo modo, le foglie possono seccarsi durante il giorno, prevenendo malattie e problemi di muffa.

Farlo al mattino aiuta anche a conservare l’acqua, poiché non evaporerà il più rapidamente possibile nel caldo sole pomeridiano.

Il secondo momento migliore per annaffiare il tuo orto è la sera. Ma, se lo fai la sera, fai molta attenzione a non bagnare il fogliame. L’acqua che si deposita sulle foglie durante la notte è un terreno fertile per funghi e malattie.

Quanto spesso annaffiare le verdure

La buona notizia è che non hai bisogno di annaffiare il tuo orto tutti i giorni, anche durante i mesi più caldi e secchi dell’anno!

In effetti, non dovresti farlo così spesso. Innaffiature frequenti e leggere causeranno radici poco profonde. E le piante vegetali con radici poco profonde dipenderanno da te per annaffiarle più spesso, il che non è quello che vuoi.

So che suona al contrario, ma è meglio annaffiare le verdure meno spesso, con annaffiature più profonde. Le radici delle piante cresceranno dove c’è l’acqua e vuoi che le tue verdure abbiano radici profonde!

Quando hanno radici profonde, le piante saranno più forti e non avranno bisogno di essere annaffiate così spesso.

Overwatering

So che questo potrebbe sembrare folle per alcuni di voi, ma è possibile innaffiare troppo le verdure! Se il terreno ha uno scarso drenaggio o c’è troppa pioggia, può diventare impregnato d’acqua.

Il terreno costantemente inzuppato farà marcire le radici e alla fine ucciderà le piante. Quindi è sicuramente qualcosa da evitare.

Per garantire un drenaggio adeguato, allentare il terreno compattato e migliorare la qualità generale, modificarlo con compost o sabbia.

Inoltre, evitare di annaffiare le verdure quando il terreno è saturo. Un misuratore di umidità del suolo è un ottimo strumento per aiutarti a monitorarlo.

Come innaffiare correttamente un orto

Che tu ci creda o no, c’è un modo giusto per innaffiare le verdure e c’è un modo sbagliato. Per semplificare, ricorda questo: l’obiettivo principale è quello di portare l’acqua in profondità nel terreno, immergendo le radici nel modo più efficiente possibile.

Il modo corretto per innaffiare il tuo giardino vegetariano è dirigere il ruscello alla base di ogni pianta, piuttosto che spruzzarlo sopra le foglie.

Quando innaffi le verdure alla base, le foglie non si bagnano, il che impedisce la crescita di funghi e muffe.

Aiuta anche a scoraggiare le erbacce, perché innaffi solo le piante vegetali e non l’intero giardino (comprese tutte le erbacce).

Ma non spazzare via il terreno con il tubo. Un forte getto d’acqua può spostare il terreno e scoprire le radici. Può anche far schizzare il terreno sulle foglie, che è il modo in cui le piante vengono infettate da malattie come la ruggine.

Invece, adotta un approccio lento e costante riducendo la pressione dell’acqua a un flusso moderato o un rivolo.

Ciò assicurerà che si immerga in profondità nella zolla e nel terreno, piuttosto che scappare in angoli lontani del giardino dove non cresce nulla.

Metodi per l’irrigazione delle piante vegetali

Innaffiare a mano le verdure dell’orto è un ottimo modo per assicurarti che sia fatto bene. Ma siamo onesti qui … non tutti hanno il tempo di stare lì fuori e annaffiare ogni pianta a mano (specialmente quando fuori fa caldo!).

La buona notizia è che ci sono molti altri metodi che possono aiutarci a semplificarci la vita. Eccone alcuni da provare …

Tubi inzuppati

Uno dei modi migliori per rendere semplice annaffiare correttamente le piante vegetali è intrecciare i tubi flessibili attraverso i letti. Quindi, quando è il momento di annaffiare, collega semplicemente il tubo e accendilo al minimo.

Se non ti piace l’aspetto dei tubi flessibili, puoi seppellirli sotto il pacciame per nasconderli. Ciò avrà l’ulteriore vantaggio di prevenire l’evaporazione durante il clima caldo e secco.

Irrigazione a goccia

Un’altra soluzione imposta e dimentica è l’irrigazione a goccia. È abbastanza economico e veloce da installare, inoltre ci sono molti kit da giardino disponibili per renderlo ancora più semplice.

Imposta gocciolatori individuali per ogni pianta, un intero sistema per innaffiare interi letti contemporaneamente o usali per i contenitori. Scopri come installare l’irrigazione a goccia per piante in vaso qui .

Dispositivi per l’irrigazione delle piante fai-da-te

Puoi facilmente creare i tuoi dispositivi per l’irrigazione dell’orto. Raccogli diversi secchi, lattine di caffè, bottiglie, brocche per il latte o contenitori simili e fai dei buchi sul fondo.

Quindi affondali un piede o due nel terreno proprio accanto a ciascuna pianta. Quando è il momento di annaffiare, riempi semplicemente ogni contenitore e lascia che l’acqua penetri nelle radici.

Usa gli irrigatori in un attimo

Anche se gli irrigatori spruzzano acqua sulla parte superiore del tuo giardino, che non è l’ideale per annaffiare le verdure, sono meglio di niente.

Se sei in difficoltà o hai fretta, va bene impostare l’irrigatore una volta ogni tanto. Non consiglierei di farlo ogni volta però.

Utilizzare un timer per tubi

I timer per tubi da giardino sono economici, estremamente facili da usare e ne vale la pena! Puoi usarlo con tubi flessibili, sistemi di irrigazione a goccia o irrigatori per rendere l’irrigazione delle verdure totalmente priva di cervello e automatizzata.

Assicurati solo di ricordarti di spegnere il timer durante i periodi di forti piogge, perché non vuoi esagerare accidentalmente.

Suggerimenti per rendere più facile l’irrigazione delle verdure

Quando hai un orto più grande, l’irrigazione può diventare un lavoro enorme, specialmente durante periodi di siccità con poca o nessuna pioggia. Quindi di seguito, condividerò alcuni semplici trucchi che possono alleviare il peso.

  • Calcola il tempo per l’irrigazione – Non utilizzare mai gli irrigatori a soffitto durante il caldo della giornata, perché gran parte dell’acqua evaporerà prima di toccare il suolo. Invece, eseguili la mattina molto presto, in modo che le tue verdure possano ottenere quanta più acqua possibile.
  • Modificare il terreno con il compost – Modificare il terreno con compost , letame ben compostato o getti di vermi aiuterà a trattenere l’umidità più a lungo. Questo è il modo migliore per migliorare il terreno sia sabbioso che argilloso.
  • Attenersi a un programma – Non aspettare che le tue piante vegetali inizino ad abbassarsi prima di annaffiarle. Se stanno appassendo, significa che sono già gravemente disidratati, il che causa tutta una serie di problemi. Attenersi a un programma non sarà solo più facile per te, ma anche molto più salutare per le piante.
  • Innaffia prima le verdure assetate – Cerca di ricordarti di innaffiare prima le verdure più assetate nel tuo giardino (ad esempio: verdure più grandi come meloni, zucca, cetrioli, pomodori, ecc.). Ciò impedirà loro di aspirare l’umidità dagli altri.
  • Pacciame il tuo giardino vegetariano – Il pacciame funge da isolante per trattenere l’umidità nel terreno, il che significa che l’acqua non evaporerà più rapidamente. Aiuta anche a evitare che il terreno schizzi sulle foglie, il che può prevenire le malattie trasmesse dal suolo. Cerca di mantenere 2-4 pollici di pacciame nel tuo orto e sarai in grado di annaffiare meno frequentemente.

Domande frequenti sull’irrigazione delle verdure

In questa sezione risponderò ad alcune delle domande più frequenti sull’irrigazione degli orti. Se hai una domanda a cui non è stata data risposta qui, chiedila nei commenti qui sotto e ti risponderò al più presto.

Hai bisogno di annaffiare un orto tutti i giorni?

No, e non dovresti. Innaffiare le verdure ogni giorno provoca una crescita superficiale delle radici, il che significa che dovrai annaffiare più spesso.

A che ora è meglio annaffiare un orto?

La mattina presto è il momento migliore per innaffiare il tuo orto vegetariano. In questo modo le foglie saranno in grado di seccarsi durante il giorno, prevenendo la crescita di funghi e problemi di malattie.

Qual è il modo migliore per annaffiare un orto?

Il modo migliore per annaffiare le verdure è dirigere il flusso alla base della pianta, utilizzando un flusso lento e costante. Ciò assicurerà che l’acqua penetri in profondità nelle radici.

Puoi innaffiare un orto?

Sì, che tu ci creda o no, puoi innaffiare troppo un orto! Se il terreno è di scarsa qualità, compattato o non ha abbastanza drenaggio, può rapidamente saturarsi.

Il modo migliore per evitare ciò è monitorare le precipitazioni utilizzando un pluviometro e solo l’acqua se c’è meno di un pollice a settimana. Potresti anche voler modificare il tuo terreno con compost o sabbia per allentarlo e migliorare il drenaggio.

Quali verdure hanno bisogno di più acqua?

Le verdure grandi sono quelle che richiedono più acqua. E più sono grandi, più acqua avranno bisogno. Alcuni esempi di verdure assetate sono pomodori, cetrioli, melanzane, meloni, zucca e mais.

Innaffiare le verdure in modo coerente è estremamente importante. Se il tuo giardino non sta andando molto bene, potresti innaffiarlo in modo sbagliato. Ricorda solo di annaffiare profondamente ogni settimana e noterai una grande differenza sia nella salute che nella produttività delle tue verdure!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Come testare la vitalità dei semi con un facile test di germinazione dei semi

Controllo naturale dei parassiti per piante d’appartamento… Dite NO ai pesticidi tossici!