in

Tutto quello che devi sapere sui pavimenti in parquet

Ottieni il 411 su questa bella opzione di pavimentazione in legno che sta attualmente godendo di una rinascita.

Quando si tratta di pavimenti elaborati, il parquet regna sovrana. Costruito con piccoli pezzi di legno duro montati insieme in motivi geometrici, il pavimento in parquet aggiunge un elemento di design drammatico a qualsiasi stanza. Negli Stati Uniti, il parquet ha raggiunto il suo picco di popolarità negli anni ’60 e poi, come per molte tendenze di boom, la domanda ha subito un rallentamento.

Recentemente, tuttavia, il pavimento in parquet ha mostrato segni di ripresa , anche grazie alle nuove tecniche di produzione che offrono ai consumatori una gamma più ampia di specie e motivi di legno. Quindi continua a leggere per conoscere i pro ei contro del parquet, i prezzi, l’installazione e la manutenzione per decidere se questa dichiarazione audace è giusta per te.

Cos’è il pavimento in parquet?

Parquet deriva dal termine francese “parquet”, che significa “piccolo vano”. Ha avuto origine in Francia nel XVII secolo, dove gli artigiani hanno creato disegni elaborati tagliando e adattando piccoli pezzi geometrici di legno insieme, uno alla volta, e poi incollandoli al pavimento. Per l’abilità e il tempo richiesti, i pavimenti in parquet erano inizialmente di provincia di famiglie benestanti e di edifici pubblici. Alcuni dei primi esemplari esistono ancora, come la Galerie d’Hercule all’Hôtel Lambert, Parigi, e sono considerati opere d’arte a pieno titolo.

Possibilità e prezzi

Mentre gli artigiani possono ancora mettere insieme un pavimento in parquet personalizzato, la stragrande maggioranza dei moderni pavimenti in parquet è disponibile in piastrelle quadrate, con strisce di legno duro legate a una rete o una base di compensato sottile.

Il parquet personalizzato si trova raramente nelle case residenziali oggi perché richiede ancora il taglio individuale di pezzi di legno e il loro assemblaggio in modo simile a un puzzle per formare mosaici, mandala e altri disegni intricati. Le poche aziende specializzate in parquet personalizzato addebitano $ 20 a $ 45 per piede quadrato o più, a seconda del livello di complessità.

Le piastrelle per pavimenti in parquet sono il prodotto preferito dalle case di oggi e sono adatte al fai da te . Un assortimento di legni duri, tra cui rovere, castagno, frassino e noce è popolare in queste piastrelle, e puoi anche trovare alcune specie di legno esotico e bambù. Le piastrelle per pavimenti in parquet vengono vendute in cartone, in quadrati da 9 pollici, 12 pollici e 18 pollici. Se installato da un proprietario di casa, il pavimento in parquet costa $ 3 a $ 5 per piede quadrato. L’installazione professionale di piastrelle in parquet aumenterà il costo da circa $ 7 a $ 10 per piede quadrato.

Parquet Pro e Contro

Prima di investire tempo e denaro nel parquet, considerare attentamente gli aspetti positivi e negativi di questo pavimento caratteristico.

PROFESSIONISTI

  • Varietà, con dozzine di modelli complessi disponibili.
  • Il caldo fascino del vero legno .
  • L’installazione delle piastrelle è adatta al fai-da-te, senza bisogno di chiodi.

CONS

  • Può essere una sfida da rifinire (vedi sotto).
  • Non dovrebbe essere installato sotto il livello (negli scantinati) a causa di problemi di umidità comuni.
  • Non adatto nemmeno per aree ad alta umidità, inclusi bagni e lavanderie.

Suggerimenti per l’installazione

Molti imprenditori e professionisti della pavimentazione sono esperti nell’installazione di piastrelle in parquet, ma sia che tu scelga di andare con un professionista o di affrontare il lavoro da solo, i seguenti suggerimenti ti daranno un’idea di cosa è coinvolto. Tieni presente che le specifiche del produttore variano, quindi segui sempre le istruzioni incluse nella confezione delle piastrelle per pavimenti in parquet.

  • Preparati per l’installazione. Il pavimento in parquet deve essere installato su un substrato stabile, come un sottofondo robusto. Il supporto deve essere asciutto e livellato. Rimuovere i battiscopa prima dell’installazione.
  • Lascia che si acclimatizzi. Il parquet è in vero legno e deve adattarsi alla stanza in cui verrà posato per ridurre il rischio di spazi vuoti che si sviluppano successivamente tra le strisce. Il tempo di acclimatazione standard per il legno duro è di due settimane. Metti semplicemente i cartoni nella stanza; non c’è bisogno di togliere le piastrelle. Le strisce di legno possono muoversi impercettibilmente durante questo periodo mentre si adattano alla temperatura e all’umidità.
  • Calcola attentamente il layout. I disegni delle piastrelle del parquet si ripetono con ogni piastrella successiva e se le file non sono perfettamente dritte o non allineate esattamente con le pareti, il risultato finale sarà amatoriale. Non tutte le stanze sono perfettamente quadrate e dovrai tenerne conto quando crei un layout. Le piastrelle vengono fornite con istruzioni dettagliate su come sviluppare una disposizione del pavimento. Segui queste indicazioni alla lettera per risultati dall’aspetto professionale.
  • Utilizzare i materiali e gli strumenti consigliati. Gli strumenti e i materiali consigliati sono progettati per darti i migliori risultati, quindi non limitarti a farlo con ciò che è a portata di mano. Non solo il tipo di adesivo può variare a seconda della marca della piastrella, il produttore consiglia spesso una spatola con tacche di dimensioni specifiche.
  • Taglia con un seghetto alternativo, non una sega circolare. Mentre è pratica normale tagliare altri tipi di pavimenti in legno con una sega circolare, il parquet spesso viene fornito con piccoli fili incorporati nelle strisce di legno. Questi fili possono impigliarsi nella lama rotante di una sega circolare, creando un pericolo, rovinando la piastrella e potenzialmente danneggiando la sega. Il movimento su e giù di un seghetto alternativo taglia il legno e il filo senza problemi.

Manutenzione del pavimento in parquet

Proteggi il tuo investimento con la giusta cura ei tuoi pavimenti in parquet saranno belli per anni.

  • Per la cura quotidiana, asciugare il pavimento con un panno in microfibra o lana per rimuovere la polvere e le briciole leggere .
  • Asciugare prontamente le macchie bagnate con carta assorbente. Usa un panno umido o una spugna sulle macchie appiccicose.
  • Usa l’aspirapolvere una volta alla settimana, o secondo necessità, utilizzando una spazzola.
  • Utilizzare un prodotto per la pulizia progettato per i pavimenti in legno , una volta al mese o secondo necessità, per mantenere un aspetto luminoso e brillante.
  • Evitare prodotti per spolverare mobili in legno, che possono rendere i pavimenti in parquet pericolosamente scivolosi.
  • Non utilizzare una scopa a vapore. Il calore e l’umidità possono danneggiare la finitura e persino gonfiare le venature del legno.
  • Non applicare cera per pavimenti o prodotti lucidanti destinati a pavimenti in vinile o piastrelle di ceramica: potrebbero danneggiare la finitura.
  • Metti i tappeti in aree ad alto traffico per proteggere la finitura del tuo pavimento.
  • Utilizzare protezioni adesive in silicone o feltro sotto le gambe dei mobili per evitare graffi.

Rifinitura di un pavimento in parquet

Con cura, il pavimento in parquet dovrebbe mantenere la sua lucentezza per 10-15 anni o più a lungo. Con il tempo, però, anche il pavimento in legno più curato può iniziare a sembrare un po ‘opaco, soprattutto nelle zone ad alto traffico. Quando il rivestimento superficiale si assottiglia, la rifinitura è un’opzione, ma probabilmente dovrebbe essere eseguita da un professionista della pavimentazione in legno.

Rifinire un pavimento in parquet può essere difficile perché la rimozione della vecchia finitura comporta la levigatura e il legno deve essere sempre levigato con la direzione delle sue venature per evitare segni di venatura incrociata. Poiché un pavimento in parquet presenta pezzi di venature del legno che scorrono in direzioni diverse, rimuovere la vecchia finitura senza danneggiare la superficie del legno sottostante richiede una cura scrupolosa.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Costruire o rimodellare? L’unica domanda che ti stai dimenticando di fare

Tutto quello che c’è da sapere sulle piastrelle per pavimenti in amianto