in

Come rifinire una vasca da bagno

Quando una vasca da bagno ha visto giorni migliori, la maggior parte delle persone pensa che sostituirla sia l’opzione migliore, ma quando vengono aggiunti altri fattori, i tuoi pensieri sulla sostituzione potrebbero cambiare. Prima di tutto, il costo della nuova vasca è solo l’inizio. Una semplice vasca in acciaio smaltato di 5 piedi potrebbe costare meno di $ 150, ma quando si aggiunge il costo di un appaltatore, demolizione , rimozione, tasse di discarica, piastrellisti e un idraulico , il costo totale del lavoro sale alle stelle.

In alternativa, riallineare una vasca con un rivestimento acrilico  è costoso e copre semplicemente il problema. A prezzi uguali o superiori alla finitura, i rivestimenti per vasca da bagno non sono un’opzione conveniente. Tuttavia, sono sempre più economici di una sostituzione completa e, a differenza della rifinitura, non ti preoccupi mai dell’usura della finitura. Ma rispetto alla sostituzione e alla ribasatura, la rifinitura della vasca inizia a sembrare piuttosto buona.

I vantaggi di rifinire una vasca

Forse la cosa migliore della rifinitura di una vasca è che la vasca rimane al suo posto. Con la ristrutturazione della casa, quando cambi una cosa, qualcosa di adiacente viene influenzato. È l’effetto domino, quindi è logico che se riesci a mantenere la tua vasca in posizione per rifinirla, non sperimenterai questo terribile, caotico effetto a cascata del rivestimento di piastrelle, pavimenti, pannelli di cemento, impianti idraulici e forse anche di più , essendo incasinato e bisognoso di riparazioni.

Quando si fa rifinire una vasca da professionisti o si ricopre la vasca da soli, tutto il lavoro viene svolto in loco. I materiali circostanti tra cui piastrelle, pavimenti e tutti gli altri elementi vengono mascherati e lasciati sul posto.

Rifinitura professionale di vasche da bagno

Carrozzieri vasca professionali possono chiamare il loro processo di Reglazing , e lo specifico passi che usano possono differire un po ‘, ma il processo di base è più o meno standard.

  1. Pulire  accuratamente la vasca e rimuovere tutto il calafataggio.
  2. Mascherare intorno alla vasca e alle zone di copertura da non rifinire. I tecnici di rifinitura sono altamente consapevoli del fatto che si trovano in una residenza privata, quindi prendono precauzioni per ridurre al minimo l’eccesso di spruzzatura e altri disastri. I tecnici posano teli e coperture su armadietti e impianti idraulici.
  3. Rimuovi il rubinetto della vasca, i raccordi di scarico e altri componenti.
  4. Predisporre una ventola di ventilazione per far fuoriuscire l’overspray e l’odore all’esterno.
  5. Carteggiare leggermente l’  intera vasca per irruvidire la finitura originale. In alcuni casi, la vasca può anche essere incisa con acido per favorire l’adesione del nuovo rivestimento.
  6. Aspirare la vasca per rimuovere i detriti dalla fase di levigatura.
  7. Riempi le aree scheggiate, graffiate o usurate, quindi carteggia. In caso di danni ingenti, il restauratore può addebitare costi aggiuntivi nominali per questo.
  8. Applicare fino a tre mani di primer con uno spruzzatore e lasciare asciugare.
  9. Applicare tre o quattro strati di una miscela di top-coat con uno spruzzatore e lasciare asciugare.
  10. Lucidare il rivestimento, se applicabile. Alcune carrozzerie di vasche  tornano dopo pochi giorni per una lucidatura finale ; altri processi di utilizzo che non richiedono la lucidatura.

Rifinitura vasca da bagno fai-da-te

La rifinitura della vasca da bagno fai da te è ancora più economica dell’assunzione dei professionisti, ma ti ritroverai con una finitura inferiore che è più probabile che si sbucci. Invece di usare una pistola a spruzzo, usa un pennello o un piccolo rullo. Puoi acquistare kit fai-da-te che includono un litro di resina epossidica con indurente, guanti in lattice, lana d’acciaio, spazzola, soluzione detergente, detergente / diluente e occhiali protettivi. La resina epossidica è disponibile in bianco ma può essere colorata (tinta non inclusa).

Un rivestimento fai-da-te è molto più resistente della normale vernice, ma non è durevole come un rivestimento applicato professionalmente. Per proteggere la finitura, non pulire la vasca rivestita con  detergenti abrasivi , come Comet.

  1. Pulisci accuratamente la vasca e rimuovi tutto il calafataggio.
  2. Rimuovere il rubinetto della vasca e l’hardware di scarico, se applicabile.
  3. Togliere la maschera e coprire l’area intorno alla vasca, aprire le finestre e / o impostare i ventilatori per fornire una ventilazione attiva dell’area di lavoro.
  4. Incidi la superficie della vasca  con acqua e la polvere per incisione del kit per opacizzare la finitura in modo che il nuovo rivestimento aderisca ad essa. Risciacquare la vasca.
  5. Carteggiare la vasca mentre è ancora bagnata per irruvidirla ulteriormente, per migliorare l’adesione. Risciacquare la vasca e lasciarla asciugare.
  6. Pulisci la vasca con carta assorbente per assicurarti che l’acqua venga rimossa, quindi strofina con un panno asciutto per rimuovere polvere o residui di carta.
  7. Applicare il primer con un rullo e lasciarlo asciugare come indicato.
  8. Mescola il rivestimento epossidico. Inizia ad applicarlo ai lati della vasca con un rullo. Alterna tra colpi verticali e orizzontali per evitare gocciolamenti e creste dei rulli. Passa al piano della vasca (superfici orizzontali), quindi ruota il fondo della vasca. Finisci i bordi secondo necessità con un pennello spugnoso.
  9. Applicare una seconda mano di rivestimento epossidico subito dopo la prima.
  10. Lasciate che la vasca si asciughi per 48 ore, mantenendo l’area ventilata per almeno il primo giorno.
  11. Reinstallare il rubinetto e l’hardware. Stuccare la vasca e lasciarla asciugare per una notte prima di utilizzare la vasca.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come installare una ventola di scarico del bagno

Come costruire un mobiletto del bagno