in

Legno duro o laminato: qual è il pavimento giusto per te?

Scopri se il pavimento in legno o legno è la scelta migliore per il tuo posto con questo confronto fianco a fianco di laminato e legno duro.

Qualunque sia lo stile della tua casa, il pavimento è letteralmente il suo fondamento e spesso il primo elemento di design che i visitatori notano quando entrano. Fortunatamente per i proprietari di case che si preparano a installare nuovi pavimenti, le scelte di oggi sono vaste . Due opzioni di pavimentazione sono particolarmente apprezzate in questi giorni, apprezzate sia per il loro aspetto caldo che per il potere di aumentare il valore: il legno laminato e il vero McCoy, il legno duro. Sebbene possano sembrare simili, ognuno ha i suoi pro e contro. Scopri di più su questi due tipi di pavimentazione per determinare qual è il migliore per la tua casa e il tuo stile di vita prima di effettuare questo investimento significativo a lungo termine.

LAMINATO

I pavimenti in laminato sono progettati per avvicinarsi all’aspetto dei materiali naturali, sia in legno che in pietra. La tecnologia essenziale risale agli anni ’20, con lo sviluppo delle industrie del legno compresso e della laminazione, sebbene i primi laminati domestici fossero usati principalmente come controsoffitti. Il pavimento in laminato fu introdotto negli anni ’70 e decollò grazie alla sua durata e al prezzo accessibile. Versatile e di lunga durata, il laminato rimane un’opzione di pavimentazione popolare che continua a migliorare in termini di qualità, aspetto e varietà.

Pro e contro del laminato

Il pavimento in laminato effetto legno vanta protezione UV ed è resistente a graffi e ammaccature, rendendolo perfetto per il posizionamento in aree ad alto traffico e soleggiate. I laminati di oggi possono reggere il confronto con le loro controparti in legno duro più costosi. In effetti, il loro aspetto è arrivato così lontano negli ultimi anni che può essere difficile distinguere alcuni laminati dalla loro ispirazione naturale.

Detto questo, il costo è facilmente il più grande punto di forza dei pavimenti in laminato: in genere costa la metà del prezzo del legno duro. Prima di scegliere il laminato più conveniente che puoi trovare, tuttavia, tieni presente che il laminato di qualità inferiore, di solito più economico, spesso sembra meno realistico. Quindi, mentre stai valutando le tue opzioni, ricorda il vecchio adagio: ottieni quello per cui paghi.

I laminati offrono un bonus per i proprietari di casa a portata di mano: mentre alcuni pavimenti in legno vengono adattati per il mercato fai-da-te, il laminato, considerato più semplice da installare , è stato a lungo considerato l’opzione fai-da-te. Una volta installato il sottofondo e / o la barriera al vapore, il laminato può essere posizionato in posizione con (a seconda del prodotto) bordi maschio-femmina o a scatto, rendendolo un progetto per il fine settimana abbastanza semplice.

Manutenzione e manutenzione del

laminato Il laminato è generalmente semplice da mantenere, ma è importante sapere cosa non fare. Evita tutti i detergenti a base di detergenti, che lasciano una pellicola opaca quando si asciugano. Allo stesso modo, cere e abrasivi possono accumulare residui e compromettere la levigatezza della superficie. Invece, in tandem con la pulizia regolare e l’aspirapolvere, usa un detergente per laminato acquistato in negozio. Posiziona i tappetini agli ingressi esterni per raccogliere lo sporco in entrata e pulisci sempre rapidamente le fuoriuscite per prolungare la durata del tuo laminato.

LEGNO DURO

I pavimenti in legno portano da secoli la bellezza naturale degli interni. Disponibile in trame, colori e finiture quasi infinite, questa opzione di pavimentazione offre un ambiente organico assente in molti dei materiali fabbricati oggi. I puristi giurano per il suo calore e raffinatezza e la sua semplice presenza può avere un effetto positivo sul prezzo di rivendita di una  casa .

Pro e contro del legno duro

Amato da interior designer, storici, amanti della natura e chiunque apprezzi l’artigianato raffinato, il pavimento in legno conferisce uno spazio con una qualità duratura, grazie alla sua lunga storia nella costruzione di case.

I proprietari di case che giurano sul carattere del legno duro si rifiutano di accontentarsi di qualcosa di meno, in particolare quando stanno ristrutturando una vecchia casa. Ma gli stessi attributi organici che conferiscono calore e carattere al legno duro possono essere una svolta per alcuni, in particolare, il modo in cui l’usura a lungo termine invecchia il legno. A differenza del laminato, il legno duro reagisce alla luce solare intensa ed è sensibile alle scarpe con i tacchi alti, agli animali domestici, ai bambini e ai mobili, che possono intaccare e raschiare  il legno. Nel tempo, questo si traduce in un aspetto rustico che alcuni ammirano mentre altri considerano malandato o stanco.

Il legno duro è anche interessante per i ristrutturatori interessati alla sostenibilità ambientale. Negli ultimi decenni, l’uso del legno di recupero è diventato molto popolare, consentendo ai materiali da costruzione salvati di essere trasformati in nuove strutture con un senso storico intrinseco. Inoltre, i più attenti all’ambiente hanno la possibilità di acquistare nuovo legname certificato dal Forest Stewardship Council (FSC), assicurando che il legno sia stato raccolto in modo responsabile dal punto di vista ambientale.

Manutenzione e cura del

legno duro Mantenere i pavimenti in legno dall’invecchiamento più veloce rispetto al resto della casa  richiede un po ‘di TLC , compresa la pulizia regolare e l’utilizzo sia di un detergente per legno per tutti gli usi, senza cera, sia di un agente ristrutturante appropriato per la finitura del pavimento. Una finitura a cera può essere ravvivata con cera aggiuntiva, ad esempio, ma non è consigliabile utilizzare la cera su legno verniciato o con finitura poliuretanica. Prima di utilizzare qualsiasi agente di ripristino, assicurati che sia fatto appositamente per il tuo tipo di pavimento.

Considerando la sensibilità del legno duro alla luce solare, ai graffi, allo sporco e ai detriti, è consigliabile prendere ulteriori precauzioni oltre a una normale pulizia. Inizia posizionando tappetini e guide vicino alle porte esterne per evitare che lo sporco e l’umidità vengano tracciati sul pavimento. Applicare cuscinetti protettivi alle gambe dei mobili, tenere gli artigli degli animali domestici tagliati ed evitare di indossare tacchi alti per evitare ammaccature e graffi.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Procedura: rimuovere il pavimento in linoleum

Procedura: pulire un tappeto di lana