in

Qual è la differenza? Finestre in fibra di vetro e vinile

Confronta prezzo, durata, efficienza energetica e altre considerazioni chiave per scegliere le migliori finestre per la tua casa.

Che si tratti di sostituzioni di finestre esistenti o di parti di nuova costruzione, gli “occhi” della tua casa sul mondo esterno richiedono alcune decisioni per trovare il set giusto. Il principale tra questi è il materiale per il telaio e l’anta delle finestre.

Attualmente, due dei materiali artificiali più popolari per finestre sono il vinile e la fibra di vetro. Il vinile è in realtà un troncamento del cloruro di polivinile (PVC), un tipo di plastica. La fibra di vetro ha una base di vetro che viene sciolta a temperature molto elevate e quindi tirata in fibre estremamente sottili, che vengono intrecciate insieme. Se destinato alla costruzione solida, come i telai delle finestre, la fibra di vetro è impregnata con varie resine in modo che possa essere modellata in forma.

Sia la fibra di vetro che il vinile sono materiali resistenti, durevoli, di facile manutenzione e resistenti all’acqua che resistono agli elementi molto meglio del legno. Sebbene sia ancora considerato il gold standard per i telai delle finestre e le ante – grazie, soprattutto, al suo aspetto piacevole e tradizionale – il legno richiede una manutenzione considerevole per mantenere il suo bell’aspetto e prevenire l’usura.

Se stai restringendo le opzioni della finestra, continua a leggere! Stiamo confrontando vinile e fibra di vetro nelle categorie più importanti per i proprietari di case. Ecco come si accumulano i due.

La fibra di vetro offre una gamma più ampia di opzioni decorative.

Mentre entrambi i materiali sembrano simili da lontano ed entrambi possono essere piuttosto attraenti, la fibra di vetro offre una maggiore varietà in termini di aspetto della finestra. I telai in fibra di vetro tendono ad essere leggermente più sottili del vinile, lasciando più vetro esposto, desiderabile quando si desidera far entrare più luce naturale possibile in una stanza. E sebbene entrambi i materiali siano disponibili in un’ampia gamma di colori, la fibra di vetro è verniciabile e il vinile no. Infine, la fibra di vetro può essere strutturata per assomigliare al vero legno, mentre il vinile è generalmente liscio.

Le finestre in vinile sono meno costose.

Mentre le finestre in fibra di vetro sono generalmente leggermente meno costose del legno, il vinile di solito è significativamente meno costoso di entrambi. A seconda della posizione, delle dimensioni e del numero delle finestre, in genere pagherai dal 10 al 30 percento in meno per il vinile. Ciò può davvero aumentare, considerando che il prezzo per la sostituzione di una finestra in legno può arrivare fino a $ 1.000.

La fibra di vetro è la più resistente.

Sia il vinile che la fibra di vetro tendono a sopravvivere al legno, poiché non marciscono o decadono dall’umidità o dai danni degli insetti, ma la fibra di vetro è la scelta più difficile. Una finestra in vinile di alta qualità durerà circa 30 anni, mentre la sua controparte in fibra di vetro può ancora abbellire la tua casa più di 50 anni dopo l’installazione. La fibra di vetro è più forte del vinile e resiste a deformazioni e screpolature anche in condizioni meteorologiche estreme prolungate. Il vinile si espande e si contrae con le temperature fluttuanti, il che significa che nei climi più rigidi, la guarnizione tra il telaio della finestra e il vetro può rompersi, riducendo notevolmente le capacità isolanti della finestra.

Un pratico fai-da-te può installare finestre in vinile.

Se sei ragionevolmente competente con un trapano elettrico, un martello, un metro a nastro e un taglierino, puoi installare tu stesso le finestre in vinile, con un risparmio compreso tra $ 100 e $ 200 per finestra. Poiché il vinile è leggermente flessibile, è molto più facile da installare rispetto alla fibra di vetro rigida; è anche più tollerante in caso di discrepanze di misurazione molto leggere. Inoltre, troverai finestre in vinile prefabbricate di dimensioni standard in molti centri di bricolage, mentre le finestre in fibra di vetro devono essere ordinate dal produttore. Si noti che molti produttori di finestre in fibra di vetro annulleranno le garanzie delle finestre se non installate da un professionista.

La vetroresina è più efficiente dal punto di vista energetico.

Sebbene entrambi i materiali siano isolanti abbastanza buoni e controllino adeguatamente la perdita o il guadagno di temperatura attraverso la finestra, la fibra di vetro fa un lavoro migliore. In effetti, la fibra di vetro è stata creata negli anni ’20 appositamente per essere utilizzata come isolamento ed è ancora comunemente usata a tale scopo oggi. Come regola generale, le finestre in fibra di vetro sono fino al 15% più efficienti dal punto di vista energetico rispetto al vinile. E grazie alla sua base in vetro, la fibra di vetro è molto efficace anche nell’isolare dal suono, una considerazione importante se vivi vicino a un’autostrada o in un’altra area rumorosa.

Entrambi sono quasi esenti da manutenzione.

Rispetto al legno, che richiede sigillature, verniciature e rattoppi periodici, le finestre in vinile e fibra di vetro sono praticamente prive di cure. Se fango, polvere o muschio si accumulano su di essi, strofina semplicemente via il grunge con una spazzola o una spugna robusta e acqua tiepida. L’unico avvertimento è per le finestre in fibra di vetro verniciate, che dovranno essere ridipinte quando alla fine si sbiadiscono o si sbucciano, una forte possibilità se vivi in ​​una zona con temperature estreme. E se gli sbalzi di temperatura causano la rottura del sigillo sulle finestre in vinile, sarà necessario sigillarle per ripristinare le capacità isolanti.ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La vetroresina è più ecologica.

Poiché la fibra di vetro è più efficiente dal punto di vista energetico del vinile, riduce il consumo di energia. E sebbene non sia facile da riciclare, la maggior parte della fibra di vetro è realizzata con vetro riciclato, il che significa meno vetro nelle discariche e meno necessità di nuova produzione di vetro. Inoltre, la produzione di fibra di vetro non rilascia sostanze chimiche nocive nell’ambiente, né le finestre in fibra di vetro emettono gas o rilasciano sottoprodotti potenzialmente dannosi in caso di incendio in casa. Al contrario, il vinile non è facilmente riciclabile, produce sostanze chimiche nocive durante la produzione e rilascia fumi nocivi se fuso in un incendio.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Tutto quello che c’è da sapere sulle porte olandesi

Quale trattamento per finestre funziona meglio per la tua casa? Tende contro tende