in

Creative Ceramics: Top Trends in Tile

I designer italiani di arredamento per la casa sono sempre all’avanguardia. Per prova, non guardare oltre la categoria delle piastrelle di ceramica, dove i fornitori italiani sviluppano costantemente look alla moda e nuove tecnologie che offrono ai proprietari di case medie una ricca varietà di opzioni.

La texture è al centro di molte nuove collezioni, con design di pavimenti e rivestimenti che vanno dalle venature naturalistiche di finto legno e legni pietrificati a sofisticate interpretazioni industriali di cemento e cemento. Ci sono anche stili scultorei monocromatici minimalisti.

Le interpretazioni realistiche del legno sono particolarmente diffuse quest’anno, poiché sempre più fornitori hanno iniziato a utilizzare la stampa digitale per simulare la patina del legno pietrificato, invecchiato o rigenerato. È disponibile una vasta gamma di colori e dimensioni, compresi i quadrati e le tradizionali forme di legno a “tavola”. Gli esempi includono “Wood2” di Refin, “Nature” di Sant’Agostino e “Wood Talk” di Ergon (nella foto sopra).

Sul lato opposto dello spettro stilistico ci sono i fornitori che presentano gamme che riflettono un’ispirazione più industriale. “Reverse” di Floorgres è un esempio (nella foto sopra), ma numerosi progetti emulano effettivamente l’aspetto del calcestruzzo e del cemento colati. Proposte in un’ampia gamma di finiture e colori, queste piastrelle catturano l’essenza dell’urban chic e possono essere utilizzate in una varietà di ambienti domestici contemporanei.

I designer utilizzano anche effetti tridimensionali, in particolare nei rivestimenti monocromatici. Quando la luce si rifrange su queste superfici scultoree, crea interessanti effetti visivi e genera un senso di movimento all’interno di uno spazio. Esempi di questo approccio includono “Goccia” di Kravitz Design per Lea Ceramiche (nella foto sopra), “Skyline” di Naxos e “Vulcano” di Giovanni de Maio.

Con tutta l’enfasi sulla trama, non sorprende che i toni metallici scintillanti stiano diventando di nuovo popolari, specialmente se usati come abbellimenti decorativi. I toni dell’oro aggiungono un’aria di opulenza a qualsiasi ambiente interno e i produttori di piastrelle offrono un’ampia gamma di motivi eleganti (come “Gold” di Cottoveneto, sopra) e accenti audaci e di alto profilo, come “Soli e lune” disegnato da Piero Fornasetti per Bardelli.

Le aziende di piastrelle stanno anche ammorbidendo l’aspetto dei pavimenti in ceramica creando motivi di piastrelle che imitano l’aspetto di audaci tappeti geometrici o antichi tappeti tessuti a mano. Alcuni esempi includono “Convivium” di Ariana, “Mediterraneo” di Cedir e “FapNatura” di FAP (sopra).

Tuttavia, l’innovazione non si limita strettamente al design. Una tendenza tecnica significativa è seguita dopo lo sviluppo di sistemi di pavimentazione autoposanti e di posa rapida, che facilitano la posa sia per i professionisti che per il fai da te.

Nella categoria autoposante, i fornitori offrono lastre in gres porcellanato di spessore 3/4 ″ che possono essere posate a secco su erba, ghiaia, terra e sabbia o installate su cortili e terrazze utilizzando un sistema di pavimentazione sopraelevata regolabile, senza la necessità di stucco o adesivi .

I fornitori stanno anche promuovendo sistemi di pavimentazione a posa rapida che possono essere utilizzati su rivestimenti per pavimenti esistenti. Ad esempio, “Clip Tile” di Imola (sopra) dispone di una tecnologia di incastro a secco senza adesivo; analogamente “Del Conca Fast” è un sistema brevettato per la posa di pavimenti in ceramica senza fughe e malta.

Tutti questi progressi nel design e nella tecnologia delle piastrelle hanno avuto un risultato importante: hanno consentito ai consumatori di creare look altamente personalizzati e profondamente personalizzati a prezzi ragionevoli.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Dove abita Valeria Marini, showgirl e sex symbol italiano

Piastrella in argilla refrattaria: un’azienda inventiva a filo con le idee verdi