in ,

Manutenzione del giardino: pizzicamento, deadheading e taglio

Tecniche di potatura per mantenere sano il tuo giardino

Piantare un giardino è solo metà della battaglia, poiché le piante richiedono manutenzione dal giorno in cui sono nel terreno. Ma la manutenzione è il cuore del giardinaggio. Con un po ‘di pizzicamento regolare, deadheading e potatura, il tuo giardino fiorito sarà più sano e rigoglioso e rimarrà in fiore per tutta la stagione. Un altro vantaggio della manutenzione regolare è che più tempo trascorri vicino alle tue piante, più è probabile che tu noti problemi mentre c’è ancora tempo per correggerli. 

Deadheading Buds

La maggior parte dei fiori trarrà vantaggio dalla rimozione dei fiori esauriti. Questo si chiama deadheading . I fiori che sbocciano ripetutamente lo faranno spesso solo se i fiori vecchi e morenti vengono rimossi. Se i fiori morti rimangono sulla pianta, andranno a seminare e la pianta smetterà di produrre fiori.

Anche le piante che fioriscono solo una volta a stagione spesso beneficiano di deadheading. Una volta morta, la pianta mette la sua energia nel rafforzarsi invece di produrre semi. Alcune eccezioni a questa regola sono piante come Astilbe o erbe ornamentali  che fioriscono solo una volta ma continuano a sembrare attraenti con le loro teste di seme essiccate.

Alcune piante, come la  Centaurea montana, traggono beneficio dalla rimozione delle sole gemme esaurite. La Centaurea montana metterà più gemme lungo lo stelo, quindi l’intero gambo fiorito non verrà rimosso finché tutti i boccioli non saranno sbocciati e sbiaditi.

Esistono diverse tecniche per il deadheading e il mantenimento delle piante da fiore. Un buon paio di potatori da giardino farà un taglio piacevole e pulito, ma in alcuni casi le tue dita possono fare un lavoro migliore. A seconda delle tue piantagioni, potresti dover rimuovere fioriture o steli una o più volte durante la stagione di crescita.

Deadheading Stems

Quando ogni fiore si trova sul proprio stelo, come nel caso delle piante di Scabiosa , è meglio eseguire la testa morta dell’intero stelo fiorito, piuttosto che lasciare un gambo allampanato e senza testa attaccato alla pianta. Taglia il gambo alla base della pianta.

Pizzicare

Alcune piante hanno steli sottili e croccanti e possono essere morte con le dita. Questo tipo di deadheading è chiamato pizzicamento. Alcune piante che possono essere pizzicate includono daylilies, salvia e  coleus . Le piante di coleus vengono coltivate per il loro fogliame, non per i loro fiori. Pizzicare i fiori incoraggia le piante a diventare più folte e piene. 

Molti fiori perenni che sbocciano in autunno vengono pizzicati all’inizio della stagione per evitare che le piante diventino alte e flosce e per indurre più boccioli di fiori. Anche pizzicare piante come mamme e astri  sposterà il loro tempo di fioritura indietro di alcune settimane, regalandoti fiori a fine settembre (quando il resto del tuo giardino sta morendo) piuttosto che a fine estate.

Per pizzicare un  fiore autunnale , inizia rimuovendo fino a un terzo della pianta quando raggiunge un’altezza di circa 6 pollici. Ripeti questo processo ogni due o tre settimane fino al 4 luglio. Quindi, lascia crescere la pianta e impostare i suoi boccioli di fiori.

Pizzicamento contro taglio

A volte il deadheading con le cesoie ha più senso che pizzicare. Ad esempio, le  piante di coreopsis a foglia filata sono adatte per il deadheading pizzicando, ma la grande quantità di gemme e la loro vicinanza l’una all’altra sullo stelo può rendere la coreopsis pizzicata un incubo. Con piante come questa, è meglio aspettare che la maggior parte delle gemme sia sbocciata e poi tagliare l’intera pianta da metà a due terzi. Non ci vorrà molto perché la pianta si riorganizzi e produca più gemme.

Tosatura

Alcune piante sono buone candidate per la tosatura anche se non hanno un gran numero di fiori. Piante come la menta gatta e i gerani perenni tendono a fiorire tutte in una volta e poi a declinare. Tagliendo la menta gatta di pochi centimetri, incoraggia la pianta a iniziare una nuova crescita e nuovi germogli.

Dieback del fogliame e crescita basale

Alcuni primi bloomers iniziano semplicemente a sembrare stanchi entro la metà dell’estate. Le loro foglie più vecchie, verso l’esterno della pianta, iniziano a cadere e sembrano consumate. Un buon esempio è un geranio resistente , che può esibirsi come un ciuffo completo in primavera, ma diventa uno sprawler poco attraente a metà estate.

Se osservi attentamente i primi fiorellini che hanno iniziato a cadere, probabilmente vedrai una nuova crescita alla base della pianta. Questa si chiama crescita basale ed è un segnale che la pianta è pronta a ringiovanire se stessa. Ciò accade con  geranio hardy  così come dicentra foglia di felce e Malva.

Potatura per ringiovanire

Quando le foglie più vecchie di una pianta iniziano a sembrare consumate, dovresti potare il fogliame dove c’è ancora una crescita fresca o fino alla nuova crescita basale, se ce n’è. Molti nuovi giardinieri non possono sopportare l’idea di tagliare un’intera pianta, ma questo è un amore duro e le tue piante ti ringrazieranno.

Ritagliare le piante in forma

Infine, c’è un tipo di taglio che non ha nulla a che fare con la rimozione di vecchi fiori o foglie. Alcune piante, in particolare i bloomers autunnali, cresceranno alte e allampanate e non saranno in grado di sostenersi da sole.

Ad esempio, gli astri del New England spesso crescono alti senza essere riempiti. Una volta che queste piante hanno messo i fiori, cadranno. Per incoraggiare le piante a diventare più tozze, taglia la pianta di un terzo una volta che ha raggiunto un’altezza di circa 6-8 pollici. Questo lo incoraggerà a inviare più steli. Lascia che la pianta cresca per circa un mese, quindi tagliala di nuovo di un terzo. Dovrebbe diventare una pianta piena e tozza con più steli e fiori. I fiori potrebbero sbocciare un po ‘più tardi rispetto a se non li avessi tagliati, ma ce ne saranno di più. 

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Pianta obbediente in crescita

Profilo della pianta del girasole