in

Come riparare facilmente box doccia e vasche da bagno

Crepe, buchi, scheggiature e macchie nelle docce e nelle vasche in fibra di vetro, acrilico o persino ghisa a volte possono essere riparati da soli, e spesso in modo abbastanza economico. Esistono diversi prodotti fai-da-te sul mercato che possono aiutarti a rattoppare buchi, riempire crepe, cancellare macchie di ruggine e coprire macchie. Queste potrebbero non essere soluzioni definitive e, in alcuni casi, la correzione potrebbe essere funzionale ma ancora abbastanza visibile. Ma possono farti risparmiare centinaia o addirittura migliaia di dollari a breve termine, oltre a prolungare la durata della tua doccia o vasca finché non sarai in grado di sostituirla.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

Vasche in fibra di vetro

  • Spugna
  • Secchio
  • Spatola
  • Carta vetrata a grana 600 umida

Vasche in ghisa

  • Straccio privo di lanugine
  • Razorblade (se necessario)
  • Carta vetrata a grana 600 umida
  • Pennello piccolo

Rimozione di macchie

  • Spugna
  • Secchio
  • Guanti di gomma
  • Maschera respiratoria
  • Occhiali di sicurezza

Materiali

Vasche in fibra di vetro

  • Kit finitura vasca e piastrelle
  • Detergente non abrasivo, come Bon Ami

Vasche in ghisa

  • Detergente in polvere non abrasivo
  • Vernice per porcellana adatta per ghisa

Rimozione di macchie

  • Limone, tagliato in quarti
  • Bicarbonato di sodio
  • Candeggiare
  • Acido ossalico (soluzione al 5%) o acido cloridrico (soluzione al 10%)

Istruzioni

Riparazione di danni minori su fibra di vetro e acrilico

Fori e crepe nelle vasche in fibra di vetro o acrilico vanno oltre gli antiestetici. Quando l’acqua si infiltra in queste aperture, può fuoriuscire dietro l’unità e creare pozze d’acqua, assorbire l’isolamento, indebolire i montanti e persino provocare la formazione di muffa all’interno delle cavità del muro e del pavimento.

Che si tratti di una vasca da bagno, un box doccia o una combinazione vasca / doccia, il processo per le piccole riparazioni è lo stesso sia per i materiali in fibra di vetro che per quelli acrilici. La regola pratica è che se il foro è più piccolo di 1/2 pollice, dovresti essere in grado di effettuare le riparazioni da solo. Se hai a che fare con un buco più grande, la sostituzione del surround o dell’unità potrebbe essere nel tuo prossimo futuro.

La risoluzione dell’area problematica comporta l’applicazione di un composto epossidico bicomponente che si indurisce in base alla resistenza del materiale circostante. Con i kit per uso generico, i coloranti di base possono aiutare ad avvicinare il colore del cerotto al colore della doccia o della vasca, ma la corrispondenza dei colori è raramente perfetta. Alcuni produttori offrono kit epossidici formulati per abbinare esattamente i colori più popolari di docce e vasche dei principali produttori di apparecchi. Conoscere il produttore esatto e il numero di modello della tua doccia o vasca può consentirti di acquistare un kit epossidico che è un ottimo abbinamento per il tuo dispositivo.

  1. Area pulitaPulisci completamente l’area danneggiata con il detergente in polvere non abrasivo. 
  2. Risciacquare i residui di detergenteRisciacquare abbondantemente, assicurandosi che non rimangano residui di detergente sulla superficie. Qualsiasi residuo che rimane comprometterà la tua correzione, indebolendola e accorciandone la durata. 
  3. Applicare il nastroSe indicato dal kit , applicare il nastro di rinforzo alla fessura o al piccolo foro. 
  4. Mescola resina e indurenteIn un contenitore usa e getta, combinare la resina con l’indurente e l’agente colorante, seguendo le indicazioni sulla confezione. 
  5. Distribuire la miscela sul postoCon una spatola , stendere il composto sul nastro o sul punto danneggiato, sfumando i bordi e creando la superficie più liscia possibile. 
  6. Lascia che HardenLascia che la riparazione si indurisca e polimerizzi completamente, secondo le indicazioni sulla confezione. 
  7. Sabbia fino a che liscioCarteggiare bagnato con la carta vetrata bagnato-asciutta fornita. La carta non dovrebbe essere più ruvida della grana 600. Carteggiare leggermente fino a quando l’area da riparare non risulta liscia con l’area circostante. 

Riparazione di una vasca da bagno in ghisa

Sebbene la maggior parte delle vasche da bagno oggi siano realizzate in fibra di vetro o acrilico, le case più vecchie potrebbero ancora avere vasche in ghisa smaltata o acciaio. Quando il rivestimento protettivo delle vasche da bagno in ghisa o acciaio si sfalda o si scheggia, si corre il rischio che il materiale di base si arrugginisca irreparabilmente e si sviluppino perdite. Fissare queste aree con vernice in porcellana migliora nominalmente l’aspetto della vasca e di solito previene l’ulteriore ruggine.

  1. Rimuovere i chip allentati dall’areaRimuovere qualsiasi vernice sfaldata o danneggiata dall’area scheggiata. Se è necessario rimuovere una grande quantità di vernice, utilizzare una nuova lama di rasoio a mano libera con la lama tenuta quasi piatta contro la superficie. 
  2. Pulisci accuratamente l’areaPulire l’area scheggiata con lo straccio e il detergente, quindi risciacquare abbondantemente. 
  3. Wet-Sand fino a che liscioUtilizzando almeno carta vetrata a grana 600 umida, bagnare la carta vetrata e lucidare delicatamente per appianare eventuali imperfezioni. 
  4. Applica vernice per ritocchiApplicare una piccola quantità di vernice per ritocchi e lasciare asciugare e polimerizzare completamente, secondo le indicazioni sulla confezione. 
  5. Sabbia di nuovo, se necessarioSe l’area verniciata non è completamente liscia, una seconda leggera carteggiatura con carta vetrata asciutta e bagnata appianerà l’area da riparare. 

Rimozione di macchie da un box doccia o da una vasca

Le macchie ostinate su docce o vasche possono rovinarne l’aspetto. È ora di cancellare queste macchie quando i metodi di pulizia regolari hanno fallito. La pulizia delle macchie ostinate da box doccia o vasche da bagno implica iniziare con metodi semplici come il succo di limone e progredire verso metodi più forti e più caustici come l’uso di acidi delicati. Nella maggior parte dei casi, i metodi semplici, organici e meno pericolosi saranno sufficienti per eliminare la macchia.

  1. Scrub con metà limoneTagliate un limone in quarti e strofinate la superficie con la frutta. Se hai solo succo di limone in bottiglia a portata di mano, funzionerà. Quindi risciacquare con acqua. 
  2. Scrub con bicarbonato di sodioStrofina l’area con bicarbonato di sodio e una spugna, quindi risciacqua con acqua. 
  3. Applicare la soluzione di candegginaSe la macchia persiste, prova una soluzione composta da una parte di candeggina e una parte di acqua.ManciaIndossare guanti di gomma per proteggere le mani.
  4. Prova una soluzione acidaCome ultima risorsa, prova una soluzione al 5% di acido ossalico o una soluzione al 10% di acido cloridrico. Entrambi gli acidi possono essere acquistati in un negozio di ferramenta o in un centro domestico. Tampona la soluzione con uno straccio solo per un paio di secondi, quindi risciacqua abbondantemente.ManciaIndossare guanti di gomma, una maschera e occhiali di sicurezza quando si lavora con queste soluzioni.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come aggiungere un secondo lavandino del bagno

I migliori tipi di sigillanti per fughe di piastrelle