in

Regole di sicurezza per l’utilizzo di un generatore portatile

I generatori portatili possono salvarti in caso di interruzione di corrente, ma possono anche ucciderti se non vengono utilizzati correttamente. I generatori in genere bruciano benzina o un altro combustibile fossile e creano due elementi potenzialmente mortali: monossido di carbonio (CO) ed elettricità. Ci sono tre regole cardinali da seguire per un utilizzo sicuro di un generatore elettrico:

  1. Utilizzare generatori portatili solo dove possono essere completamente ventilati.
  2. Utilizzare l’energia elettrica prodotta da un generatore come indicato.
  3. Utilizzare pratiche sicure quando si rifornisce un generatore.

Come funzionano i generatori portatili

Un generatore portatile funziona convertendo l’energia meccanica in energia elettrica, allo stesso modo in cui lo fa una centrale elettrica, tranne che su scala più piccola. Tutti i generatori creano un campo elettrico facendo ruotare un albero che fa ruotare le bobine di filo (armatura) tra i poli nord e sud dei magneti. Nel caso di un generatore portatile, il movimento rotatorio delle bobine è creato da un motore a combustione che fa girare l’albero dell’indotto, proprio come un tosaerba a gas fa girare una lama.

Il movimento delle bobine del filo all’interno di un banco di magneti eccita gli elettroni nei fili e crea elettricità che può essere imbrigliata per alimentare prese a spina sul generatore. Un generatore portatile include un alternatore che crea una corrente alternata (CA) da 120 volt che può essere utilizzata da apparecchiature e strumenti standard.

Pratiche sicure per l’utilizzo di un generatore

Un generatore portatile è sicuro da usare se segui determinate pratiche.

Far funzionare i generatori all’aperto

Tutti i generatori portatili bruciano combustibili fossili e creano monossido di carbonio, un gas mortale incolore e inodore . Per questo motivo, i generatori portatili devono essere sempre completamente ventilati quando sono in funzione. Non è sicuro far funzionare un generatore all’interno o anche in un garage a meno che il garage non possa essere completamente aperto per la ventilazione , il che generalmente significa aprire più porte per fornire ventilazione incrociata. Pensala in questo modo: se uno spazio non è sicuro per far funzionare un tosaerba a gas o un’auto, è pericoloso anche per un generatore portatile.

Mancia

Se un generatore è all’esterno vicino a una porta o una finestra, assicurarsi che la porta o la finestra rimanga chiusa in modo che nessuno scarico dal generatore entri all’interno.

Utilizzare le prolunghe giuste

Poiché stai facendo funzionare il tuo generatore all’aperto per sicurezza, molto probabilmente avrai bisogno di prolunghe per portare l’alimentazione in casa. Tuttavia, è importante notare che non tutte le prolunghe sono uguali. Proprio come il cablaggio nelle pareti della tua casa, i cavi hanno una capacità limitata di trasportare l’elettricità. I cavi per impieghi gravosi con fili spessi possono sopportare più elettricità rispetto ai cavi più sottili con fili più leggeri. La lunghezza è un altro fattore: un cavo da 25 piedi offre una capacità leggermente superiore rispetto a un cavo da 100 piedi con le stesse dimensioni del cavo. L’uso di un cavo sottodimensionato può surriscaldare il cavo, fondere l’isolamento del cavo o le spine e creare un potenziale pericolo di incendio o scossa elettrica.

La regola qui è quella di utilizzare cavi in ​​grado di gestire in modo sicuro la richiesta elettrica, o il carico, dell’elettrodomestico del dispositivo collegato al cavo. Il carico elettrico è misurato in watt. Per far funzionare una stufa da 3.000 watt, il cavo deve essere valutato per più di 3.000 watt.

Tuttavia, i cavi di prolunga sono generalmente classificati in ampere ( amperaggio ) piuttosto che in watt. Fortunatamente, amplificatori, watt e volt esistono in una relazione matematica che rende facile determinare la potenza nominale. La formula è: Watt = Volt x Amp.

Per convertire l’amperaggio di una prolunga in un wattaggio, moltiplicare l’amplificatore per 120 (la tensione di linea del circuito). Ad esempio, se il cavo è valutato per 12 ampere, la capacità di carico totale del cavo è di 1.440 watt (12 x 120 = 1.440). Tuttavia, è meglio ridurre la capacità totale del 20%, il che produce una “capacità sicura”. Per fare questo calcolo, moltiplicare semplicemente il wattaggio per 0,80. Pertanto, la capacità di sicurezza per un cavo da 12 A è: 1.440 x 0,80 = 1.152 watt. In questo esempio, puoi usare tranquillamente questa prolunga con qualsiasi apparecchio con una potenza nominale di 1.152 watt o inferiore.

Oltre a utilizzare il cavo della dimensione giusta per il carico elettrico, utilizzare sempre prolunghe con messa a terra oa tre poli con un generatore portatile. I cavi con messa a terra forniscono un percorso sicuro per l’elettricità in caso di cortocircuito o altri rischi elettrici.

Non alimentare mai un circuito domestico

Il back-feed di un circuito domestico è la pratica estremamente pericolosa di collegare un generatore a una presa elettrica con una prolunga modificata che ha due estremità maschio (a punta). Questo eccita l’intero circuito attraverso la presa, creando un grave pericolo di incendio, nonché un pericolo di scosse mortali per i lavoratori delle utenze che lavorano sulle linee elettriche nell’area. In caso di interruzione di corrente, i lavoratori dei servizi generalmente presumono che tutte le famiglie colpite non abbiano elettricità. Tuttavia, se un singolo proprietario di una casa sta alimentando di nuovo un generatore nel cablaggio della sua casa, introduce una fonte di alimentazione non autorizzata nel sistema, mettendo i lavoratori a rischio di scosse elettriche.

Il modo sicuro per fornire alimentazione alle prese domestiche e agli apparecchi cablati è utilizzare un interruttore di trasferimento manuale installato da un elettricista. Questi interruttori costano da $ 1.200 a $ 1.500, installazione inclusa, e consentono di alimentare in sicurezza alcuni circuiti domestici selezionati con un generatore portatile.

L’unico altro modo sicuro per utilizzare un generatore per alimentare gli apparecchi è quello di far passare cavi di prolunga adeguatamente dimensionati direttamente dagli apparecchi ai plug-in del generatore.

Spegnere un generatore prima del rifornimento

Non aggiungere mai gas a un generatore mentre è in funzione o quando è caldo. La benzina versata su un motore caldo può prendere fuoco, creando un incendio istantaneo e possibilmente un’esplosione. Prima di rifornire un generatore, spegnere il motore e lasciarlo raffreddare completamente, il che potrebbe richiedere circa 15 minuti. Rimanere senza corrente per 15 minuti non ucciderà nessuno, ma un incendio o un’esplosione di gas certamente sì.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Regolamenti del codice elettrico nazionale sulla protezione GFCI

Come tagliare il muro a secco per eseguire cavi elettrici