in

Piastrella in argilla refrattaria: un’azienda inventiva a filo con le idee verdi

Per Paul Burns, fondatore e capo ceramista di Fireclay Tile, il suono assordante dei servizi igienici in porcellana è stranamente melodioso. La decostruzione di servizi igienici vecchi e inefficienti dà a Burns il forte stabilizzatore di cui ha bisogno per creare piastrelle riciclate serie Debris , realizzate con oltre il 70% di rifiuti post e pre-consumo. Nel trovare uno scopo per gli impianti idraulici obsoleti, Fireclay Tile ha deviato 150 tonnellate di rifiuti di porcellana dalla discarica finora.

Burns aveva da tempo l’abitudine di comporre il numero di rifiuti utilizzabili alternativi ed era abituata a essere riattaccato. Quando ha contattato Michael Gross di Zanker Recycling a San Jose, la risposta è stata una piacevole sorpresa. In un’intervista su NPR, Gross dice: “Sono sempre alla ricerca di mercati locali per la mia spazzatura e questa è una bella nicchia per i nostri bagni”. Gross prevede di distruggere un altro lotto di servizi igienici per Fireclay entro la fine dell’anno.

Prima di iniziare a incorporare la porcellana in piastrelle ecologiche, Burns aveva lavorato con altri materiali di scarto, come la polvere di granito di un vicino impianto industriale e la polvere di vetro di un riciclatore di bottiglie.

Il vicepresidente di Fireclay Eric Edelson osserva che ottenere materiali riciclati era inizialmente una sfida. Dice: “Per anni abbiamo arrancato da un posto all’altro, chiedendo materiali di scarto che pensavamo potessero essere utili per la nostra piastrella, generalmente licenziati per essere piccoli e artistici”. Questa azienda in crescita, tuttavia, continua a dimostrarsi un leader ambientale. Burns dice: “Ora che abbiamo dimostrato di avere successo, le conversazioni sono diventate più facili”.

“Sono uno spazzino”, dice Burns. “Sin da quando ero giovane, ho amato prendere le cose, mescolarle e vedere cosa potevo creare”. Ha iniziato a fare piastrelle all’età di 10 anni, facendo l’apprendista con lo zio. A 15 anni Burns aveva abilità invidiabili nella produzione di piastrelle. A 28 anni ha iniziato Fireclay con tre soci. Dal 1986 la missione dell’azienda è quella di realizzare piastrelle belle e sostenibili.

Debris è stato lanciato più di 12 anni fa, dopo due anni di tentativi ed errori. “La produzione di piastrelle richiede pazienza”, consiglia Burns. Modifica costantemente la formula per includere materiali di scarto migliori. Grazie ai suoi componenti riciclati di provenienza locale, ai metodi di produzione a circuito chiuso in una fabbrica illuminata con un forno a gas naturale e alle forniture di spedizione riciclabili, Debris è un’ottima scelta per architetti, designer e proprietari di case che perseguono LEED.

Debris è disponibile in 112 colori, solidi o decorativi, opachi o lucidi, lisci o scolpiti, e in molte forme e dimensioni. Oltre a designer di interni e proprietari di case, gli ammiratori aziendali come Whole Foods, Google e Ciao Bella apprezzano la varietà, la qualità e le pratiche commerciali consapevoli di Fireclay. I prezzi al dettaglio per piastrelle 4 “x 4” e 3 “x 6” sono $ 23,70 / mq. ft.

Per ulteriori informazioni sul processo di creazione delle piastrelle riciclate della serie Debris, guarda il video qui sotto. Per ulteriori informazioni su Fireclay Tile, l’azienda e i prodotti, fare clic  qui .

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Caricando...

0

Creative Ceramics: Top Trends in Tile

Ingresso facile da pulire: sostituzione del tappeto con piastrelle