in , ,

Cosa significa il pH del suolo per il giardiniere?

Tecnicamente, pH è un indicatore della concentrazione di ioni idrogeno ( p otential H ydrogen) in una sostanza. Per le esigenze del giardiniere, è sufficiente sapere se il tuo terreno è alcalino o acido perché alcune sostanze nutritive sono accessibili solo dalle piante quando il pH del terreno rientra in un intervallo accettabile e nessuna quantità di fertilizzante migliorerà la loro salute fino a quando il pH non si è stabilizzato n corretto.

Cos’è il pH del suolo?

Molta enfasi è posta sul pH del terreno del giardino. Il pH del suolo è una misura dell’alcalinità o acidità del suolo. Il pH del suolo viene misurato su una scala da 1 a 14, con 7 come segno neutro.

La maggior parte delle piante preferisce un pH piuttosto neutro, da 6,2 a 7,0. Tuttavia ci sono molte piante che sono più specifiche nelle loro esigenze di pH, come mirtilli e azalee , che amano un terreno molto acido, e lillà e clematidi , che preferiscono un terreno più alcalino. Ce ne sono anche alcune, come le ortensie, che cambiano il colore dei fiori a seconda del pH del terreno.

In generale, se le tue piante crescono sane, senza segni di problemi, il pH del tuo terreno è probabilmente in un intervallo accettabile. Tuttavia, se le tue piante sembrano stressate, scolorite o non crescono vigorosamente, una delle prime cose che dovresti fare è testare il tuo pH.

Come sapere qual è il pH del tuo suolo?

Hai alcune opzioni, quando si tratta di testare il pH del tuo terreno . Ci sono molti kit di test fai-da-te disponibili nei centri di giardinaggio locali. La maggior parte fa un buon lavoro almeno dicendoti a quale estremità della scala si trova il tuo terreno e questo potrebbe essere tutto ciò di cui hai bisogno per apportare modifiche.

Per una misurazione più accurata, puoi inviare un campione di terreno a un laboratorio o portarlo nel tuo ufficio Cooperative Extension locale. Faranno pagare una piccola tassa, ma avrai un’idea più precisa di dove si trova il tuo terreno.

Se vuoi semplicemente sapere se il tuo terreno è acido o alcalino, ecco un rapido test del pH del terreno che puoi fare a casa. Ti darà solo una lettura da ballpark, ma è un buon punto di partenza.

Come correggere il pH del suolo

Ci vuole tempo per cambiare il pH del suolo, spesso mesi, e dovrà essere un processo continuo. Lasciato solo, il terreno alla fine tornerà al suo pH naturale. Tuttavia, non dovrai aggiustare tutto il terreno, a meno che non sia estremamente acido o alcalino. Puoi regolare solo le aree in cui stai coltivando piante che richiedono un pH diverso. 

Fondamentalmente il pH del terreno acido viene aumentato aggiungendo calce. Il pH del terreno alcalino viene abbassato aggiungendo una qualche forma di zolfo. Quanto aggiungere dipende dal pH attuale del terreno, dalla consistenza del terreno (argilla, sabbia, humus) e da cosa coltiverai. Il tuo kit per il test del suolo o il rapporto che ricevi dal laboratorio o dall’estensione dovrebbe dirti cosa devi fare. Ed ecco un modo rapido per testare la consistenza del terreno .

Una volta ottenuto il pH del terreno in un intervallo accettabile, sarà necessario riapplicare regolarmente la calce o lo zolfo per mantenerlo. È meglio farlo in autunno o fuori stagione, in modo che l’ emendamento abbia il tempo di penetrare lentamente nel terreno, senza danneggiare le radici delle piante. È anche una buona idea riesaminare il terreno circa ogni 3 anni, per vedere se è necessario apportare modifiche. Naturalmente, le tue piante avranno l’ultima parola. Se stanno andando bene, è difficile sostenere i cambiamenti.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Growing Siberian Squill (Scilla Siberica)

Miscela per invasatura fuori suolo