in

Come sostituire un interruttore automatico

Quando un interruttore di circuito scatta ripetutamente, di solito è a causa di un problema nel cablaggio, come un cortocircuito o un problema di guasto a terra, o perché il circuito è sovraccarico per l’amperaggio che trasporta. Ma di tanto in tanto, un interruttore di circuito può semplicemente usurarsi e indebolirsi o guastarsi del tutto.

A volte si verifica un guasto dell’interruttore perché un problema del circuito ha causato lo scatto di un interruttore troppo spesso, consumando il collegamento dell’interruttore interno. Oppure, potrebbe verificarsi un guasto se si è utilizzato l’interruttore di sicurezza per accendere e spegnere troppe volte. Questa è una cattiva pratica e dovrebbe essere evitata. Utilizzare gli interruttori automatici solo per spegnere l’alimentazione durante la manutenzione del circuito, non per spegnere e accendere regolarmente un circuito. Ci sono anche casi in cui picchi di corrente e fulmini hanno danneggiato gli interruttori automatici. Anche danni causati dall’acqua dovuti a perdite o allagamenti possono causare guasti.

Sostituzione degli interruttori automatici

Qualunque sia la ragione, quando un interruttore si guasta, rimuovere quello vecchio e installare un sostituto è la cura. Gli interruttori di circuito sono abbastanza economici e sono molto facili da sostituire, a condizione che tu abbia un po ‘di comprensione sui problemi elettrici. Questo non è un progetto che tutti si sentono a proprio agio in quanto comporta il lavoro sul pannello di servizio principale con il coperchio di sicurezza rimosso. Sebbene il processo non sia difficile, anzi, è notevolmente più semplice di molti progetti di cablaggio di routine, le barre del bus di alimentazione principale saranno esposte quando si sostituisce un interruttore di circuito e c’è il pericolo di gravi scosse se non si sta attenti.

Dal 1999, il National Electrical Code (NEC) ha gradualmente ampliato i requisiti per i circuiti residenziali per la protezione AFCI (interruttore di circuito per guasto da arco elettrico). Oggi, praticamente tutti i circuiti per gli spazi abitativi devono avere una protezione AFCI, e questo viene normalmente fatto installando speciali interruttori AFCI. Quando gli elettricisti professionisti sostituiscono un interruttore di circuito vecchio standard, sono tenuti per legge a installare un interruttore AFCI se il circuito lo richiede. Se vuoi essere pienamente conforme al codice, questo significa che anche tu dovresti sostituire un interruttore standard con una presa AFCI per i circuiti che lo richiedono. Interruttori automatici AFCI e interruttori automatici GFCI hanno procedure di installazione leggermente diverse, poiché sono anche collegati ai fili del circuito neutro bianco e hanno un filo bianco avvolto che è collegato alla barra bus neutra nel pannello.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Torcia elettrica
  • Cacciaviti
  • Occhiali di sicurezza

Materiali

  • Nuovo interruttore di circuito

Istruzioni

  1. Identifica marca, tipo e dimensione dell’interruttorePrima di poter iniziare la sostituzione, dovrai identificare la marca, il tipo e il separatore di dimensioni che sostituirai. Gli interruttori di circuito sono di proprietà del produttore del particolare pannello degli interruttori di circuito che hai. Square D e Homeline, ad esempio, sono due dei principali produttori di pannelli interruttori e ciascuno accetta solo interruttori progettati per i propri pannelli. Gli interruttori sono disponibili in molte forme e dimensioni diverse. Non sostituire mai un interruttore con uno di un produttore diverso . Anche se sembrano identici, ci sono differenze di tensione, il modo in cui si collegano nel supporto e la profondità di montaggio sulle sbarre collettrici. Guarda attentamente la parte anteriore dell’interruttore. Una piccola etichetta vicino alla leva di ripristino contiene i numeri di identificazione necessari. Prendi nota di queste specifiche e acquista un sostituto che corrisponda.  
  2. Spegnere l’alimentazione principaleGli elettricisti professionisti a volte sostituiscono i singoli interruttori di circuito senza interrompere l’alimentazione principale, ma per un dilettante che esegue questo lavoro, è meglio spegnere l’intero alimentatore, che interrompe l’alimentazione alle due sbarre calde che scendono attraverso il pannello di servizio .avvertimentoGli elettricisti attenti stanno sempre a lato del pannello di servizio quando accendono o spengono un interruttore e distolgono gli occhi dal pannello fino a quando l’alimentazione non è accesa. Sebbene la possibilità sia remota, esiste una possibilità di esplosione in un pannello dell’interruttore automatico e stare di lato e guardare lontano è una misura di sicurezza progettata per proteggere la vista. Alcuni elettricisti indossano occhiali protettivi ogni volta che lavorano con componenti e dispositivi elettrici.Individuare l’interruttore del circuito principale e portarlo in posizione OFF . Questo ora potrebbe metterti all’oscuro, quindi assicurati di avere una torcia a portata di mano, se necessario. Tutti i circuiti derivati ​​nel pannello verranno ora disattivati.avvertimentoL’interruttore principale interrompe l’alimentazione agli interruttori del circuito derivato, ma non influisce sulle linee di servizio di alimentazione in ingresso o sui terminali a cui si collegano (chiamati capicorda di servizio) nel pannello di servizio. Questi componenti rimangono attivi, trasportando una tensione mortale, a meno che la compagnia elettrica non interrompa il servizio. Non toccare mai i capicorda di servizio o il filo nudo delle linee di servizio in entrata.
  3. Rimuovere la piastra di copertura del pannello interruttoriRimuovere le viti che fissano la piastra di copertura del pannello. È meglio lasciare le due viti centrali in posizione fino alla fine, rimuovendo prima le viti angolari. Allentare le due viti rimanenti tenendo fermo il coperchio per evitare che cada a terra. Fare molta attenzione a non far cadere il coperchio nel pannello mentre lo si rimuove e lo si mette da parte. 

  4. Rimuovere il vecchio interruttore di circuitoOra che il coperchio è spento, individua l’interruttore da sostituire. Spegnere l’interruttore spostando la sua leva di ripristino in posizione OFF. Se il filo nero isolato del circuito collegato all’interruttore è piegato saldamente lungo i lati del pannello, estenderlo con cura fuori dal pannello, facendo attenzione a non toccare altri fili o il pannello stesso.Ora, afferrare con attenzione il bordo del vecchio interruttore nella parte centrale interna del pannello e ruotarlo verso il lato esterno del pannello. L’interruttore dovrebbe staccarsi ed estrarsi dal pannello. Fare molta attenzione a non toccare la sbarra collettrice di metallo a cui è stato collegato l’interruttore. Una volta estratto dal pannello, l’interruttore è garantito inattivo perché non è più a contatto fisico con nessuna delle sbarre calde del pannello.  
  5. Scollegare i caviRimuovere il cavo nero del circuito collegato all’interruttore svitando il terminale a vite che afferra il cavo. (Se si sostituisce un interruttore da 240 volt, avrà due fili caldi, solitamente rosso e nero.)Se si sostituisce un interruttore AFCI o GFCI, avrà anche un collegamento del filo del circuito neutro sull’interruttore del circuito, nonché un filo a spirale bianco avvolto che va alla barra del bus neutro nel pannello. Scollegare anche questi fili. Il filo della sbarra collettrice è facilmente scollegabile allentando la vite di fermo ed estraendo il filo dal suo capocorda sulla sbarra collettrice. 
  6. Collegare i cavi al nuovo interruttore di circuitoCollegare il cavo nero del circuito al nuovo interruttore inserendo l’estremità scoperta del cavo sotto il terminale a vite dell’interruttore e serrando la vite. Su alcuni interruttori, questo terminale può essere etichettato LOAD o LOAD POWER.Se si sostituisce un interruttore combinato AFCI o GFCI (o AFCI / GFCI), collegare il filo del circuito neutro bianco al terminale a vite corrispondente dell’interruttore. Questo terminale può essere contrassegnato come NEUTRO o CARICO NEUTRO. Collegare anche il filo bianco a spirale attaccato all’interruttore a un terminale a vite sulla barra bus neutra nel pannello.Impostare la leva di ripristino dell’interruttore sul nuovo interruttore in posizione OFF prima di installarlo. 
  7. Inserisci l’interruttoreAgganciare la parte posteriore del nuovo interruttore alla clip del supporto posteriore sul pannello dell’interruttore e spingere l’interruttore in avanti in posizione. In alcuni casi, ciò richiederà un po ‘di forza. Assicurati che l’interruttore sia allineato con la barra bus durante l’installazione. Dovresti sentire un clic quando l’interruttore scatta in posizione sulla barra del bus caldo.Infila il filo in eccesso nel pannello, piegandolo ordinatamente nello spazio vuoto lungo il lato del pannello. Anche in questo caso, fare attenzione a non toccare altri fili o parti metalliche sul pannello. 
  8. Accendi l’alimentazioneInnanzitutto, sostituire il coperchio del pannello di servizio e le relative viti. Quindi, portare le leve a levetta di tutti i singoli interruttori di derivazione in posizione OFF prima di accendere l’interruttore principale. Ciò eviterà un’improvvisa richiesta di potenza elevata sul servizio elettrico quando viene attivato l’interruttore del circuito principale.Con tutti i circuiti derivati ​​disattivati, portare la leva dell’interruttore automatico principale in posizione ON. Ora, sposta ogni singolo interruttore di circuito derivato in posizione ON, uno alla volta.Verificare che il circuito alimentato dal nuovo interruttore funzioni correttamente provando i dispositivi e le prese alimentate dal circuito. 

Quando chiamare un professionista

La sostituzione di un interruttore di circuito non è intrinsecamente difficile, ma può causare nervosismo, anche per i fai-da-te con competenze avanzate, poiché comporta il lavoro all’interno del pannello dell’interruttore principale, dove è sempre presente il potenziale di shock fatale. Se non sei completamente sicuro delle tue capacità o se il pannello dell’interruttore automatico sembra vecchio o insolito, è meglio chiamare un elettricista professionista per eseguire questa riparazione. Un professionista comprenderà anche tutti i requisiti AFCI e GFCI e si assicurerà che l’installazione soddisfi i requisiti del codice.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Presa GFCI vs interruttore automatico GFCI: qual è la differenza?

Che cos’è un interruttore automatico principale?