in

Come risolvere i problemi di lavanderia con acqua dura

I tuoi vestiti, le lenzuola e gli asciugamani sono sporchi o sono aggressivi sulla pelle? Sono rimasti residui di polvere sui vestiti puliti? Il problema potrebbe essere l’acqua che stai usando per lavare i vestiti. Scopri come gestire l’acqua dura e il bucato.

Cos’è l’acqua dura?

L’acqua dura si trova nell’85% dell’America. L’acqua dura è generalmente definita come avente livelli elevati di calcio e magnesio; maggiore è la concentrazione di questi minerali, più dura è l’acqua. 

Con un’alta concentrazione di questi minerali nell’acqua, a meno che l’acqua non venga trattata, il calcio e il magnesio si attaccano al tessuto in un carico di biancheria e lasciano indumenti e lenzuola rigidi e coperti da un residuo che opacizza il colore. In acqua eccessivamente dura, le fibre del tessuto possono effettivamente rompersi e creare buchi a causa della quantità di rivestimento minerale.

Se ti trovi in ​​un sistema idrico comunale, i funzionari possono dirti il ​​livello di contenuto di minerali nella tua fornitura d’acqua. Ci sono anche aziende che metteranno alla prova la tua fornitura d’acqua. Il test è particolarmente importante se si utilizza acqua di pozzo.

Problemi di lavanderia con acqua dura

  • Sporco, ingrigimento o ingiallimento dei tessuti.
  • Accumulo di sporco sui vestiti che non vengono lavati via.
  • Tessuti rigidi, duri al tatto.
  • Un indebolimento delle fibre che causa lacrime.
  • Striature bianche o grigie su tessuti colorati.

Come selezionare e utilizzare i detersivi per bucato in acqua dura

In acqua dura, la maggior parte degli ingredienti in qualsiasi detersivo per bucato in polvere si attacca ai minerali nell’acqua piuttosto che pulire i vestiti. Ciò significa che è necessario utilizzare fino al 30 percento in più di detersivo e a una temperatura dell’acqua più alta del normale per ottenere risultati di pulizia soddisfacenti. Dover usare più detersivo è costoso e temperature dell’acqua più elevate possono danneggiare i vestiti e costare più soldi in bollette energetiche.

Avrai risultati di pulizia migliori con un detersivo liquido per bucato perché tutte le marche contengono tensioattivi non ionici resistenti alla durezza dell’acqua. Poiché non c’è carica ionica, il prodotto non precipiterà e causerà una schiuma sui tessuti. Sia che scegliate liquido o in polvere, vedrete risultati migliori se scegliete un detersivo per impieghi gravosi rispetto a un marchio a buon mercato che offre gli ingredienti più detergenti.

Puoi anche aggiungere 1/2 tazza di borace da bucato a ogni carico. Il borace fornisce l’addolcimento dell’acqua producendo un complesso di calcio solubile (formando un chelato con i minerali in modo che non siano più disponibili per le reazioni) e aumenta le prestazioni del tensioattivo prevenendo la precipitazione di un complesso di calcio / tensioattivo.

I detersivi per bucato fatti in casa spesso si basano su un sapone puro come ingrediente di base. Sfortunatamente, il sapone non funziona bene in acque dure. Se si prepara un detersivo per bucato fatto in casa da utilizzare in zone con acqua dura, aumentare la quantità di borace di almeno un terzo per ottenere una pulizia migliore. Potrebbe essere necessario testare e modificare la formula per includere ancora più borace.

Come rendere più morbida l’acqua del bucato

Quindi, invece di usare più detersivo, l’acqua può essere addolcita nella lavatrice con condizionatori d’acqua a scambio ionico non precipitanti, comunemente venduti nei negozi di alimentari semplicemente come addolcitori d’acqua o condizionatori d’acqua. Se non riesci a trovarli localmente, gli addolcitori d’acqua possono essere acquistati online . I 9 migliori addolcitori d’acqua del 2020 

Alle  linee di alimentazione dell’acqua possono essere collegati anche sistemi di addolcimento dell’acqua che scambiano il sodio con il calcio e il magnesio. Tuttavia, chiunque abbia una dieta povera di sodio dovrebbe consultare un medico prima di aggiungere un sistema di addolcimento dell’acqua alle linee che forniscono acqua per bere e cucinare perché il contenuto di sodio dell’acqua aumenterà.

Due studi, condotti dalla società di test indipendente Scientific Services S / D di New York e finanziati dalla Water Quality Research Foundation (WQRF), rivelano che utilizzando acqua addolcita nelle lavatrici, l’uso di detersivo può essere ridotto del 50%. In acqua addolcita, la temperatura dell’acqua può essere ridotta a 60 gradi F. o acqua fredda invece di 100 gradi F. acqua calda e ottenere comunque la stessa o migliore rimozione delle macchie e pulizia. 1

I ricercatori hanno utilizzato diversi livelli di durezza e diversi detersivi di marca diversa nelle lavatrici. È stato riscontrato che sono stati rilevati risparmi significativi per tutti i livelli di durezza, anche a partire da cinque grani per gallone. In uno sguardo alla rimozione delle macchie, è stata aggiunta la metà dell’intera quantità di livelli di detersivo raccomandati dai produttori. La durezza dell’acqua variava da zero a 30 gpg e la temperatura di lavaggio era di 60, 80 e 100 gradi F. Si è scoperto che l’uso di acqua più morbida è migliore per rimuovere le macchie rispetto all’aumento della temperatura dell’acqua o all’uso di più detersivo. 1

Riparazione di macchie di bucato di acqua dura sui vestiti

Se non avete installato un sistema meccanico di addolcimento dell’acqua, per rimediare ai problemi che si sono già verificati, riempite la lavatrice con l’acqua più calda adatta al tessuto. Aggiungere quattro volte la normale quantità di detersivo e una tazza di ammorbidente. Agita quanto basta per bagnare i vestiti. Immergere durante la notte o per circa 12 ore. Scolare e centrifugare senza agitare. Lavare gli indumenti , utilizzando un ciclo regolare, senza detersivo e una tazza di balsamo per l’acqua.

Se necessario, ripetere utilizzando una tazza di ammorbidente e senza detersivo fino a quando non appare schiuma durante i risciacqui. Per rimuovere tutta la sporcizia, potrebbe essere necessario lavare con una tazza di ammorbidente e una candeggina sicura per il tessuto, seguendo le istruzioni sulla confezione.

Per rimuovere i residui bianchi dalle macchie di minerali e detergenti , immergere i tessuti in una soluzione composta da una tazza di aceto bianco distillato in un litro d’acqua per 30 minuti. Risciacquare abbondantemente, quindi lavare.

Candeggina al cloro e acqua dura

Molte volte l’acqua dura contiene particelle di ferro che, combinate con la candeggina a base di cloro, producono ossido di ferro o ruggine che possono macchiare i vestiti. Scopri di più su come gestire l’acqua arrugginita e su come rimuovere le macchie usando uno smacchiatore per ruggine .

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Come fare il bucato in un dormitorio del college

Come individuare vestiti puliti, tappezzeria e tappeti