in

Come tagliare il muro a secco per eseguire cavi elettrici

La maggior parte dei cavi elettrici nelle case sono nascosti dietro il muro a secco per proteggere e nascondere i fasci di cavi antiestetici. A volte diventa necessario tirare i cavi attraverso i muri se, ad esempio, si aggiunge una presa o si passa a uno spazio. Far passare il cavo elettrico attraverso muri chiusi è un progetto noioso che piace a pochi fai-da-te. È inefficiente e richiede tempo rimuovere interi fogli di cartongesso solo per accedere al filo. Piuttosto, si desidera rimuovere la sezione più piccola possibile di muro a secco, mantenendo un’apertura abbastanza grande per inserire strumenti e mani. Tuttavia, a volte dovrai tagliare il muro a secco in un’intera stanza per far passare adeguatamente i cavi.

La gestione del cablaggio elettrico ha la priorità sull’estetica del taglio nel muro a secco, ma aiuta a conoscere i modi migliori per ridurre al minimo i danni che inevitabilmente infliggerai alle pareti per far passare il filo. Comprendere la natura del muro a secco, dei perni e del cavo elettrico e il modo in cui interagiscono ti consente di superare questo progetto laterale con maggiore facilità. È anche importante notare che la maggior parte dei lavori elettrici, incluso il passaggio di nuovi cavi, richiede un permesso elettrico nella maggior parte delle comunità. Se ti senti a disagio nell’affrontare progetti di cablaggio elettrico fai-da-te, è sempre meglio assumere un elettricista.

Cosa ti servirà

Attrezzature / strumenti

  • Tester di tensione
  • Cercatore di perni
  • Sega per cartongesso
  • Linea di gesso
  • Sega circolare
  • Multiutensile (opzionale)
  • Nastro di pesce
  • Colla calda

Materiali

  • Fogli di plastica / telo
  • Nastro da pittore o nastro isolante
  • Muro a secco per patching
  • Nastro cartongesso di carta
  • Nastro composito per cartongesso
  • Backer supporta
  • Carta vetrata a grana media
  • Spugna abrasiva fine (opzionale)

Istruzioni

Preparazione per i tagli

Le pareti possono contenere cavi elettrici, tubi idraulici, isolanti, controventi incrociati e detriti di costruzione. Prima di tutto, prima di tagliare, proteggiti indossando protezioni per gli occhi, l’udito e le vie respiratorie prima di tagliare il muro.

  1. Spegni l’alimentazioneOgni volta che si lavora con utensili da taglio, spazi chiusi e cavi elettrici, la prima regola è sempre quella di spegnere il circuito elettrico che fornisce alimentazione a quella zona. Spegni tutta l’alimentazione a quell’area della tua casa, anche se pensi che il muro non abbia fili. Questo è di vitale importanza perché il processo di localizzazione del cavo elettrico può spesso essere incostante. 
  2. Proteggi la stanza dalla polvere del muro a seccoErigere una barriera antipolvere dal pavimento al soffitto utilizzando fogli di plastica e nastro adesivo per ridurre la polvere del muro a secco durante il taglio. Appoggia un panno sotto l’area di taglio che verrà arrotolato e scartato dopo il completamento del progetto. 
  3. Individua il filoI professionisti dell’edilizia utilizzano scanner con tecnologia radar per individuare i cavi nascosti. Un cercatore di perni convenzionale non individuerà i fili ma ti aiuterà a individuare i perni, informazioni preziose che possono aiutarti a trovare il filo senza la necessità di uno scanner.Altri trucchi del mestiereEcco alcuni altri trucchi per aiutarti a individuare i fili che attraversano le tue pareti.
    1. Tra le prese a muro , il cavo elettrico generalmente scorre orizzontalmente, a circa 12 pollici di altezza dal pavimento.
    2. Il cablaggio di solito si estende verticalmente verso l’alto o verso il basso dagli interruttori della luce.
    3. Il cablaggio di solito corre parallelo o perpendicolare ai travetti.
    4. Raramente il filo scorre in diagonale o ad altri angoli.

Piccole porzioni: taglio tra tacchetti alternati

Per far passare il cavo elettrico orizzontalmente nei muri, è utile sapere che la maggior parte dei perni a muro corrono al centro di 16 pollici o 24 pollici.

Fai tagli lunghi e stretti

Poiché i cavi elettrici corrono in linea, è utile eseguire tagli lunghi e stretti con una sega circolare manuale. Ma il cavo elettrico spesso attraversa pareti lunghe che richiedono più dei tagli manuali.

  1. Trova le borchieIndividua e segna con nastro adesivo o nastro isolante la posizione di ogni perno, poiché taglierai tra i perni.Affinché le pareti interne o eventuali pareti non contengano isolamento, è possibile tagliare solo tra cavità di montanti alternati. Questo dimezza il numero di fori che devi fare nel muro. 
  2. Eseguire i foriCrea dei fori di accesso nel muro a secco di circa 4 pollici per 4 pollici, abbastanza da poter inserire le mani e un trapano per praticare un foro nei perni per pescare attraverso il filo. 
  3. Filo di pesceUsa del nastro da pesca per dirigere il filo alla cieca attraverso la cavità chiusa nei fori praticati nel perno .Spesso è possibile colpire alla cieca il foro con il filo stesso. Per fare questo, il foro nel perno deve essere di dimensioni generose.Taglia i fili sciolti dall’estremità del cavo per formare un’estremità il più affilata possibile. 

Percorsi più grandi: taglio di intere pareti

Quando hai percorsi molto più grandi da gestire, dovrai inevitabilmente tagliare l’intero muro, anche sopra i perni. Sebbene disordinato, questo è il metodo più veloce per tagliare sezioni lunghe e strette di muro a secco.

Utilizzo di un multiutensile

Un multiutensile dotato di una lama di legno è un metodo più pulito e più lento. Taglio a tuffo direttamente nel muro a secco, anche in cima alle borchie.

  1. Linee di snapPer tagliare un’intera stanza, un corridoio o altre lunghe distanze, spezza due linee di gesso a 4 pollici di distanza. 
  2. Tagliare il muro per l’accessoMontare una sega circolare a batteria con una vecchia lama usata e impostare la profondità a circa 5/8 pollici (per cartongesso spesso 1/2 pollice). 

Fase finale: rattoppare il muro a secco

Dopo aver installato il cavo elettrico e testato circuiti e dispositivi , spegni di nuovo l’elettrico in modo da poter chiudere il muro a secco usando le toppe con i sostenitori.

  1. Crea patchPer ogni foro, crea un pezzo di toppa in modo che abbia le dimensioni del foro nel muro. Non tagliare in corrispondenza di uno smusso; tagliare dritto con un angolo di 90 gradi.Metodo toppa con taglio smussatoUn altro modo per riparare il muro a secco consiste nello smussare il foro nel muro con un angolo di 45 gradi, quindi smussare il pezzo di toppa con un angolo inverso di 45 gradi. Prima di posizionare il pezzo di toppa, strofina via un po ‘di gesso dai lati tagliati per far rientrare il cerotto nel muro di circa 1/16 di pollice.
  2. Supporti per colla BackerIncolla i supporti del supporto (usando bastoncini per mescolare la vernice per legno) all’interno del foro con colla a caldo. Rimuovere la carta posteriore dal pezzo di patch. Ciò farà sì che il pezzo di toppa si incastri nel muro di circa 1/16 di pollice. 
  3. Compound le patchRiempi le zone con un composto per cartongesso. Lasciar asciugare completamente. Lisciare con carta vetrata a grana media intorno alla toppa. Rifinire la levigatura del muro a secco con una spugna abrasiva fine.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Regole di sicurezza per l’utilizzo di un generatore portatile

Suggerimenti per l’impostazione della presa e dei quadri elettrici a parete all’altezza corretta