in

Guida al confronto tra piastrelle di porcellana e piastrelle di ceramica

Impara le differenze principali

Porcellana contro piastrelle di ceramica: è una guerra tra due tipi di materiali molto diversi o è semplicemente una guerra di parole? Per i consumatori, i termini porcellana e ceramica sono spesso usati in modo intercambiabile come se fossero la stessa cosa. E questo è comprensibile poiché le piastrelle di ceramica e gres porcellanato vengono utilizzate per le stesse applicazioni, vengono installate nello stesso modo e hanno in gran parte gli stessi pregi e svantaggi di un materiale per pavimenti o pareti. Allo stesso tempo, i venditori di piastrelle rivendicano spesso una differenza enorme tra i due, probabilmente per giustificare il prestigio della porcellana ei suoi prezzi più alti . C’è davvero una differenza tra gres porcellanato e piastrelle di ceramica? Come installare piastrelle per pavimenti in ceramica  

Il gres porcellanato e le piastrelle di ceramica fanno entrambi parte della più ampia categoria di piastrelle che possono generalmente essere chiamate ceramiche, una categoria che include tutte le piastrelle rigide modellate da argille di terracotta naturale e indurite dal calore. Nella moderna industria delle piastrelle, invece, il gres porcellanato occupa una propria categoria, assegnata lì perché soddisfano determinate specifiche.

Porcellana vs. piastrelle di ceramica: differenze principali

Secondo il gruppo industriale che decide se una piastrella è in porcellana o ceramica, tutto si riduce al fatto che la piastrella possa soddisfare una serie di criteri di assorbimento dell’acqua altamente controllati. Sia la piastrella in ceramica che il gres porcellanato di solito ricevono una smaltatura superficiale che le rende difficili da distinguere l’una dall’altra.

Gres Porcellanato

Il gres porcellanato ha un tasso di assorbimento dell’acqua dello 0,5 percento o inferiore come definito dalla sezione C373 dell’American Society for Testing and Materials (ASTM). Per verificarlo, la piastrella cotta viene prima pesata, quindi bollita per cinque ore e lasciata a riposare in acqua per 24 ore. Quindi viene nuovamente pesato. Se la piastrella pesa meno della metà dell’uno percento in più a causa dell’assorbimento di acqua nella sua superficie, è considerata porcellana.

Per ottenere questa densità, viene utilizzata una speciale miscela di argilla caolino, che è più fine e più pura della maggior parte dell’argilla ceramica. Di solito contiene notevoli livelli di quarzo e feldspato mescolati. Le piastrelle di porcellana vengono cotte a temperature comprese tra 2.200 e 2.500 gradi Fahrenheit. Al consumatore, in genere, è sufficiente dire che la porcellana è una piastrella densa, a grana fine e liscia, più impermeabile all’acqua rispetto alle normali piastrelle di ceramica.

Il gres porcellanato riceve praticamente sempre un trattamento di smaltatura superficiale, un rivestimento di materiale di vetro liquefatto, mentre alcune forme di piastrelle di ceramica vengono lasciate non smaltate. Di regola il gres porcellanato è più impermeabile della ceramica ed è quindi soggetto a minori infiltrazioni d’acqua.

Piastrelle di ceramica

La piastrella definita come ceramica utilizza un’argilla più grossolana con un rapporto minore di argilla caolino fine e generalmente manca di alcuni degli additivi utilizzati nell’argilla di porcellana. Le piastrelle di ceramica vengono cotte a temperature più basse, generalmente non più di 1.650 gradi Fahrenheit. La piastrella di ceramica può essere leggermente più incline alle infiltrazioni d’acqua rispetto al gres porcellanato, sebbene queste differenze siano piuttosto minime se la piastrella di ceramica è smaltata.

 Piastrelle di ceramicaGres Porcellanato
Composizione Argilla grossolanaFine argilla caolino
Assorbimento dell’acqua> 0,5 percento0,5 percento o meno
Costo$ 0,50 a $ 35 per piede quadrato$ 3 a $ 35 per piede quadrato
Uso tipicoPavimenti e rivestimenti interniPavimenti e pareti interni ed esterni (in climi miti)
DurezzaPiù morbida della porcellanaPiù duro, più fragile della ceramica
Resistenza all’acquaBuonoEccellente

Aspetto

Le piastrelle di ceramica e la porcellana sono spesso prodotte con un rivestimento superficiale smaltato e, a prima vista, potrebbero essere indistinguibili.

Gres Porcellanato

Una recente innovazione con il gres porcellanato è la capacità di produrli per assomigliare a materiali diversi. Mentre le piastrelle di ceramica hanno generalmente colori e motivi a tinta unita, sono disponibili piastrelle in gres porcellanato che sono straordinariamente brave a imitare la pietra naturale come il marmo o persino le venature del legno. Ciò rende il gres porcellanato una scelta eccellente dove si desidera l’aspetto del legno senza la suscettibilità del legno ai danni causati dall’acqua.

Piastrelle di ceramica

La maggior parte delle piastrelle di ceramica che non sono classificate come porcellana è un colore solido e le simulazioni di venature del legno o pietra naturale non sono comuni con le piastrelle di ceramica di base.

Ideale per l’aspetto: gres porcellanato

Il gres porcellanato ha il vantaggio quando si tratta di aspetto, per il semplice motivo che è disponibile in più colori, motivi e finiture superficiali, comprese le piastrelle che ricordano le venature del legno e la pietra naturale.

Resistenza all’acqua e al calore

Sia la ceramica che la porcellana hanno un’ottima resistenza al calore e talvolta vengono utilizzate sui controsoffitti.

Gres Porcellanato

Il gres porcellanato è più denso, più pesante e più impermeabile all’acqua, e quindi è una scelta migliore rispetto alla piastrella di ceramica per luoghi all’aperto, sebbene l’uso esterno sia consigliato solo in climi miti. Il gres porcellanato ha un’eccellente resistenza al calore, rendendolo una buona scelta per le superfici del piano di lavoro.

Piastrelle di ceramica

La piastrella di ceramica è un po ‘più suscettibile alle infiltrazioni di umidità, anche se le differenze sono minime se la piastrella è smaltata. La piastrella di ceramica ha un’eccellente resistenza al calore, rendendola una buona scelta per i controsoffitti.

Ideale per resistenza all’acqua e al calore: gres porcellanato

La porcellana ha una resistenza all’acqua leggermente migliore, rendendola possibile utilizzarla in luoghi all’aperto in regioni con climi miti. La piastrella in ceramica è generalmente sconsigliata per luoghi all’aperto in qualsiasi ambiente.

Cura e pulizia

Gres Porcellanato

Il gres porcellanato è molto facile da pulire con un panno umido con una soluzione di acqua e sapone delicato. Lo stucco cementizio che riempie le fughe tra le piastrelle deve essere periodicamente sigillato per proteggerlo da macchie e muffe.

Piastrelle di ceramica

La piastrella di ceramica ha le stesse esigenze di cura e pulizia delle piastrelle di ceramica: il normale lavaggio a umido e la sigillatura periodica delle fughe.

Ideale per cura e pulizia: legato

Il gres porcellanato e le piastrelle di ceramica hanno le stesse esigenze di cura e pulizia.

Durata e manutenzione

Gres Porcellanato

Le argille di porcellana sono più dense e quindi meno porose delle argille ceramiche. Ciò rende il gres porcellanato più duro e più impermeabile all’umidità rispetto alle piastrelle di ceramica. A causa della sua composizione corporea, è considerato più resistente e più adatto per un utilizzo intenso rispetto alle piastrelle di ceramica. Taglia una piastrella in gres porcellanato e il colore continua fino in fondo; di conseguenza, il danno è quasi invisibile. La porcellana è un materiale di facile manutenzione, che richiede solo la sigillatura periodica delle fughe.

Piastrelle di ceramica

Taglia una piastrella di ceramica e troverai un colore diverso sotto lo smalto superiore, il che significa che è probabile che le schegge siano abbastanza visibili. Le argille utilizzate per le piastrelle di ceramica sono meno dense delle argille di porcellana, il che significa che le piastrelle di ceramica sono un po ‘più soggette a crepe e rotture. Le piastrelle di ceramica non smaltate possono anche richiedere l’applicazione di sigillanti all’intera piastrella, non solo alle fughe.

Ideale per durata e manutenzione: gres porcellanato

Essendo un materiale più duro che ha un colore solido dappertutto, le piastrelle in gres porcellanato sono più resistenti e più durevoli e le schegge sono meno visibili.

Installazione

Entrambe le forme di piastrella vengono installate utilizzando metodi simili. Le piastrelle vengono incollate su un sottofondo di lastre di cemento utilizzando un adesivo a presa sottile a base di malta. Una volta posate le piastrelle, le fughe tra le piastrelle vengono riempite con malta a base di malta, che viene sigillata contro l’umidità una volta asciutta. Ci sono lievi differenze nel modo in cui vengono gestite le piastrelle di ceramica e il gres porcellanato, in base alle loro diverse densità.

Gres Porcellanato

Il gres porcellanato è più fragile e potrebbe richiedere la mano esperta di un piastrellista esperto per tagliare correttamente. Una sega per piastrelle bagnata è lo strumento consigliato per tagliare la porcellana, mentre una taglierina a scatto economica generalmente funziona bene con le piastrelle di ceramica.

Piastrelle di ceramica

Mentre la piastrella di ceramica è meno densa del gres porcellanato e quindi meno resistente, è anche un materiale molto più facile per i proprietari di case fai-da-te da tagliare manualmente, con una sega per piastrelle bagnata o con un tagliapiastrelle a  scatto .

Ideale per l’installazione: piastrelle di ceramica

Sebbene le tecniche siano molto simili, la piastrella di ceramica è leggermente più facile da installare, poiché è un materiale più morbido che è più facile da tagliare.

Costo

Gres Porcellanato

La porcellana è più costosa da produrre rispetto alle piastrelle di ceramica, con conseguente aumento dei prezzi al dettaglio. Le piastrelle di porcellana partono da circa $ 3 per piede quadrato, arrivando a $ 35 per piede quadrato.

Piastrelle di ceramica

A parità di tutti gli altri fattori, la piastrella di ceramica è più economica del gres porcellanato. La piastrella di ceramica tende a coprire in media circa il 60-70 percento del costo del gres porcellanato. La ceramica può essere acquistata per un minimo di $ 0,50 per piede quadrato o fino a $ 35 per piede quadrato.

Migliore per il costo: piastrelle di ceramica

Come categoria generale, le piastrelle di ceramica sono meno costose della maggior parte delle piastrelle di porcellana. Ma esiste una gamma di prezzi sorprendentemente ampia per entrambi i tipi di piastrelle. Si noti che le piastrelle di design di altissima qualità tendono a costare all’incirca lo stesso per ceramica e porcellana.

Durata

Sia le piastrelle in ceramica che quelle in gres porcellanato sono materiali da costruzione molto resistenti, a condizione che siano ben curati.

Gres Porcellanato

Il gres porcellanato è una sostanza più dura e si consuma meglio delle piastrelle di ceramica, ma la sua durezza può anche renderlo più suscettibile alle fessurazioni in caso di spostamento strutturale in un edificio.

Piastrelle di ceramica

Secondo alcune stime, un pavimento in piastrelle di ceramica può durare dai 75 ai 100 anni se la malta viene mantenuta correttamente e sigillata regolarmente. Anche se teoricamente è più morbido e non si consuma quanto il gres porcellanato, tende anche a resistere alle fessurazioni dovute allo spostamento della struttura un po ‘meglio del gres porcellanato

Il meglio per la durata della vita: legato

Entrambi i materiali possono essere superfici a vita se adeguatamente mantenuti.

Il verdetto

Non c’è un chiaro vincitore quando si tratta di scegliere piastrelle di ceramica o gres porcellanato. Entrambi sono materiali da costruzione simili e la maggior parte delle forme è ugualmente adatta come materiale per pavimenti, rivestimento murale o superficie del piano di lavoro. Mentre dovresti assicurarti che la piastrella sia classificata per l’uso (le piastrelle classificate per l’uso sul pavimento sono in genere più spesse e il prodotto specificherà che questo è un uso consentito), la tua scelta di piastrelle di ceramica o gres porcellanato si riduce davvero a quale particolare stile di piastrella ti attrae visivamente.

Migliori marche

La maggior parte delle aziende che producono piastrelle in ceramica offre anche una buona selezione di piastrelle in gres porcellanato. Alcuni marchi popolari includono:

  • Marrazzi: Questa azienda italiana ha un’ampia distribuzione negli Stati Uniti e i suoi prodotti sono disponibili anche presso i grandi centri di bricolage.
  • Daltile : Di proprietà del gigante dei pavimenti Mohawk, Daltile è un produttore di fascia alta che vende piastrelle in ceramica e gres porcellanato presso negozi di piastrelle speciali e presso i propri showroom.
  • AmericanTile : questa azienda offre una delle più ampie selezioni di piastrelle in ceramica e gres porcellanato disponibili, che vanno dai piccoli fogli di mosaico alle piastrelle per pavimenti espansive. Sono disponibili molte opzioni convenienti.
  • American Olean : offrendo molte linee di piastrelle in ceramica e gres porcellanato, American Olean vende principalmente attraverso negozi di piastrelle e pavimenti speciali, nonché attraverso le vendite di appaltatori.

Inoltre, molte delle gigantesche società di pavimentazione, come Shaw e Armstrong, offrono anche piastrelle in porcellana e ceramica.

Come viene certificata la porcellana

Per anni, i produttori di piastrelle e i distributori di piastrelle non hanno guardato negli occhi la questione di come definire il gres porcellanato rispetto alle piastrelle di ceramica. Nel 2008, il dibattito aveva raggiunto un tono così febbrile che i produttori, rappresentati dal Tile Council of North America (TCNA), ei distributori, rappresentati dalla Ceramic Tile Distributors Association (CTDA), hanno formato un’organizzazione di terze parti per stabilirsi le differenze e trovare una definizione standard per il gres porcellanato. Hanno chiamato questo nuovo gruppo la Porcelain Tile Certification Agency (PTCA).

Secondo il PTCA, non è semplicemente sufficiente che una piastrella sia “impermeabile” (un termine preferito per piastrelle, il che significa che è buona contro l’acqua). La piastrella deve soddisfare gli standard ASTM C373 di assorbimento d’acqua inviando cinque campioni di piastrelle per il test, pagando una quota, presentando un accordo di partecipazione e rinnovando la certificazione ogni tre anni. Dopo la certificazione, un’azienda può utilizzare il marchio del marchio di certificazione PTCA. All’ultimo conteggio, 28 aziende di piastrelle nordamericane avevano ricevuto la certificazione come produttrici di gres porcellanato autentico.

La lotta del PTCA non si è conclusa con la definizione di criteri di assorbimento dell’acqua. Oggi, circa il 70 percento delle piastrelle acquistate in Nord America viene importato. Il PTCA indica che la maggior parte delle piastrelle importate che è chiaramente etichettata come “porcellana” non è porcellana.

In un test cieco indipendente condotto dal TCNA, 1.466 piastrelle sono state testate per i criteri di assorbimento dell’acqua che qualificherebbero quelle piastrelle per lo stato di porcellana. La conclusione è stata sorprendente. Quasi il 23% (336 in totale) delle piastrelle testate etichettate come “porcellana” sono state etichettate in modo errato. In altre parole, hanno assorbito acqua oltre lo 0,5% del benchmark. In alcuni casi, il cosiddetto gres porcellanato ha avuto un allarmante tasso di assorbimento del 3%.

Questa è una lotta in corso per il PTCA, soprattutto perché vengono importate sempre più tessere. In quanto organizzazione autogestita e autofinanziata, la PTCA non dispone delle risorse per testare ogni singola piastrella che attraversa il confine internazionale per i criteri di assorbimento dell’acqua.

Un modo per determinare se un gres porcellanato è veramente porcellana è selezionare la casella per il marchio di certificazione PTCA. Attualmente, questo è il caratteristico logo verde e grigio che recita “Gres Porcellanato Certificato 0,5% di assorbimento d’acqua”, con una piastrella a forma di diamante che forma la “O” di “porcellana”.

Tuttavia, il marchio PTCA è soggetto a modifiche. Inoltre, le aziende di piastrelle disoneste possono etichettare in modo fraudolento le loro scatole. Stando così le cose, l’unico modo per sapere con certezza se quella piastrella è veramente porcellana è confrontarla con il database in corso della PTCA di produttori di piastrelle e le loro serie di piastrelle in gres porcellanato. 

L’unico interesse del PTCA è garantire che le piastrelle etichettate come porcellana soddisfino o superino gli standard di assorbimento dell’acqua. Ma può anche essere utile esaminare gli standard definiti dall’American National Standards Institute (ANSI) A137.1, che afferma in parte che il gres porcellanato può essere definito come una piastrella prodotta con un “metodo di composizione con pressatura a polvere risultante in una piastrella che è densa, impermeabile, a grana fine e liscia con una faccia ben formata “. È importante notare che ANSI A137.1 fa riferimento anche a quegli importanti standard ASTM C373 sui tassi di assorbimento dell’acqua.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Rivestimenti per vasca e doccia: cosa sapere prima di acquistare

Come riparare un controsoffitto di superficie solido incrinato