in

Come installare un lavabo a parete

I lavandini a parete hanno un aspetto moderno e fantastico e fanno sembrare un bagno piccolo , soprattutto un bagno per gli ospiti , meno ingombrante e più spazioso. Fortunatamente, il montaggio di un lavandino a muro è un progetto fattibile per la maggior parte dei fai-da-te.

Prepara il muro

Una volta rimosso in modo sicuro il mobile del bagno , se ce n’è uno, è ora di preparare il muro per il tuo nuovo ed elegante lavandino.

Inizia misurando le dimensioni del tuo nuovo lavandino e determinando l’altezza di montaggio ideale (di solito circa 30 pollici dal pavimento, ma questo può variare a seconda del lavandino o delle preferenze). Questo dovrebbe darti una stima dell’area che dovrai sostenere.

Tagliare con attenzione una sezione del muro a secco e inchiodare un blocco – 2×6 o 2×8 – tra i perni del muro. Se hai un muro di piastrelle o un altro rivestimento murale, dovrai essere molto cauto per rimuovere solo le piastrelle che non verranno visualizzate quando il lavandino è a posto. Sostituisci e ripara il muro a secco prima di iniziare l’installazione del lavandino.

Installa il lavandino

  1. Se il tuo lavello include una piastra di montaggio, puoi usarla come modello per praticare i fori pilota. Altrimenti, utilizzerai il lavandino stesso per identificare e contrassegnare dove perforare.
  2. Praticare i fori pilota per le viti lag che dovrebbero essere incluse con il lavandino a parete. Assicurati di usare una punta per muratura se stai perforando le piastrelle.
  3. Prepara il rubinetto, lo scarico e i gruppi pop-up sul lavello.
  4. Inserisci il rubinetto nel lavandino e fissalo con i controdadi.
  5. Avvolgi una sottile linea di mastice idraulico sotto il bordo dell’alloggiamento del gruppo di scarico, quindi inseriscilo nel foro di scarico e premi per sigillare. Sul lato inferiore, installare la guarnizione e la rondella. Posizionare l’apertura sullo scarico sul retro del lavello; è lì che installerai il tuo gruppo pop-up. Stringere il controdado (potrebbe essere necessario tenere l’alloggiamento in modo che non ruoti con lo scarico) e rimuovere l’eventuale mastice idraulico in eccesso attorno all’alloggiamento.
  6. Spingere il tappo del lavandino in posizione attraverso l’alloggiamento. Metti l’asta del perno nell’apertura sul pezzo di scarico e fai passare l’asta attraverso l’estremità del tappo del lavandino. L’asta del perno includerà una sfera di plastica che si inserisce nell’apertura e funge da rondella. Installa un dado sopra per mantenerlo in posizione. La tua asta pivot dovrebbe essere ancora in grado di muoversi su e giù.
  1. Inserisci la tua asta di sollevamento attraverso il rubinetto del lavandino in modo che scorra vicino all’asta del perno. Usa il fermaglio a molla nel tuo kit per collegare l’asta del perno e l’asta di sollevamento. L’asta di sollevamento avrà diversi fori in modo da poterla regolare nella giusta posizione per azionare il gruppo pop-up. Prova l’assemblaggio spingendo verso il basso la tua asta di sollevamento e assicurandoti che il pop-up di scarico salga davvero.
  2. Installa la piastra di montaggio o il lavandino fissandolo al tuo blocco con viti lag. Avvita il primo, quindi assicurati che il lavandino sia a livello prima di inserire le altre viti. Se stai usando una piastra di montaggio, fissa il lavandino alla piastra.
  3. Installa il sifone a P e il braccio di scarico sullo scarico esistente. Collega i tuoi tubi flessibili di alimentazione dell’acqua calda e fredda dalla parte inferiore del rubinetto alle valvole di intercettazione nel muro. I tubi si collegheranno con dadi a compressione o raccordi svasati: serrarli ruotandoli in senso orario con una chiave. Ruota la maniglia delle valvole di intercettazione in senso antiorario, quindi apri il rubinetto per lavare i tubi. Assicurati che non ci siano perdite da nessuna parte nel gruppo e che non sia necessario serrare nulla.

Il kit del lavandino può includere un elemento decorativo per coprire i tubi idraulici. Puoi attaccare questo pezzo con le viti lag una volta che hai testato l’impianto idraulico e sei certo che non ci siano perdite.

Se riscontri problemi durante l’installazione del lavandino, assicurati di contattare un idraulico professionista certificato.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come versare un piano lavabo in cemento

Come aggiungere un secondo lavandino del bagno