in

Suggerimenti per il posizionamento di un ventilatore per lo sfiato del bagno

La scelta di una posizione per l’aspiratore del bagno comporta due problemi pratici: dove la ventola svolgerà più facilmente la sua missione e dove la canalizzazione può essere eseguita in modo più efficiente. 

Segui l’umidità

Innanzitutto, il ventilatore dovrebbe essere posizionato nella zona del bagno più esposta all’umidità. Di solito è l’area sopra la vasca da bagno o la doccia . L’obiettivo della ventola di scarico è principalmente quella di rimuovere l’aria umida e umida che può causare danni da muffa o umidità e il tuo bagno si esaurirà più rapidamente se posizioni la ventola sull’area in cui c’è più umidità. Puoi posizionare il ventilatore direttamente sopra la vasca o il piatto doccia, ma è sufficiente posizionarlo ovunque vicino alla zona bagno. Se il bagno ha sia vasca che doccia, o doccia e vasca idromassaggio , il ventilatore dovrebbe posizionarsi da qualche parte tra i due infissi. 

Se la zona del bagno è nella sua stanza, quella stanza ha bisogno del proprio ventilatore e potresti voler aggiungere un altro ventilatore per l’area del bagno principale o ovunque si trovi la toilette. 

Pianifica il percorso delle condutture di ventilazione

Quindi, pianificare la posizione della ventola di scarico del bagno in modo che il condotto abbia il percorso più breve e diretto verso lo sfiato sul tetto o sulla parete. È meglio se l’unità del ventilatore si trova entro 6 piedi dal tappo di sfiato esterno dove tutta l’aria umida fuoriesce all’esterno, per mezzo del percorso più dritto possibile. Le corse più lunghe del condotto rendono il ventilatore meno efficace e aumentano la probabilità di condensa all’interno del condotto. 

È possibile terminare il condotto attraverso il tetto o una parete del timpano o anche verso il basso attraverso un soffitto (se si utilizza uno speciale tappo di sfiato). Ma evitare di sfogare attraverso una parete laterale sotto un soffitto (la sporgenza della grondaia del tetto), in quanto ciò può intrappolare l’aria umida che sale sotto la sporgenza della gronda. 

Controlla la soffitta

Vai in soffitta con un metro a nastro per esplorare la posizione dell’aspiratore del bagno da sopra il soffitto. Se necessario, misura da un muro esterno, un tubo di sfiato dell’impianto idraulico o scatole elettriche nel soffitto per trovare il tuo orientamento rispetto ai sanitari sottostanti. (Aiuta anche avere un assistente sotto la misurazione all’interno del bagno, comunicando le misurazioni tramite telefono cellulare.)

Assicurati di poter installare il ventilatore tra due travetti del soffitto e che ci sia spazio sufficiente per effettuare il passaggio dall’alloggiamento del ventilatore al condotto. Assicurati inoltre che il tappo di sfiato sia ben libero da ostruzioni e aree problematiche del tetto, ad esempio valli del tetto, lucernari, camini o bocchette di fornaci o scaldabagni. 

Praticare un foro di localizzazione

Prima di tagliare il foro nel soffitto per l’alloggiamento della ventola, utilizzare un trapano e una punta piccola per praticare un foro pilota attraverso il materiale del soffitto al centro della posizione della ventola. Torna in soffitta per confermare che la posizione funzionerà e che non ci siano tubature o cablaggi lungo il percorso. L’uso di un foro di localizzazione è molto più preciso della misurazione da elementi vicini. Utilizzare la stessa tecnica quando è il momento di tagliare un foro nel tetto o nel muro della soffitta per l’installazione di un tappo di sfiato per terminare la canalizzazione.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Amperaggio e tensione: i pericoli delle scosse elettriche

Quanto ti costa un carico di energia fantasma