in

Come pulire i depositi di acqua dura

Avere a che fare con l’ acqua dura può essere una sfida quotidiana. I depositi di acqua dura sono creati dai minerali presenti nell’acqua. Si raccolgono gradualmente sugli impianti idraulici e intasano gli aeratori del rubinetto. I depositi di acqua dura non solo hanno un brutto aspetto, ma possono anche compromettere il funzionamento dei tuoi infissi. Per mantenere i rubinetti e gli infissi belli e funzionanti correttamente, è una buona idea pulire regolarmente i depositi di acqua dura. Non è necessario acquistare prodotti per la pulizia speciali perché l’ aceto bianco normale  (a volte con l’aiuto di un lavaggio vigoroso) farà il lavoro.

Rimozione di depositi di acqua dura dai rubinetti 

I rubinetti della cucina e del bagno possono accumulare rapidamente depositi di acqua dura ovunque l’acqua tenda a raccogliersi. Questo può far sembrare vecchio e sporco anche un rubinetto relativamente nuovo, perché la pulizia quotidiana non rimuove l’accumulo. Usa l’aceto per sciogliere la pellicola d’acqua dura e l’accumulo prima di strofinare.

  1. Immergi uno straccio pulito nell’aceto e avvolgilo sul rubinetto, assicurandoti che sia a diretto contatto con tutti i depositi di acqua dura.
  2. Lascia riposare lo straccio per almeno 30 minuti; un’ora è meglio. 
  3. Rimuovere lo straccio e utilizzare una spugna antigraffio per strofinare il rubinetto, concentrandosi sulle aree con più accumuli. Ripetere questi tre passaggi secondo necessità per rimuovere tutti i depositi di acqua dura.

Nota: evitare di graffiare la finitura del rubinetto utilizzando solo una spugna o un tampone antigraffio insieme a molta acqua. Anche una spugna antigraffio può graffiare la finitura se sia la spugna che il rubinetto sono asciutti.

Rimozione di incrostazioni dagli aeratori del rubinetto

Sebbene i depositi di acqua dura in un aeratore del rubinetto possano non essere visibili, possono influenzare il flusso dell’acqua. Se noti che l’acqua non scorre più come una volta, o ha  una pressione dell’acqua ridotta  o uno spruzzo irregolare, è probabile che l’aeratore sia ostruito. 

  1. Rimuovere l’aeratore con attenzione per evitare graffi o ammaccature, utilizzando una pinza. Nella maggior parte dei casi, si ruota effettivamente l’aeratore in senso orario (se visto dall’alto) per allentarlo.
  2. Smontare l’aeratore facendo attenzione a come le parti si incastrano. 
  3. Immergere le parti dell’aeratore nell’aceto per almeno 30 minuti, preferibilmente durante la notte.
  4. Usa una piccola spazzola o un vecchio spazzolino da denti per rimuovere i detriti rimasti dallo schermo di aerazione.
  5. Risciacquare accuratamente tutte le parti dell’aeratore con acqua.
  6. Rimontare l’aeratore con le parti nello stesso ordine di prima.
  7. Riavvitare l’aeratore sul rubinetto e testare il flusso dell’acqua.

Pulizia di WC, lavandini, vasche e docce

Le tecniche per rimuovere i depositi di acqua dura da una toilette , un lavandino in porcellana, una vasca smaltata o una piastrella per doccia in ceramica sono simili, anche se ognuna di queste è un materiale diverso. Sono tutti molto resistenti ma possono essere graffiati da strumenti di metallo o scrubber aggressivamente abrasivi.

Per rimuovere i depositi di acqua dura da queste superfici, applica l’aceto o una miscela di aceto e borace , quindi strofina con la spugna, il tampone o la spazzola più efficace che non graffi la finitura. Puoi persino usare carta vetrata ultrafine o lana d’acciaio 0000 sulla maggior parte dei bagni, vasche smaltate e piastrelle. 

Prevenire i depositi di acqua dura

Se sei stanco di affrontare l’acqua dura e i vari problemi che provoca, considera l’installazione di un sistema di addolcimento dell’acqua per trattare l’approvvigionamento idrico della tua casa.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come utilizzare i giunti a compressione per riparare il tubo dell’irrigatore del prato

Scegliere la giusta dimensione per lo smaltimento dei rifiuti