in ,

Usufrutto : in vigore i nuovi coefficienti 2010

Foto by qualitycasa.it

L’ è un diritto reale minore regolato dagli articoli 978 e seguenti del codice civile, consistente nella facoltà di godimento di un bene utilizzandolo per il proprio vantaggio, potendo percepirne anche i frutti. Una caratteristica essenziale dell’ è la durata. La morte dell’usufruttuario pone fine all’, anche se non è stata raggiunta l’eventuale data di scadenza prevista.
I valori dell’ e della nuda proprietà sono cambiati dal 1 gennaio 2010. La tabella con i nuovi valori aggiornati è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2009 e si applica a tutti gli atti che verranno stipulati a partire dal 1° gennaio in poi. Il calcolo si effettua sulla base del valore dell’immobile moltiplicato per il tasso legale di interesse (1%) , moltiplicando poi a sua volta il valore ottenuto per il coefficiente della tabella corrispondente all’età anagrafica.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Viaggiare con l’aereo ed abitare il mondo

Risparmio energetico e detrazione fiscale 55% per gli infissi