in

Vasche da bagno con piedini in acrilico e ghisa

Molti proprietari di case che ristrutturano case costruite all’inizio del XX o alla fine del XIX secolo spesso vogliono aggiungere una vasca con i piedini. Indipendentemente dal fatto che la vasca sia storicamente accurata per la casa, richiama potenti sentimenti di tempi passati. È una sensazione che la tipica e moderna vasca alcova da 60 ” non riesce a evocare.

La classica vasca con piedini in ghisa esiste ancora e può essere acquistata nuova. Ha molti vantaggi. Ma i piedini acrilici hanno dato filo da torcere alle vasche di ghisa. Qual è il migliore per te? 

Quando le vasche Clawfoot erano sempre in ghisa

Alla fine del 1800, American Standard ha prodotto la prima vasca con i piedini . Era fatto di ghisa pesante e robusta e ricoperto da una superficie smaltata dura che ne facilitava la pulizia. Con il progredire del ventesimo secolo, la vasca autoportante con piedini cadde fuori moda, sostituita da unità monopezzo.

Le vecchie vasche con piedini sono realizzate in ghisa smaltata. Uno svantaggio delle vecchie vasche con piedini è che la loro superficie smaltata può scheggiarsi facilmente. Inoltre, la ghisa può essere fredda in inverno e le vasche sono estremamente pesanti. Ci vorranno diverse mani per spostarli e probabilmente saranno necessari alcuni travetti extra resistenti sotto l’area del pavimento in cui è posizionata la vasca.

Se lo smalto è scheggiato, non preoccuparti: molte vasche in ghisa possono essere rifinite in modo efficace . Se sei alla ricerca di un antico piedino in ghisa, un posto dove guardare sono i cantieri di recupero architettonico .

Tuttavia, le vasche in ghisa non sono sempre oggetti d’antiquariato. Alcuni produttori realizzano ancora vasche con piedini nella varietà in ghisa.

Le nuove vasche acriliche Clawfoot di oggi

Un’alternativa ad alcuni dei difetti della vasca con piedini in ghisa è l’acquisto di un piedino in acrilico. Queste vasche assomigliano esattamente ai loro parenti in ghisa, tranne per il fatto che funzionano ancora meglio. Non solo sono più leggeri e facili da spostare, ma anche piccoli graffi sulla superficie possono essere levigati. Nei mesi più freddi, inizialmente la vasca non si sentirà così fredda. E la superficie ha una sensazione leggermente “più morbida” rispetto alle ghise originali.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Metodo miracoloso: questo leader del settore dovrebbe rifinire la tua vasca?

Come pulire una vasca da bagno riverniciata o rifinita