in

Come installare una ventola di scarico del bagno

Installare un ventilatore da bagno è proprio la soluzione di cui hai bisogno per spazi che sembrano non asciugarsi mai. L’aria carica di umidità è nemica della vernice per il bagno, di tessuti come asciugamani e tende, finestre e porte e davanzali. Espellere l’umidità e gli odori del bagno rende l’esperienza del bagno molto più piacevole per tutti. 

Sebbene l’installazione della ventola di scarico del bagno non sia il progetto di miglioramento domestico più semplice, la maggior parte del lavoro è incentrata sui rigori fisici di stare su una scala e lavorare sopra la testa, insieme al lavoro più faticoso di accovacciarsi nella soffitta mentre si indossa la polvere maschera o respiratore. A parte il lavoro fisico, l’installazione della ventola di ventilazione del bagno non è difficile da capire, in quanto coinvolge solo una fonte di alimentazione da 120 V e una serie di condotti flessibili che si estendono non più di 6 piedi.

Nota

Secondo molti codici di costruzione , gli aspiratori del bagno non sono necessari.

Una finestra del bagno di almeno 3 piedi quadrati di superficie e che si apre a metà può sostituire gli aspiratori in molti comuni. La sezione R303 del codice residenziale internazionale discute le normative sulla luce e sulla ventilazione. Se desideri utilizzare una finestra al posto di un ventilatore, verificalo con il tuo ufficio permessi locale.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Scala di sei piedi
  • Paio di occhiali di sicurezza
  • Maschera antipolvere o respiratore
  • Sega alternativa
  • Trapano a batteria
  • Punta da trapano da 1/2 pollice
  • Matita
  • Sega per cartongesso
  • Cercatore di perni

Materiali

  • 1 aspiratore da bagno
  • Condotto flessibile da 6 piedi
  • Viti
  • 1 Sfiato rotondo a parete o tappo di sfiato sul tetto
  • Mastice siliconico per esterni

Istruzioni

Prima di iniziare

Due problemi spesso riguardano i proprietari di abitazione che intraprendono questo progetto: alimentazione e sfogo all’esterno. La maggior parte dei ventilatori dei bagni residenziali utilizza linee elettriche CA 120 V. Queste istruzioni offrono suggerimenti per trovare cavi elettrici sotto tensione e portarli nella posizione corretta. 

Sfiato significa che dopo che l’aria dal bagno viene aspirata nella ventola di scarico; viene soffiato attraverso un condotto flessibile collegato e fuori dalla casa attraverso un foro sul lato della casa o sul tetto. Poiché si tratta di una nuova installazione, non di una sostituzione, il tuo bagno non avrà canalizzazione. Tuttavia, fintanto che puoi accedere alla mansarda sopra il soffitto del bagno, sarai in grado di instradare il tubo flessibile all’esterno.

Spegnere l’elettricità alla plafoniera esistente premendo l’interruttore sul pannello di servizio. Individua la porta di accesso alla soffitta ed entra dalla scala, portando il tuo respiratore e la tua luce portatile.

  1. Trova o stabilisci la fonte di alimentazioneIl ventilatore di sfiato del bagno verrà installato nel soffitto. Potresti già avere corrente al punto esatto in cui intendi installare la ventola del bagno. A seconda del codice elettrico locale, potresti essere in grado di condividere il circuito di illuminazione del tuo bagno con il ventilatore. Il circuito di illuminazione del bagno di solito fornisce alimentazione alla plafoniera del bagno. In alternativa, puoi sostituire la luce con una combinazione ventilatore / luce.Se il codice richiede di eseguire un circuito dedicato per la ventola, è possibile eseguire un nuovo cavo dal pannello di servizio all’area del soffitto del bagno. Se non ti senti a tuo agio nello stabilire nuovi circuiti e nel lavorare con il pannello di servizio, questo sarebbe il momento di contattare un elettricista per completare questo compito. 
  2. Individua il punto di sfiatoL’aria espulsa dal ventilatore deve uscire all’esterno. Pertanto, sarà necessario eseguire un condotto dal ventilatore al tetto o a una parete laterale. Se possibile, eseguire il condotto flessibile su una parete laterale, in quanto ciò aiuta a evitare il lavoro di scandole e la possibilità di perdite dal tetto. Idealmente, la regola pratica per la posizione dello sfiato è scegliere un punto che sia:
    • Un percorso diretto dal ventilatore verso l’esterno
    • Sei piedi di lunghezza o meno dal ventilatore del bagno al punto di uscita
    • Nell’interno del bagno, non in un corridoio
    • Situato vicino alla combinazione doccia, vasca o doccia / vasca, poiché questa è l’area che produce più umidità
    • Il più dritto possibile per evitare curve strette che possono impedire il flusso d’aria
    Praticare un foro localizzatore al centro della posizione prevista. 
  3. Taglia la posizione dello sfiato esternoA seconda di dove si intende scaricare all’esterno, accedere alla parete laterale o al tetto della casa.Porta la tua presa d’aria rotonda (per i muri) o il tappo di sfiato (per i tetti). Porta anche la tua sega alternativa, trapano a batteria, matita e mastice siliconico. Posizionare lo sfiato rotondo o il tappo di sfiato attraverso il foro del localizzatore. Con la matita, traccia un cerchio nel punto in cui si adatta lo sfiato o il cappuccio. Usa la sega alternativa per tagliare il cerchio, con il foro di posizionamento come punto di partenza per la lama della sega. Fissare lo sfiato rotondo o il tappo del tetto con le viti, applicando prima del mastice siliconico per garantire una tenuta stagna.Su un tetto, sarà necessario far scivolare la scossalina della copertura del tetto sotto le tegole sopra la sezione centrale dell’apertura di ventilazione per garantire un’installazione a tenuta stagna. Ciò potrebbe richiedere la rimozione di alcuni chiodi di tegola e / o il taglio delle tegole circostanti per adattarle alla copertura del tetto. 
  4. Taglia l’apertura interna per il ventilatore del bagnoDal basso, usa il mirino per individuare i travetti nel soffitto del bagno e segna leggermente con una matita.Se il ventilatore viene fornito con un modello di carta, utilizzare il modello per contrassegnare la posizione prevista del ventilatore nel soffitto. Se non è presente un modello, utilizzare l’alloggiamento della ventola in metallo stesso (per ora lasciare fuori il gruppo ventola). Molti ventilatori del bagno avvitano direttamente sul lato del travetto. In tal caso, posizionare la sagoma o l’alloggiamento parallelamente a un travetto quando si creano le linee di taglio.Taglia con cura il muro a secco con la sega circolare. 
  5. Attacca la ventola del bagno al travettoAccedi alla soffitta e porta la tua luce, trapano a batteria, viti e l’alloggiamento della ventola del bagno. Posizionare la ventola nel foro ritagliato in modo che il bordo inferiore della ventola sia a filo con la parte inferiore del muro a secco del soffitto. Avrai bisogno di un partner per questo passaggio, poiché non puoi vedere il soffitto da questa posizione.Avvitare il ventilatore nel lato dei travetti con il trapano a batteria. Se non è possibile utilizzare il lato di un travetto come punto di attacco, il ventilatore potrebbe essere dotato di staffe di sospensione. In caso contrario, puoi acquistarli separatamente. Le staffe permetteranno al ventilatore di essere sospeso in una posizione che non è adiacente a un travetto.Mentre sei ancora in soffitta, inserisci il cavo elettrico attraverso il lato dell’alloggiamento in modo che circa sette pollici di cavo si estendano nell’alloggiamento. 
  6. Instradare il ventilatore del bagno verso l’esternoTorna in bagno e verifica la posizione verticale del ventilatore. Raccogli la tua canalizzazione flessibile e riportala in soffitta. Collegare il tubo flessibile alla ventola e allo sfiato. Assicurarsi che il tubo scorra nel modo più fluido e diretto possibile. 
  7. Attacca la ventola del bagno all’alloggiamentoIn bagno, inserire l’unità ventilatore nell’alloggiamento, secondo le istruzioni del produttore. A questo punto, spelerai le estremità dei cavi elettrici e li collegherai all’unità. In genere, un filo nudo o un filo verde si attaccherà al lato dell’alloggiamento metallico per la messa a terra, una misura di sicurezza critica.Attaccare la griglia della ventola alla parte anteriore dell’alloggiamento. Riaccendere l’interruttore di circuito. Torna in bagno e prova il ventilatore accendendo l’interruttore.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come riparare un soffione della doccia che perde

Come rifinire una vasca da bagno